Quali sono i dinosauri erbivori?

Quali sono i dinosauri erbivori? Immagine: www.vodkaster.com/

In vista dell'innegabile successo del nostro primo articolo. Quali sono i dinosauri carnivori che volevamo fare un secondo opus, ci viene offerta una seconda possibilità per poter chiedere insieme: quali sono i dinosauri erbivori?

La parola dinosauro deriva dal latino la cui traduzione del greco sarebbe "Lizard Terrible", un nome che va come un guanto alle stelle di Jurassic Park. Queste grandi lucertole che dominavano il mondo erano in cima alla catena alimentare e vi rimasero per molto tempo. Per essere in grado di affrontare in modo completo e onesto la domanda che ci porta tutti qui oggi, ovvero: quali sono i dinosauri erbivori? Su YourPetsBestFriends, sembra importante per noi introdurre il tempo che i nostri amici lucertola hanno vissuto per portarti, speriamo, a una migliore comprensione di ciò che potrebbero essere i dinosauri.

Potrebbe anche interessarti: quale pesce per i principianti? indice
  1. Quali sono i dinosauri erbivori?
  2. L'era del Mesozoico
  3. Brachiosaurus
  4. Diplodocus
  5. Lo stegosauro
  6. Triceratops
  7. Protoceratops
  8. Mayorum patagotitan

Quali sono i dinosauri erbivori?

Siamo ben consapevoli che in questo articolo esistevano dinosauri più erbivori di PlaneteAnimal. Quali sono i dinosauri erbivori? abbiamo selezionato 6, quelli che ci piacciono di più.

I dinosauri erbivori sono:

  • Brachiosaurus.
  • Il Diplodocus.
  • Lo stegosauro.
  • Triceratops.
  • I Protocertops.
  • Patagotitan.

Nei prossimi paragrafi svilupperemo con precisione le caratteristiche intrinseche di ciascuno di questi incredibili animali che sono esistiti.

L'era del Mesozoico

Il loro dominio durò più di 170 milioni di anni e coprì la maggior parte del Mesozoico (più comunemente indicato come Epoca Secondaria o Età Rettile). Questa era geologica si estende da -252, 2 milioni di anni a -66, 0 milioni di anni fa.

Il Mesozoico dura poco più di 186, 2 milioni di anni (MA) e si compone di tre periodi:

  • Il periodo del Triassico (tra -252, 17 e 201, 3 MA) che dura circa 50, 9 milioni di anni . Fu in quel momento che si svilupparono i dinosauri. Il Triassico è suddiviso in tre epoche. I Trias inferiori, medi e superiori sono essi stessi suddivisi in sette stadi stratigrafici. Gli stadi stratigrafici sono l'unità base del tempo della scala temporale geologica, la sua durata è di alcuni milioni di anni.
  • Giurassico (tra 201.3 e 145.0 MA): È composto da tre serie, il Giurassico inferiore, il Medio e il Superiore . Il Giurassico Superiore è diviso in tre piani, quello centrale di quattro piani e quello inferiore di quattro piani .
  • Il Cretaceo (tra 145.0 e 66.0 MA): La sua fine corrisponde alla scomparsa di dinosauri e ammoniti. Ciò che segna la fine di questa era così come i dinosauri è lo shock di un asteroide contro la terra. Questo meteorite che si schianta contro la Terra avrebbe generato grandi nubi di polvere che avrebbero annebbiato l'atmosfera e abbassato drasticamente le temperature della Terra per uccidere i dinosauri. Questo ampio periodo è diviso in due serie denominate Cretaceo inferiore e Cretaceo superiore . Queste due serie sono divise in sei piani ciascuno (dodici piani in tutto). Che non citeremo qui per voler tenerti sveglio;)
  • Alcuni fatti interessanti sul Mesozoico (periodo in cui vivevano i nostri amici):
  • All'inizio, i continenti non erano come li conosciamo, l'intera terra era uno e lo stesso blocco chiamato Pangea . Quando il Triassico ebbe inizio, Pangea si divise in due blocchi, Laurasia e Gondwana. Questi stessi due continenti furono suddivisi a loro volta, così Laurasia diede alla luce il Nord America e l'Eurasia, mentre per la divisione del Gondwana permise la nascita del Sud America, dell'Africa, del Australia e Antartide. La frattura Pangea è dovuta all'intensa attività vulcanica .
  • Il clima non è quello che era sotto l'era primaria caratterizzata dalla sua uniformità. Grazie allo studio dei fossili, possiamo vedere che la superficie della Terra è divisa in tre distinte zone climatiche. I poli segnati con la banda stagnata della neve sono una vegetazione bassa e paesaggi montuosi, zone più temperate con una fauna più ricca e per finire una zona equatoriale caratterizzata da una vita che raggiunge un massimo di intensità.
  • Questo periodo è contrassegnato dal sovraccarico dell'atmosfera con anidride carbonica, un fattore che non lascia indifferente l'evoluzione ambientale. La vegetazione diventa meno rigogliosa, vediamo proliferare cicadee e conifere. Verso la fine della seconda epoca, monocotiledoni e dicotiledoni angiosperme appaiono ma non raggiungeranno il loro apogeo fino all'avvento dell'era terziaria.
  • Il Mesozoico è caratterizzato dalla comparsa di dinosauri ma non solo! Sapevi che era in quel momento che apparvero uccelli e mammiferi?
  • In questo articolo di PlaneteAnimal Quali sono i dinosauri carnivori speriamo di essere riusciti a dipingere un quadro succinto in cui ora sarete in grado di immaginare il mondo di queste terribili lucertole. Senza essere in grado di ricreare i dinosauri come nel film Jurassic Park ... Dovremo fare appello alla tua immaginazione e ti chiederemo di essere guidati dalle nostre parole che scegliamo con precisione per ritrarre i dinosauri carnivori.
L'era del Mesozoico Immagine: www.alex-bernardini.fr

