Un canadese spende 75000 € per clonare il suo cane

Questo è il primo in Canada, un uomo ha speso 110.000 dollari canadesi, o quasi 75.000 €, per clonare il suo cane morto lo scorso agosto.

Matthew Johnson vive a Newmarket, un sobborgo di Toronto, dove ha condiviso la sua casa con il suo ventenne Woofie, prima di morire nell'agosto del 2016. Matthew era una parte importante di Woofie, un cane pastore tedesco e un dingo . Raggiunta una rara forma di meningite che la paralizzava, aveva imparato a camminare accanto al suo compagno a quattro zampe .

Rendendosi conto che i giorni del suo amato cane erano numerati, Matthew prese la decisione un po 'matta per clonare Woofie . Ha arruolato i servizi di un laboratorio texano, ViaGen Pets, specializzato nella clonazione di animali domestici, per realizzare il suo sogno per la somma di 110.000 dollari canadesi, o quasi 75.000 € .

Il laboratorio ha lavorato con campioni di saliva, sangue e pelle prelevati da Woofie poco prima della sua morte durante l'intervento chirurgico. L'embrione, progettato solo con il DNA della cagna di Matthew, è stato poi impiantato nell'utero di una cagna che ha dato alla luce due cuccioli .

I due cuccioli sono ovviamente femmine che Matthew ha chiamato Woofie Jr., per la più somigliante alla sua "madre", e Blondie . Sono ora la felicità di Matteo che vede in queste due piccole palle di capelli le copie del suo amato Woofie ... di 20 anni fa.

Se i cuccioli sono repliche genetiche di Woofie, si deve tenere presente che sono comunque due individui diversi dalla loro "madre" e diversi l'uno dall'altro come possono essere veri gemelli. Il loro comportamento non sarà influenzato solo dalla loro composizione genetica, ma anche e soprattutto dal loro ambiente e dal contesto in cui evolvono. Allo stesso modo, contrariamente a quello che il laboratorio ha detto a Matthew, non c'è alcuna garanzia che i due animali vivranno fino a quando Woofie.

Non importa a Matthew che dice a CTV News "che ogni dollaro investito valeva la pena".