Tutto sull'habitat dei procioni

Tutto sull'habitat dei procioni

È stato a lungo considerato che ci siano almeno 6 specie di procioni, erroneamente. Oltre al procione comune, il procione di Guadalupa, il procione delle Bahamas, il procione di Tres Marias e il procione di Barbados (ora estinto) erano considerati diverse specie, ma le loro morfologie sono state studiate in dettaglio. li classificò tra le 22 sottospecie del procione comune. Solo il procione Cozumel, più piccolo del procione comune, è considerato una specie diversa.

Nel resto dell'articolo, useremo il termine procione per riferirsi al procione comune, che è la specie più diffusa e talvolta invasiva. È anche la specie che alcune persone hanno come animale domestico.

Nel resto di questo articolo di YourPetsBestFriends scoprirai tutto ciò che devi sapere sull'habitat dei procioni.

Potresti anche essere interessato a: L'origine e l'habitat dell'Indice Blue Peafowl
  1. Distribuzione geografica del procione
  2. Il procione nel suo habitat naturale: la foresta
  3. Il procione in un habitat urbano

Distribuzione geografica del procione

Il procione è un mammifero onnivoro (anche se è classificato come carnivoro per la sua morfologia) e si adatta molto bene al suo ambiente, al punto da poter vivere in foreste decidue o miste, che costituiscono il suo habitat naturale, ma anche nelle aree urbanizzate.

Persino sviluppano comportamenti specifici a seconda di dove è cresciuta la famiglia dei procioni.

Naturalmente, la distribuzione geografica del procione comprende il Canada, gli Stati Uniti e l'America centrale, con una maggiore densità di popolazione nella metà meridionale del Canada, negli Stati Uniti e nelle aree non-desertiche del Messico, così come a Panama. Tuttavia, a causa della vendita di procioni come animali domestici a persone irresponsabili che alla fine li abbandonano, i procioni si trovano ora in molte altre parti del mondo.

Si sono sviluppati in Europa, in Russia e stanno iniziando a porre problemi ecologici nei paesi del Mediterraneo, dove la fauna nativa non è pronta a vivere con un animale che si adatta perfettamente a questo ambiente. Nella regione del Caucaso, la presenza di procioni è dovuta all'allevamento di alcune specie che sono fuggite dagli allevamenti di animali da pelliccia. La stessa cosa è successa in Germania e nei Paesi Bassi.

Per quanto riguarda la presenza del procione nel continente asiatico, ci sono pochi dati, anche se è noto che dagli anni '70 questi animali vengono importati come animali domestici. In questo ambiente, dove gli animali rilasciati convivono con specie simili (procioni o cani tanuki), la presenza di procioni non sembra costituire un serio problema per l'ambiente.

Distribuzione geografica del procione

Il procione nel suo habitat naturale: la foresta

L'habitat naturale dei procioni sono le aree boschive. I procioni selvaggi cercano la vicinanza di corsi d'acqua, se possibile di piccoli corsi d'acqua, dove possono catturare granchi, rane e altri piccoli animali che catturano con le loro mani.

Ad esempio, non esiste alcun problema di coesistenza con altre specie come le moffette. Se il bisogno di cibo lo giustifica, possono spostarsi in aree inospitali, come una grotta piena di pipistrelli, per trovare cibo. In effetti, conoscere la dieta del procione è molto importante se vuoi sapere tutto su di loro.

Molto spesso, i procioni che non sono stati in contatto con gli esseri umani dormono sugli alberi o nelle tane abbandonati da altri animali della stessa taglia. Il declino della loro attività durante i mesi invernali, nelle zone fredde dove sono naturalmente presenti, li costringe ad occupare siti ben protetti durante questo periodo. Tuttavia, i procioni non vanno in letargo.

Il procione nel suo habitat naturale: la foresta

Il procione in un habitat urbano

I procioni che si sono adattati agli ambienti urbanizzati stanno perdendo alcune delle loro abitudini, come inumidire il cibo prima di mangiare e sviluppare altre facoltà come la possibilità di attraversare strade senza essere schiacciati.

In questi casi, i procioni preferiscono stabilirsi in scantinati di case o in un edificio abbandonato, piuttosto che in uno spazio più aperto, così come i procioni che vivono nella foresta. La principale fonte di cibo per questi procioni urbani è il cibo lasciato dagli umani. Quindi, dove c'è qualcosa da mangiare, ci saranno quasi certamente procioni nelle vicinanze. Inoltre, tendono ad avvicinarsi alle case che hanno la porta dell'animale domestico di un piccolo mammifero, poiché apprezzano le crocchette per animali domestici.

Oggi, la popolazione di procioni abituati alla presenza umana è più di dieci volte più grande della popolazione di procioni nella foresta.

Mentre alcuni animali possono presentare un problema perché portano malattie come la rabbia (se sono vaccinati, come i procioni domestici, di solito non rappresentano un problema), i procioni che vivono nella foresta stanno iniziando a essere minacciato, in parte a causa della distruzione del loro habitat naturale . In effetti, sembra che oggi, adattarsi facilmente non sia più sufficiente per garantire la prosperità di una specie.

Il procione in un habitat urbano

Se desideri leggere altre storie simili a All About Raccoon Habitat, ti consigliamo di visitare la sezione Curiosità del mondo animale.