Un mutuo per cani senza anticipo delle spese: è possibile?

cane comune senza spese

Prendersi cura del proprio cane significa prendersi cura della propria salute per tutta la vita. La vaccinazione, la sterilizzazione, l'identificazione ma anche il supporto per incidenti o malattie sono tutti atti veterinari che possono essere molto costosi. Firmando un contratto con un cane mutuo, il proprietario può essere rimborsato per le spese sostenute. E per un comfort ancora maggiore, è possibile non anticipare le tasse dei veterinari.

Pagamento della commissione veterinaria differita

Il pagamento di terze parti per gli animali domestici non è stato ancora stabilito. Tuttavia, ora è possibile assicurare il proprio cane con un animale di salute reciproca senza supplemento. Questo è ciò che l'assicurazione malattia animale CIC offre con le sue due formule con una carta specifica. Questa grande banca, fondata più di 150 anni fa, facilita notevolmente la sorveglianza medica degli animali domestici grazie alla carta Avance Santé.

È una carta che può essere utilizzata come carta bancaria per tutti i professionisti della salute degli animali come veterinari e veterinari comportamentali, laboratori veterinari e cliniche, autisti di ambulanze specializzati nel trasporto di animali domestici o addirittura farmacie. per esempio. Quando il padrone del cane paga le spese veterinarie con la CIC Health Advance Card, il suo conto bancario viene addebitato una volta effettuato il rimborso delle prestazioni sanitarie per cani. Con questa soluzione innovativa, il proprietario del cane non offre più tasse veterinarie.

Questo concetto, ancora poco comune, rappresenta una vera e propria ancora di salvezza per i proprietari di animali domestici con un budget molto limitato. Per trarne vantaggio, è essenziale aver optato per la formula Essential o la formula CIC Privilège. La formula Essential offre un tasso di rimborso dell'80% in caso di incidente, malattia o ricovero in ospedale. Il massimale di rimborso annuale è fissato a € 1.500. Per quanto riguarda la formula Privilege, consente al proprietario del cane di essere rimborsato alla stessa velocità, ma fino a un tetto annuale di € 2.500. Per i cani di età inferiore ai 2 anni che beneficiano della formula di Privilège, il CIC rimborsa i vaccini all'80%. Questo permette di giocare la carta della prevenzione senza spendere una fortuna.

Al fine di sfruttare appieno i servizi offerti dal Mutuo Cane senza anticipo di costi, il comandante dell'animale deve ovviamente inviare la sua richiesta di rimborso senza indugio.

Come essere rimborsati le tasse veterinarie?

Per ottenere il rimborso delle spese sostenute per la salute del suo cane, il comandante deve inviare agli animali mutui vari documenti.

  • La scheda di assistenza: può essere scaricata o richiesta all'assicurazione del cane, quindi presentata al veterinario prima di ogni atto. Il professionista completa la parte che è riservata per lui. Il padrone del cane deve anche compilare la cornice che lo riguarda, quindi datare e firmare il documento.
  • La fattura (s) pagato (veterinario, farmacista, ecc.).

Al ricevimento dei documenti, il cane comune effettua il rimborso. Per un cane assicurato presso il CIC, quando le spese vengono pagate utilizzando la carta Avance Santé, è meglio non ritardare per chiedere il rimborso. Ciò consente di riscuotere il rimborso delle spese sanitarie dal conto bancario prima che vengano detratte le spese sostenute per il controllo veterinario. Attenzione però: se il modulo di richiesta di rimborso è incompleto o se il foglio di trattamento non è rigorosamente completato, i tempi di elaborazione possono aumentare e di conseguenza il rimborso non può essere effettuato rapidamente.

Quando assicurare il cane con un'assicurazione per cani senza anticipo delle spese?

Il follow-up medico di un animale domestico può essere molto costoso, le tariffe veterinarie vengono fissate liberamente. Da 40 a 100 € per una consultazione con un veterinario o un comportamentista, il conto può arrivare a 2 000 € per un intervento chirurgico complesso in clinica veterinaria. In caso di incidente o malattia, il budget necessario per il trattamento di un cane raggiunge talvolta altezze. Tuttavia, non è sempre possibile che il proprietario del cane affronti tali spese. L'ideale è quindi quello di garantire al suo fedele compagno un cane di salute reciproco senza costi iniziali perché rappresenta un vero conforto per il padrone e una sicurezza per l'animale.

È importante assicurare il cane il prima possibile, soprattutto se la formula scelta è accompagnata da un periodo di attesa. Questo è il periodo durante il quale l'animale non beneficia ancora della copertura sanitaria. Il periodo di attesa varia da pochi giorni a pochi mesi, a seconda che il cane sia ferito o malato. La cura del cane è possibile alla fine di questo periodo chiaramente definito nel contratto.

Assicurare il suo cane quando è ancora giovane permette di monitorare regolarmente la sua salute, di averlo vaccinato a un costo inferiore. Ciò aumenta le possibilità di mantenere il tuo animale domestico in forma il più a lungo possibile. Un cane coperto da un animale di salute reciproca beneficia di un miglior controllo perché il suo padrone è rimborsato alle tasse veterinarie. Quindi, la salute del suo cane non influisce sul budget della famiglia. È possibile stipulare un contratto di assicurazione sanitaria per cani non appena l'animale ha 2 o 3 mesi di età secondo le società. Alcuni di loro offrono anche formule per cuccioli.

Si consiglia vivamente di leggere i termini e le condizioni prima di iscriversi. Il padrone del cane trova lì l'elenco delle esclusioni, le condizioni di franchising o le modalità di esenzione in anticipo delle spese veterinarie se necessario. Infine, dovresti sapere che il limite di età oltre il quale le compagnie assicurative rifiutano di assicurare un cane è solitamente di 7 o 8 anni a seconda della sua razza. Naturalmente, una volta che l'animale è assicurato, di solito è sostenuto per tutta la vita nella misura in cui il contratto viene rinnovato dal suo padrone.