Brachiosaurus

Epoca ed Etimologia del Brachiosauro:

Il nome Brachiosaurus è stato coniato da Elmer Samuel Riggs da termini derivati ​​dal greco antico, la parola Brachiôn (che significa braccio) e saurus (lucertola), che può essere interpretata come " lucertola del braccio ".

Questa è una specie di dinosauro appartenente al gruppo dei sarischiens sauropodi, questi dinosauri attraversarono la nostra terra per oltre due ere, respirarono l'aria che respiriamo tra la fine del Giurassico e la metà del Cretaceo, circa 161 a 145 milioni di anni fa ! Il Brachiosauro è un dinosauro stellato, onorato in film come Jurassic Park e, per una buona ragione, il brachiosauro è uno dei dinosauri più grandi e più grandi mai conosciuti!

Aspetto e nutrizione del Brachiosauro:

Come abbiamo iniziato a menzionare nel primo paragrafo, B rachiosaurus è uno degli animali terrestri più grandi e più grandi mai esistiti! Ha misurato non meno di 26 metri di lunghezza, 12 metri di altezza e la stima del suo peso oscilla tra 32 e 50 tonnellate ! Aveva un collo molto lungo, infatti, era costruito con 12 vertebre di 70 cm! Questo lungo collo conduce a discussioni accese tra molti specialisti, molti sostengono che il Brachiosauro non sarebbe stato in grado di mantenere il collo lungo a destra perché secondo loro il Brachiosauro non era abbastanza muscoloso da tenere il collo eretto come le giraffe. Allo stesso modo la sua pressione sanguigna doveva essere spettacolare per essere in grado di pompare il sangue fino al suo cervello situato nella parte superiore di questo edificio di quattro piani. Il suo corpo gli ha permesso di girare il collo da destra a sinistra, dall'alto verso il basso, permettendogli di raggiungere l'altezza di un edificio di quattro piani. Come affermato nel titolo di questo articolo, il brachiosauro era un dinosauro erbivoro, si presume che si nutrisse sulla cima di cicadee, conifere e felci arboree . E il brachiosauro era un grande mangiatore, deduciamo che ha dovuto ingoiare circa 1500 kg di cibo al giorno! Si pensa che i brachiosauri si muovano in piccoli stormi, permettendo agli adulti di proteggere i più giovani dai più grandi predatori, i teropodi.

Brachiosaurus Immagine: www.futura-sciences.com

Diplodocus

Per continuare il nostro articolo la cui domanda è ricordare quali sono i dinosauri erbivori ci sposteremo verso la super star di dinosauri erbivori, l'ispirazione del piccolo personaggio del piede, abbiamo chiamato il diplodocus !

Periodo ed Etimologia del Diplodocus:

Othniel Charles Marsh nel 1878 chiamò il diplodocus così a causa della presenza di ossa che sono chiamate "orli o archi chevron, queste piccole ossa permettono la formazione di una lunga fascia ossea nella parte inferiore della coda. è stato nominato secondo questa caratteristica, il suo nome diplodocus è un neologismo latino derivato dal greco, " diploos " (che significa doppio) e " dokos " (che significa fascio) . Queste piccole ossa sono state scoperte in altri dinosauri, la specificità non è più, ma il nome è rimasto! Il diplodocus ha vissuto sulla nostra terra alla fine del Giurassico in quello che ora è il Nord America occidentale.

