In viaggio con il tuo cane

L'inverno si avvicina rapidamente, le giornate si accorciano e le temperature cominciano a scendere ... Forse hai deciso di cambiare umore in questa vacanza a Toussaint andando in gita ... sempre accompagnato dal tuo fedele compagno peloso.

Ma quali sono le condizioni da rispettare affinché il tuo cane possa accompagnarti nel tuo viaggio? Oggi Toutoupourlechien.com aggiorna gli obblighi normativi e sanitari per viaggiare con sicurezza.

Per viaggiare nell'Unione Europea (inclusi Svizzera, Andorra, Croazia, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, Vaticano eccetto le eccezioni menzionate sotto), il tuo cane deve essere:

- più di 3 mesi.

- identificato da un chip elettronico

- aggiornato con i suoi vaccini antirabbici

- accompagnato da un passaporto europeo per i carnivori domestici

Informazioni importanti per prepararsi bene al viaggio nella stiva

È obbligatorio per i cani di peso superiore ai 6 kg e il peso massimo consentito per i viaggi nella stiva è di 75 kg. Prima informa la compagnia aerea che hai scelto di conoscere i termini di trasporto, ad esempio quale tipo di denaro deve avere. È anche importante sapere che ai cani di 1a e 2a categoria è vietato viaggiare nella stiva.

Prima della partenza, ti consigliamo di consultare il tuo veterinario per dare al tuo compagno a 4 zampe un trattamento contro il mal d'aria.

La documentazione da possedere

Il passaporto europeo per i carnivori domestici è rilasciato dal veterinario in allerta. Le parti necessarie per ottenerlo sono la cartella clinica aggiornata del tuo cane, una foto del cane e il suo certificato di identificazione elettronica.

Per andare in Svezia, Irlanda, Gran Bretagna o Malta, deve essere fatto prima perché è necessario in aggiunta ai precedenti obblighi di eseguire un esame del sangue per gli anticorpi anti-rabbia ad una velocità superiore a 0, 5 IU / ml da effettuare 1 mese dopo il richiamo della vaccinazione e almeno 6 mesi prima del valico di frontiera. Questi paesi richiedono anche un certificato di controllo dei parassiti e un certificato di residenza.

Per visitare il resto del mondo e i territori d'oltremare, verificare con l'Ambasciata del paese di destinazione. Gli obblighi variano da un paese all'altro.

Buon wouaf-yage!