Quali sono i rischi di avere un gatto durante la gravidanza?

Quali sono i rischi di avere un gatto durante la gravidanza?

Guarda le carte gatto

C'è stata molta saggezza per molti anni sulla questione dei gatti durante la gravidanza e la toxoplasmosi.

Se dovessimo ancora fidarci della saggezza millenaria dei nostri antenati ... molti continuerebbero a pensare che la Terra sia piatta e che il Sole ruoti attorno ad essa.

Quindi continua a leggere questo articolo di YourPetsBestFriends e decidi tu stesso se avere gatti durante la gravidanza è un rischio o meno.

Potrebbe anche interessarti: i vantaggi di avere un gatto per bambini Indice
  1. Gatti, gli animali più puliti
  2. Toxoplasmosi, la malattia temuta
  3. Donne incinte e peli di gatto
  4. Rischia che il gatto faccia male al bambino
  5. conclusioni
  6. medici

Gatti, gli animali più puliti

I gatti sono indubbiamente gli animali domestici più puliti che possono coesistere con le persone in una casa. Questo è già un punto molto importante a loro favore.

Gli esseri umani, anche i più puliti e igienici, sono in grado di trasmettere varie malattie. Allo stesso modo, gli animali più puliti e puliti possono diffondere molte malattie agli umani. Presentato in questo modo, può sembrare spaventoso, ma una volta spiegato con il contesto appropriato, vale a dire in termini percentuali, la domanda diventa più chiara.

In effetti, vorrebbe dire che tutti gli aerei possono sputare. Tuttavia, nello spiegare che gli aerei sono il mezzo di trasporto più sicuro al mondo, viene messo in risalto un fatto scientifico comprovato (sebbene la prima teoria non sia negata).

Qualcosa di simile accade con i gatti. In realtà, questi felini trasmettono molto meno malattie agli umani di altri animali domestici o esseri umani tra loro.

Gatti, gli animali più puliti

Toxoplasmosi, la malattia temuta

La toxoplasmosi è una malattia molto grave che può causare danni cerebrali e cecità fetale nelle donne in gravidanza infette. Alcuni gatti (pochissimi) portano la malattia, come molti altri animali domestici e da fattoria, così come molti materiali animali e vegetali.

Tuttavia, la toxoplasmosi è una malattia che è molto difficile da trasmettere . In effetti, le uniche possibili forme di contagio sono:

  • se gli escrementi dell'animale vengono maneggiati senza guanti;
  • se l'escremento è stato depositato per più di 24 ore;
  • se le feci appartengono a un gatto infetto (2% della popolazione felina).

Inoltre, la donna incinta dovrebbe portare anche le dita infette in bocca, il contagio è possibile solo per ingestione del parassita Toxoplasma gondii, responsabile della malattia.

Inoltre, la toxoplasmosi viene trasmessa principalmente per ingestione di carne infetta che è poco cotta o cruda. La contaminazione può anche verificarsi a causa del consumo di lattuga o altre verdure che sono venute a contatto con cane, gatto o qualsiasi altro animale che ha la malattia e che non è stato lavato o cotto correttamente.

Toxoplasmosi, la malattia temuta

Donne incinte e peli di gatto

I peli di gatto provocano allergie in donne in gravidanza allergiche ai gatti. In effetti, il mantello di questi animali provoca allergie solo a donne che erano già allergiche ad essa prima della gravidanza .

Si stima che dal 13% al 15% della popolazione sia allergico ai gatti. Tra questa piccola percentuale, ci sono vari gradi di assegnazione. Da persone in cui la presenza di un gatto in grembo provoca solo alcuni starnuti (la stragrande maggioranza) a una minoranza di individui che possono soffrire di attacchi d'asma per la sola presenza di un gatto nel stessa stanza

Naturalmente, le donne che sono molto allergiche ai gatti rimarranno così una volta incinta. Tuttavia, sembra improbabile che una donna che è molto allergica ai gatti decide di vivere con uno di questi animali dopo essere rimasta incinta.

Donne incinte e peli di gatto

Rischia che il gatto faccia male al bambino

Questa teoria assurda è smentita dai numerosi casi in cui i gatti hanno difeso i bambini piccoli dagli attacchi di cani o persone. Al contrario, i gatti, e in particolare i gatti, sono molto attenti ai bambini piccoli e sono molto preoccupati quando si ammalano.

Ci sono persino casi in cui i gatti hanno avvertito le madri che qualcosa era successo ai loro bambini.

È vero che l'arrivo di un bambino in casa può causare qualche confusione per alcuni gatti e cani per alcune ore, una sensazione simile a quella che può essere avvertita dai fratelli e dalle sorelle del neonato. Ma è una circostanza naturale e temporanea che scompare rapidamente con il ritorno alla vita normale.

Rischia che il gatto faccia male al bambino

conclusioni

Dopo aver letto questo articolo, probabilmente sei arrivato alla conclusione che un gatto è assolutamente innocuo per una donna incinta.

L'unica misura preventiva che una donna incinta dovrebbe avere se ha un gatto a casa è di evitare di pulire la lettiera dell'animale senza guanti . Il marito, la moglie o un altro membro della famiglia dovrebbe svolgere questa funzione durante la gravidanza della futura gestante. Inoltre, una donna incinta dovrebbe evitare di mangiare carne cruda e lavare con cura le verdure per le insalate.

conclusioni

medici

Al giorno d'oggi, è triste che alcuni dottori continuino a consigliare alle donne incinte di liberarsi dei loro gatti . Questo tipo di consiglio assurdo è un chiaro segnale che il dottore in questione non è ben informato e addestrato. Infatti, ci sono molti studi medici sulla toxoplasmosi che indicano che tra i diversi vettori di trasmissione della malattia, i gatti sono tra i più improbabili.

Questo può essere paragonato al fatto che un medico non consiglia a una donna incinta di volare perché potrebbe schiantarsi. Assurdo.

medici

Se vuoi leggere più articoli simili a Quali sono i rischi di avere un gatto durante la gravidanza?, ti consigliamo di consultare la sezione Curiosità del mondo animale.