Aspetto e dieta del Diplodocus:

Il Diplodocus è un enorme quadrupede con un collo molto lungo, è molto facile da riconoscere con la coda nella forma di una lunga frusta. Le sue zampe anteriori erano leggermente più corte delle zampe posteriori, il che gli conferiva una postura orizzontale. Visto da lontano, con il suo lungo collo e la lunga coda, potrebbe benissimo essere come una specie di ponte sospeso. La sua lunghezza è stimata a 35 metri, aveva una testa piccola rispetto alle sue dimensioni, quest'ultima era indossata da un collo di oltre 6 metri, la seconda era composta da almeno quindici vertebre, si stima ora che la sua il collo era tenuto parallelo al terreno perché non era in grado di tenerlo alto. Il diplodocus rispetto alle sue coppie non pesava molto, anzi, si stima che pesasse tra le 10 e le 16 tonnellate quando il brachiosauro pesava tra le 30 e le 50 tonnellate! La sua enorme coda era composta da 80 vertebre caudali, che gli permettevano certamente di controbilanciare il suo lunghissimo collo. Diplodocus alimentato solo su erba, piccoli arbusti e foglie di alberi.

Diplodocus Immagine: www.wildrepublic.com

Lo stegosauro

Tempo ed Etimologia dello stegosauro:

Etimologicamente " stegosauro " significa " corazzata o rettile con tetto ", è Othniel Charles Marsh che lo battezzò nel 1877, quando quest'ultimo lo scoprì, pensò che le placche dorsali del dinosauro erano disposte orizzontalmente, che avrebbe formato una specie di piccolo tetto! Marsh ha anche nominato Stegosaurus armatus che significa "rettile con il tetto blindato"! Lo stegosauro visse 155 milioni di anni fa, oggi avrebbe vissuto nelle terre degli Stati Uniti e del Portogallo durante il cosiddetto periodo giurassico superiore .

Aspetto e alimentazione dello stegosauro:

Il tegosauro S misurava fino a 9 metri di lunghezza per un'altezza di 4 metri e un peso di 3 tonnellate ! È uno dei dinosauri preferiti dei giovanissimi e tutti, molto facilmente riconoscibili grazie alle due file di placche ossee situate lungo la sua spina dorsale, la sua coda ha due paia di punti difensivi lunghi 60 centimetri . Queste piastre sono pensate per funzionare come un tipo di termostato che si riscalda al sole e si raffredda quando c'è il vento. Lo stegosauro aveva zampe anteriori più piccole di quelle posteriori, il che gli avrebbe dato una strana postura, con la testa appoggiata molto più vicino alla coda della sua coda! Lo stegosauro aveva una specie di piccolo becco armato di piccoli denti situati dietro la bocca e le guance, che suggeriscono agli esperti che usava il becco per tagliare l'erba che sarebbe stata immagazzinata in seguito nelle sue mascelle e poi masticato.

Lo stegosauro Immagine: schoofs.skyrock.com

Triceratops

Tempo ed Etimologia del triceratopo:

Il termine T riceratops significa semplicemente " testa a tre corna ", deriva dal greco " tri " (tre) " kerat " (corno) e " ops " (volto). I riceratopi vivevano alla fine di Maastrichtian durante il tardo Cretaceo da 68 a 66 milioni di anni fa in quello che oggi viene chiamato Nord America. Fa parte dei dinosauri che hanno vissuto l'estinzione di questa specie, è uno dei dinosauri che viveva con il Tyrannosaurus Rex di cui era la preda. È uno dei fossili più trovati in Nord America con ben 47 fossili completi o parziali!

Aspetto e dieta del triceratopo:

Si pensa che il triceratopo sia lungo da 7 a 10 metri con un'altezza di 3, 50 a 4 metri al garrese. Questo esemplare avrebbe pesato tra le 5 e le 10 tonnellate, la caratteristica più importante dei triceratopi è il loro grande cranio, infatti, avevano uno dei teschi più grandi di tutti gli animali terrestri di sempre (a nostra conoscenza) vissuti sulla terra, il cranio il più grande che abbiamo trovato non è inferiore a due metri e cinquanta !! Il cranio di T riceratops raggiunge quasi un terzo della lunghezza totale dell'animale! È facilmente riconoscibile grazie anche alle sue tre corna, una è stata posizionata sopra il muso e le altre due si sono diffuse su ciascun occhio, le corna hanno misurato circa un metro ! La pelle di T riceratopo è anche speciale per un dinosauro, alcuni studi hanno dimostrato che potrebbero essere stati ricoperti di peli!

