Terminare il contratto di assicurazione del cane: i passaggi

Qualsiasi proprietario di cani assicurato può rescindere il suo contratto con la compagnia di assicurazione per animali per aumento improprio di quote, garanzie inadeguate e altri motivi.

La rescissione del contratto di assicurazione cane deve essere effettuata con il suo assicuratore nel rispetto delle clausole stipulate nelle condizioni generali. L'assicuratore ha anche il diritto di risolvere un contratto per determinati motivi. È sempre importante informarsi prima di sottoscrivere queste diverse condizioni di risoluzione del contratto di assicurazione dell'animale domestico.

Cessazione del mutuo per i cani prima della scadenza

La rescissione di un contratto di assicurazione per cani può essere effettuata in qualsiasi momento dal comandante dell'animale per uno dei seguenti motivi:

  • Morte dell'animale: allegare alla lettera di cancellazione un certificato di morte rilasciato dal veterinario.
  • Scomparsa del cane: in caso di perdita dell'animale o del furto, il proprietario può recedere dal contratto fornendo all'agente assicuratore una dichiarazione d'onore. Allo stesso tempo, deve informare l'archivio nazionale dei carnivori domestici di questa scomparsa.
  • Assegnazione del cane: un certificato sull'onore dell'incarico e i dettagli del nuovo proprietario dell'animale devono essere inviati all'assicuratore.
  • La morte del proprietario del cane: un certificato di morte deve essere allegato alla richiesta di cancellazione emessa da una terza parte.

Per rescindere un contratto di assicurazione cinofila prima della scadenza annuale, è sufficiente avvisare l'assicuratore con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. I documenti giustificativi necessari devono essere allegati. Generalmente, la risoluzione ha effetto entro 30 giorni dal ricevimento della lettera da parte della società.

Scadenza alla scadenza

Il contratto di assicurazione viene tacitamente rinnovato ogni giorno anniversario dell'abbonamento . Tuttavia, il proprietario di un animale può decidere di risolvere il contratto quando dovuto. La legge Chatel, che si applica a persone e animali domestici, consente al membro di risolvere il contratto per uno dei seguenti motivi:

  • Cambio di domicilio,
  • Cambio di stato civile,
  • Modifica o cessazione dell'attività professionale,
  • Pensionamento.

In caso di risoluzione, è imperativo informare il suo assicuratore inviandogli, prima della scadenza, una lettera raccomandata con AR. L'avviso di scadenza deve essere inviato al partecipante dalla società al più presto 3 mesi e al più tardi 15 giorni prima della data di anniversario del contratto. Il professionista deve sempre informare il proprietario del cane delle possibilità di risoluzione del contratto.

Se la ricevuta dell'avviso di scadenza si verifica meno di 15 giorni prima della scadenza, il cliente ha un periodo di 20 giorni per risolvere il contratto. L'avviso di scadenza non ricevuto entro i termini che precedono la data di anniversario offre la possibilità al partecipante di recedere dal contratto in qualsiasi momento, senza penali.

Termine per il cambio dell'assicuratore

Il socio può decidere di cambiare l'assicuratore perché considera le tariffe troppo alte o se ritiene che le garanzie non siano più adatte al suo animale domestico. In questo caso, è preferibile attendere che la data di scadenza termini il contratto allo stesso modo di una risoluzione a scadenza. Qualunque sia il motivo della risoluzione, la lettera alla compagnia di assicurazione deve menzionare, tra le altre cose, il nome e l'indirizzo del partecipante e la data di scadenza del contratto. Per facilitare il processo, i modelli per le lettere di cancellazione possono essere scaricati in rete.

Se il proprietario del cane desidera cambiare assicuratore, ha l'opportunità di confrontare le offerte online prima di sottoscrivere un nuovo contratto. È anche fortemente raccomandato. La cosa migliore è chiedere preventivi a diversi assicuratori di animali domestici per scegliere le migliori garanzie per il cane. Ciò è ugualmente utile per studiare i tassi sotto la lente d'ingrandimento. Si raccomanda di non ritardare per rassicurare il cane. In effetti, l'animale non è mai immune da un incidente o da una malattia subito dopo il periodo di interruzione. Inoltre, un periodo di attesa è spesso imposto dalle compagnie di assicurazione dell'animale domestico. Lasciare il proprio cane senza copertura medica può comportare costi significativi per il master in caso di consulenza veterinaria, ricovero in ospedale e altro.

Prima di stipulare una nuova polizza assicurativa per cani, è meglio leggere attentamente i termini e le condizioni. L'abbonamento è legato all'età dell'animale ma anche al suo stato di salute. In base al contratto, sono previsti limiti di garanzia e limiti di rimborso annuali. Molto spesso, l'animale non è supportato se ha una malattia al momento dell'iscrizione.

Cessazione dell'assicurazione del cane da parte dell'assicuratore

L'assicuratore ha il diritto di rescindere un contratto di assicurazione animale per uno dei seguenti motivi:

  • Mancato pagamento del contributo: in caso di mancato pagamento, l'assicuratore invia una lettera di sollecito entro 10 giorni dalla data di scadenza. Alla fine del periodo, viene inviato un avviso formale al proprietario del cane. Se il contributo non viene ancora pagato, l'assicuratore ha il diritto di risolvere il contratto del suo cliente.
  • Rappresentazione ingannevole: qualsiasi omissione o imprecisione da parte dell'abbonato al momento della sottoscrizione lo espone a una scadenza delle garanzie, o addirittura alla risoluzione del suo contratto da parte della salute animale Mutua. D'altra parte, le sanzioni possono essere applicate dall'assicuratore nei confronti del suo cliente.
  • Modifica del contratto: l'assicuratore può modificare il contratto ma è obbligato a informare il membro delle nuove disposizioni. In queste circostanze, la compagnia di assicurazione deve ottenere il consenso del suo cliente stabilendo un avallo firmato da entrambe le parti. Se il partecipante rifiuta qualsiasi modifica del suo contratto, l'assicuratore può mantenere il vecchio modulo o annullare il contratto alla scadenza.
  • Rifiuto del membro di sottoporre il proprio cane a un controllo medico presso un veterinario designato dall'assicuratore per una perizia. Salvo caso di forza maggiore, il partecipante è esposto al mancato risarcimento o alla risoluzione del contratto che copre il suo animale domestico.
  • Cane con salute fragile o troppo vecchio: alcuni assicuratori a volte annullano il contratto che riguarda un cane troppo spesso malato o troppo vecchio. È importante assicurarsi prima di sottoscrivere che l'ambito assicuratore non lo sta facendo.

Si noti che, a seconda del motivo, l'annullamento del contratto da parte dell'assicuratore può essere mal percepito da un'altra compagnia assicurativa. Nella maggior parte dei casi, i professionisti richiedono che il loro nuovo cliente non sia già stato oggetto di una precedente cancellazione da parte di un altro assicuratore.