Quali sono i prezzi delle cure principali per un cane?

Ogni proprietario di un cane viene chiamato un giorno o l'altro per dover portare il suo fedele compagno a un veterinario.

Tra una consultazione in corso, vaccini, medicinali e atti veterinari specializzati per malattia o infortunio, il budget da riservare alla salute del cane è talvolta considerevole. Meglio conoscere i prezzi della cura del cane principale è essenziale se ancora esiti ad assicurare il tuo animale domestico.

Cura del cane: tariffe 2017

In Francia, i prezzi medi per una consulenza veterinaria e l'assistenza più comunemente eseguita sono i seguenti:

  • Consultazione veterinaria: 39 €.
  • Consultazione veterinaria comportamentale: da 90 €.
  • Vaccinazione (P, L, R, CHP, ecc.): Tra 50 e 90 € a seconda del vaccino.
  • Installazione di un transponder (un chip elettronico) per l'identificazione del cane: 70 € (la tariffa dell'identificazione per tatuaggio è sostanzialmente la stessa).
  • Consultazione di emergenza notte, domenica e festivi: 78 €.
  • Decalcificazione e altre cure dentistiche come l'estrazione di un dente, lucidatura: da 80 €.
  • Sterilizzazione di una cagna: rimozione delle ovaie (ovariectomia): 220 €; rimozione delle ovaie e dell'utero (ovario-isterectomia): 290 €.
  • Sterilizzazione di un maschio (castrazione): 150 €.

Le aliquote applicate agli atti di fine vita sono:

  • 60 € per un atto di eutanasia.
  • € 150 per l'incenerimento individuale di un cane; per un incenerimento collettivo il prezzo è più basso.

Altri atti possono costare molto di più. Quindi, un intervento chirurgico di routine costa circa 500 € . Questo è il caso della rimozione di un tumore nei cani, per esempio.

Quando l'intervento è molto più complesso, può essere addebitato € 1.500. A ciò si può aggiungere - a seconda dei casi - un trattamento farmacologico, sessioni di riabilitazione del cane. Molti proprietari di cani non possono permettersi tali spese.

Garantire che il tuo cane stia proteggendo la sua salute

I veterinari stabiliti in Francia sono invitati dal Codice rurale a stabilire i loro prezzi " con tatto e misura ". Tuttavia, poiché i prezzi sono gratuiti, a volte si possono osservare disparità estreme da una griglia tariffaria all'altra. Tanto che alcuni atti vanno allegramente triplicati. In alcune città, il monitoraggio veterinario a volte è molto più costoso che in un villaggio. Essendo l'aumento costante da un anno all'altro, i prezzi degli atti destinati al cane possono essere proibitivi quando il budget di una famiglia è stretto. Per obbligo e raramente per scelta, si ha una negligenza della salute dell'animale, che non sempre riceve le cure di cui ha bisogno.

Il problema può essere drammatico, e ancora di più se il cane che possiede è di salute fragile. Facilmente esposto a certe malattie, può vedere la sua vita accorciata solo perché non beneficia dell'assistenza essenziale per la salute degli animali. Questo può essere tanto per un cane in buona salute ma molto esposto a causa della sua attività. Questo è il caso, per esempio, di un cane da caccia che non è senza rischiare un attacco di verro o un arresto cardiaco perché fornisce un grande sforzo durante una giornata di caccia. Quando il comandante non è in grado di sostenere le spese veterinarie e l'animale non è assicurato, il cane può trovarsi in una situazione altamente critica.

Immunizzare il tuo cane è importante

Il prezzo a volte esorbitante delle cure principali per un cane può persino dissuadere il proprietario dal praticare le vaccinazioni necessarie. L'animale è quindi esposto al rischio di contrarre alcune malattie. Ma l'assenza di vaccinazione promuove anche la diffusione di un virus, specialmente in altri cani che non verrebbero vaccinati. Va notato che anche se un vaccino non protegge il cane al 100%, limita chiaramente il rischio di contaminazione virale. Un cane ben assicurato può beneficiare delle cure. È quindi possibile ricevere i sieri e i vaccini che il veterinario ritiene utili e quelli che la legge impone. La rabbia, alcune malattie respiratorie, la parvovirosi canina, l'epatite, la tempera, la leishmaniosi sono tra le malattie che si possono proteggere dal proprio cane grazie alla vaccinazione. In altre parole, senza vaccinazione, la vita di un cane può trasformarsi rapidamente in un incubo.

Assicurare il tuo cane, è economico

Comprendiamo che per superare lo svantaggio di questi prezzi troppo alti, il migliore è sottoscrivere un'assicurazione sanitaria per cani. Il numero di atti è quindi supportato dall'assicuratore, a seconda della formula scelta. Per essere rimborsati per una visita al veterinario, una vaccinazione o un'operazione chirurgica è semplice: il proprietario del cane e il veterinario devono completare la rispettiva parte che è su un foglio di cura. Il master deve solo inviare questo documento alla salute reciproca del suo cane (con qualsiasi prova) per ricevere il rimborso degli atti in meno di quindici giorni.

A titolo indicativo, i contributi di assicurazione animale di solito costano tra 6 e 20 € al mese secondo il contratto scelto dal comandante. Dopo un anno di contribuzione, il budget dedicato all'assicurazione per cani è spesso molto più basso di quello richiesto per vaccinazioni, consultazioni, cure di routine e altri atti accumulati.

Confronta l'assicurazione del cane per scegliere meglio

Oggi è facile competere in molte aree, e questo è valido anche per gli animali domestici in buona salute. Grazie a Internet, l'accesso a un comparatore di assicurazioni per cani richiede solo pochi minuti. Ciò consente di conoscere la tariffa proposta da ciascuna compagnia assicurativa, di confrontare le varie formule per trovare quella che corrisponde meglio alle esigenze del cane, alla sua razza, al suo stato di salute, alla sua età.

Tuttavia, dobbiamo sapere che più garantiamo un cane giovane, meglio è. Gli assicuratori offrono contratti per cani da 2 o 3 mesi fino a 7 o 8 anni. È anche possibile stipulare un contratto per un cane classificato in una categoria molto specifica, vale a dire le categorie 1 e 2 che rientrano nei cani pericolosi, vale a dire i cani di attacco, i cani di guardia e il cani da difesa. Si noti che la legge richiede la sterilizzazione di cani e cani di categoria 1: un atto che è supportato da mutue specifiche.