Quali sono gli animali notturni

Quali sono gli animali notturni

In questo nostro vasto mondo ci sono milioni di specie e tipi diversi di animali che insieme costituiscono una varietà che converte il pianeta Terra in un posto unico nel nostro universo in espansione. Alcuni sono così piccoli che l'occhio umano non può vederli e altri come l'elefante o la balena sono così grandi che l'uomo sembra molto piccolo. Ogni specie ha le sue caratteristiche e il suo stile di vita, che le rende così speciali e affascinanti per coloro che sono incaricati di studiarle.

Nelle numerose classificazioni che possono essere eseguite sugli animali, possiamo già iniziare separando gli animali diurni e notturni. Non tutte le specie hanno bisogno della luce del sole per essere in grado di vivere, a PlaneteAnimal abbiamo voluto evidenziare questi animali all'ombra, ecco perché presentiamo questo nuovo articolo Cosa sono gli animali notturni - Per scoprire rapidamente!

Potrebbe anche interessarti: quali sono gli animali della tundra artica? indice
  1. Cosa sono gli animali notturni?
  2. Perché si chiamano animali notturni?
  3. Quali sono le caratteristiche degli animali notturni?
  4. L'aye-aye
  5. Il pipistrello
  6. Il gufo
  7. Il Lemur catta.
  8. Boa costrittore dalla coda lunga.
  9. Il gufo
  10. La volpe rossa
  11. La lucciola
  12. La pantera nebulosa

Cosa sono gli animali notturni?

I principali animali notturni sono :

  • L'aye-aye.
  • Il pipistrello
  • Il gufo
  • Lemur catta.
  • Boa costrittore dalla coda lunga.
  • Il gufo
  • La volpe rossa
  • La lucciola
  • La pantera nebulosa.

Nel resto di questo articolo Cosa sono gli animali notturni - da scoprire in fretta! ti offriamo un elenco non esaustivo di alcuni animali notturni.

Perché si chiamano animali notturni?

Qual è il nome di un animale che vive di notte?

Gli animali notturni sono le specie che svolgono la maggior parte delle loro attività durante la notte . La loro giornata inizia al crepuscolo / notte. Gli animali notturni di solito dormono durante il giorno, questi animali si riparano e nascondono durante il giorno per proteggersi dai possibili predatori.

Questo tipo di comportamento, che può sembrare strano agli umani perché siamo più abituati ad essere attivi durante le ore in cui splende il sole (come milioni di altre specie) risponde sia alla necessità di adattarsi al suo ambiente sia a 'alle caratteristiche fisiche di queste specie.

Ad esempio, nel deserto è più comune che gli animali siano più attivi durante la notte perché le temperature sono così calde e l'acqua così rara che in questo modo si mantengono freschi e idratati.

Quali sono le caratteristiche degli animali notturni?

Ogni specie ha le sue peculiarità, ma ci sono alcune caratteristiche che gli animali notturni devono incontrare per sopravvivere nell'oscurità.

La visione è uno dei sensi che deve svilupparsi in un modo diverso per essere efficace in un ambiente con poca luce. L'allievo di tutti gli esseri viventi lascia passare i raggi di luce, quando la luce è scarsa, la pupilla deve essere più potente per assorbire la più piccola incandescenza che brilla nella notte.

Agli animali notturni c'è la guanina, una sostanza a forma di bastoncello che agisce come un riflettore di luce, facendo brillare gli occhi dell'animale nella notte.

Inoltre, l'udito di molti di questi animali è fatto per percepire i più piccoli suoni della loro preda che cercano di muoversi silenziosamente per fuggire, la maggior parte di questi animali notturni sono carnivori o almeno insettivori.

Se l'udito fallisce, l'olfatto non li farà cadere. In molti animali, l'olfatto è il senso più sviluppato, sono in grado di percepire i cambiamenti nella direzione del vento e i nuovi odori che porta con sé, oltre a rilevare prede, cibo e a grande distanza, questo senso permette loro di percepire il possibile odore dei loro predatori.