Triceratops Immagine: dinosaurpictures.org

Protoceratops

Tempo ed etimologia del Protocératops:

Etimologicamente Protocératops significa " prima testa cornuta ". Questa prima testa cornuta attraversò il nostro suolo tra 84 milioni di anni fa e 72 milioni di anni fa, avrebbe attraversato il suolo dell'attuale Asia e in particolare delle terre della Mongolia e della Cina! Nel 1971 abbiamo trovato in Mongolia un fossile assolutamente incredibile, era un velociraptor trovato che abbracciava un protocératops, secondo le nostre ipotesi, i due sarebbero morti combattendo e sarebbero stati sorpresi sia dalla tempesta di sabbia che dal crollo di una duna su di loro. È uno dei più antichi dinosauri con le corna che conosciamo ed è probabilmente l'antenato di molti altri! Nel 1922, una spedizione nel deserto dei Goby portò alla scoperta dei nidi dei Protocertops, le prime uova di dinosauro trovate! In uno solo dei nidi sono state trovate una trentina di uova, il che ci suggerisce che questo nido era condiviso da diverse femmine, che dovevano prendersi cura della difesa di questo nido contro i predatori. Così, sono stati trovati molti nidi nelle vicinanze, il che suggerisce che questi animali vivessero in gruppi della stessa famiglia o che fossero in piccoli gruppi. Una volta che le uova si sono schiuse, i cuccioli non dovevano essere più di 30 centimetri, le femmine adulte erano responsabili di portarle cibo e di difenderli fino a quando non erano abbastanza grandi da difendersi da soli. Adrienne Mayor, un folklorista si chiedeva se la scoperta di questi teschi nel passato non avrebbe portato alla creazione delle creature mitiche che sono i grifoni.

Aspetto e potenza del Protocératops:

Il Protocératops non aveva un corno ben sviluppato, aveva solo una piccola crescita ossea nel muso, aveva un grande collare che veniva usato sia per proteggere il collo sia per impressionare i suoi predatori. Non era il più grande dinosauro ma misurava 2 metri e pesava 150 kg !

Protoceratops Immagine: dinosaurios.org

Mayorum patagotitan

Il Patagotitan Mayorum è un genere di sauropode Titanosauridae scoperto in Argentina nel 2014.

Tempo ed Etimologia di Mayorum Patagotitan:

Il Patagotitan è stato scoperto non molto tempo fa, fa parte dei dinosauri che conosciamo meno. Tuttavia, il suo nome completo è il sindaco patagotico, dal punto di vista etimologico il suo nome è composto da un riferimento alla Patagonia che è la regione della scoperta (Pata) e un riferimento alla mitologia greca (Titano) per evocare la potenza e le dimensioni di questo nuovo dinosauro. Mayorum rende omaggio alla famiglia Mayo, proprietaria del ranch Flecha e delle terre dove sono state fatte le scoperte. Secondo studi condotti dai ricercatori, il Patagotitan Mayorum avrebbe vissuto tra i 95 e i 100 milioni di anni fa in quella che allora era una regione forestale.

Aspetto e dieta del mayorum patagotitan:

Poiché è stato scoperto un solo fossile di Patagotitan Mayorum, le cifre che vi forniremo sono solo stime. Tuttavia gli esperti pensano che avrebbe misurato circa 37 metri e che avrebbe pesato circa 69 tonnellate! Il suo nome in titano non gli è stato dato invano ... Il Mayorum Patagotitan non sarebbe altro che l'essere più grande e più massiccio che abbia mai attraversato il suolo del pianeta ... Sappiamo che era un erbivoro ma, per il momento, il Sindaco Patagotitan non ha ancora rivelato tutti i suoi segreti. La paleontologia è una scienza forgiata nella certezza dell'incertezza perché scoperte e nuove verità stanno aspettando fossilizzate all'angolo di una roccia, alla curva di una montagna che veniamo a scavare per cambiare l'ordine delle idee .

Mayorum patagotitan Immagine: http://santiagotimes.cl/

Se questo articolo che ti piace dei dinosauri erbivori, ti consigliamo di leggere altri articoli:

  • Quali sono le 5 grandi estinzioni
  • Tipi di rettili erbivori

Vuoi leggere più articoli come Quali sono i dinosauri erbivori? ti consigliamo di consultare la sezione Animali in pericolo.