Oltre a tutto ciò che abbiamo appena detto, è importante specificare che ogni specie ha i suoi meccanismi che consentono loro di godere di ogni minuto di oscurità.

Nel resto di questo articolo Cosa sono gli animali notturni - da scoprire in fretta! ti forniremo un elenco non esaustivo di alcuni di questi animali notturni!

L'aye-aye

Daubentonia madagascariensis è una creatura con un aspetto più che bizzarro, è un animale che dà l'impressione di essere stato creato da zero in una storia di terrore. Unico nel suo genere, questo mammifero è una specie di scimmia del Madagascar, i cui grandi occhi sono tipici di creature che preferiscono l'oscurità.

In Madagascar è considerato un animale inquietante, capace di presagire la morte, sebbene sia solo un mammifero molto piccolo che non superi i 50 cm di lunghezza e che nutre solo vermi, larve e frutti.

L'aye-aye ha orecchie grandi e un dito medio molto lungo, lo usa per scoprire i tronchi cavi degli alberi in cui vive, è anche in questi alberi che i vermi che ama sono nascosti. Attualmente l'aye-aye è in via di estinzione a causa della distruzione del suo habitat, la giungla tropicale.

L'aye-aye

Il pipistrello

Il pipistrello è certamente l'animale che associamo più facilmente alla notte. E non è per niente perché nessuna delle specie esistenti può affrontare la luce del giorno, a causa dell'estrema sensibilità dei loro occhi.

Di solito dormono nelle caverne, nei buchi nella roccia, nelle caverne, praticamente in qualsiasi spazio che permetta loro di essere lontani dalla luce. I pipistrelli sono in realtà dei mammiferi, sono gli unici mammiferi le cui zampe anteriori formano le ali, che sono riusciti a estendere su tutto il nostro mondo.

Esistono diversi tipi di pipistrelli e la loro dieta è molto varia, in cui possiamo menzionare insetti, frutti, piccoli mammiferi, altre specie di pipistrelli e anche sangue. Il meccanismo che usano per cacciare e orientarsi nella notte è chiamato ecolocalizzazione, che consente loro di calcolare le distanze e riconoscere gli oggetti sul loro percorso. Urlando, inviano onde che rimbalzano nello spazio e che consentono loro di mappare il loro ambiente.

Il pipistrello

Il gufo

Qui ci occupiamo di un altro abitante della notte, di solito stabilisce il suo nido nelle foreste, possiamo anche osservare nei villaggi o nelle piccole città dove andrà a dormire in luoghi abbandonati che lo proteggeranno dalla luce.

Ci sono centinaia di specie di gufi, tutti uccelli rapaci che si nutrono di mammiferi come topi, piccoli uccelli, rettili, insetti e pesci. Per cacciare, il gufo usa la sua grande agilità, gli occhi penetranti e l'udito sviluppato che gli permette di avvicinarsi alla sua preda senza fare rumore e nel buio più totale.

Una delle principali peculiarità di questi uccelli è che i loro occhi non si muovono, vale a dire che può solo guardare dritto davanti a sé! Poiché la natura è ben fatta, per compensare questa scarsa mobilità, il gufo può girare la testa completamente!

Se vuoi saperne di più sul gufo e il gufo, ti consigliamo questo piccolo link!

Il gufo

Il Lemur catta.

Questa è un'altra specie di primati che si trova anche sull'isola del Madagascar, è caratterizzata dagli anelli della coda e dai grandi occhi luminosi. Esistono varie specie che differiscono fisicamente ma si nutrono esclusivamente di foglie e frutti.

Il lemure catta preferisce la notte perché gli permette di nascondersi dai suoi predatori, i suoi occhi luminosi gli permettono di guidarsi nell'oscurità. Come altri ominidi, le sue gambe sembrano mani umane: hanno un pollice, cinque dita e unghie, che permette loro di prendere il loro cibo.

Inoltre, il lemure catta è associato a leggende in cui è considerato un fantasma, leggende nutrite dal suo aspetto particolare e dai suoni acuti con cui comunica. Attualmente è purtroppo in pericolo di estinzione .

Vi invitiamo a continuare a leggere il nostro articolo Cosa sono gli animali notturni - da scoprire in fretta! per scoprire sempre di più su questi incredibili animali.

Il Lemur catta.

Boa costrittore dalla coda lunga.

Se c'è qualcosa di veramente preoccupante è di trovarsi faccia a faccia con un boa constrictor dalla coda lunga, troviamo il boa constrictor nella giungla del Perù e dell'Ecuador . Questo rettile con un corpo potente e muscoloso può arrampicarsi sugli alberi in cui si nasconde per dormire.

Questo boa non è un animale completamente notturno perché ama fare bagni di sole, ma caccia la sua preda solo dopo il tramonto. È in grado di avvicinare le sue vittime nel più completo silenzio e con un movimento rapido avvolge il suo corpo attorno a quello della sua vittima e stringe fino a che non soffoca completamente la sua preda che mangerà dopo.

Questo rettile si nutre principalmente di animali di grossa taglia, come altri rettili (coccodrilli) e quasi tutti i mammiferi a sangue caldo.

Boa costrittore dalla coda lunga. Immagine: boaconstrictor.de

Il gufo

Allo stesso modo del gufo, il gufo è un rapace uccello notturno . Esistono molti tipi di gufi, ma il più comune è quello che ha un colore bianco o chiaro, di solito vive nelle foreste ma può anche essere visto nelle città.

La sua visione e il suo udito sono i sensi che ha sviluppato ulteriormente, sono questi due sensi che le permettono di trovare la sua preda nel bel mezzo della notte . La sua dieta è simile a quella del gufo e si basa su piccoli mammiferi, rettili, pipistrelli e alcuni insetti.

Il gufo

La volpe rossa

Questa specie di volpe è forse la più diffusa al mondo. A volte può adottare altri colori di capelli per adattarsi al suo ambiente, ma il rosso è il colore più caratteristico di questa specie.

Preferisce generalmente i posti montani con l'erba, ma l'allargamento del territorio dell'uomo lo ha costretto a vivere sempre più vicino alla nostra specie aumentando sempre più le sue abitudini notturne . Durante il giorno, si nasconde in cantine o caverne che fanno parte del suo territorio, di notte lo usa per cacciare. Si nutre principalmente degli animali più piccoli che trova nel suo ecosistema.

La volpe rossa

La lucciola

La lucciola è un insetto che trascorre l'intera giornata nella tana e esce solo durante la notte. È nell'oscurità che si illumina la parte posteriore del suo corpo, un fenomeno chiamato bioluminescenza .

Appartiene al gruppo dei Coleotteri e ci sono oltre duemila specie nel mondo. Si trovano principalmente in America e nel continente asiatico, dove vivono zone umide, mangrovie e giungle umide. La luce emessa dai loro corpi risplende durante le stagioni di accoppiamento per attrarre il sesso opposto.

La lucciola Immagine: ataria.eus/ikaztegieta/

La pantera nebulosa

Finiamo la nostra lista non esaustiva del nostro articolo Che cosa sono gli animali notturni - da scoprire in fretta! con uno degli animali più belli.

È un felino che si è stabilito nella giungla e nelle foreste dell'Asia e dell'Africa. Questa pantera è chiamata nebulosa per i compiti che coprono il suo cappotto, che in effetti lo aiutano a mimetizzarsi tra gli alberi.

Questo gatto caccia di notte e non esce mai quando è leggero, di solito vive tra gli alberi, in cui caccia scimmie, uccelli e roditori. Non ha problemi a camminare tra gli alberi grazie alla sua grande capacità di muoversi tra i rami senza alcun pericolo.

La pantera nebulosa Immagine: flickr.com/photos/briangratwicke/11655047015

Se questo articolo Cosa sono gli animali notturni - da scoprire in fretta! ti è piaciuto, lasciaci consigliare:

  • I 10 animali in via di estinzione
  • I 5 animali marini più pericolosi del mondo
  • Quali sono i più grandi roditori del mondo? - TOP 7

Se desideri leggere articoli simili a Quali sono gli animali notturni, ti consigliamo di consultare la sezione Curiosità del mondo animale.