Che carne dare al mio cane?

Sia che tu abbia intenzione di dar da mangiare al tuo cane con una dieta casalinga classica o alla "BARF", la carne sarà uno degli ingredienti essenziali della sua razione. Ma quali carni possiamo dare a un cane? Come scegliere la tua carne? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della carne cruda? Ci sono carni meno allergizzanti di altre? Vi diciamo tutto ...

Quale carne scegliere per il mio cane?

Ad eccezione del cinghiale, un cane può mangiare carne senza problemi da tutti i tipi di animali: manzo, vitello, maiale, pollo, anatra, tacchino, oca, agnello, pecora, coniglio o anche bisonte, struzzo o canguro! A seconda delle specie o dei pezzi di carne scelti per nutrire Medor, ci sono ancora alcune precauzioni nutrizionali e sanitarie da rispettare .

Scegli la carne in base al suo contenuto di grassi

La carne è un alimento che fornisce principalmente acqua, proteine ​​e grassi. Se il contenuto proteico è approssimativamente paragonabile tra tutte le carni (tra 19 e 25 g di proteine ​​per 100 g di carne), queste ultime si distinguono principalmente per il loro contenuto di grassi.

Tuttavia, sono questi grassi che faranno una carne porterà più o meno energia sotto forma di calorie al cane. Più grasso è la carne, più sarà calorico.

Devi scegliere la carne che darai al tuo cane in base alle sue esigenze energetiche : un cane sedentario o in sovrappeso dovrebbe ricevere carne magra mentre un cane sportivo (cane da caccia, cane da slitta, ...) o un le femmine che allattano al seno dovrebbero invece essere nutrite con carne grassa per soddisfare un maggiore fabbisogno energetico.

Le carni magre sono carni il cui contenuto in grassi (o grasso) è pari a circa il 5%. Questo è tutto carne di pollame (senza pelle) eccetto per carne d'oca, carne di bufalo, carne di coniglio, carne di vitello, carne di cavallo e alcuni tagli di carne magra (vedi Tabella 1 sotto). Il filetto, il maiale quadrato o arrosto è anche una carne magra.

Le carni grasse sono carni con un contenuto medio di grassi del 15%. Comprende spalla d'agnello, alcuni pezzi di carne di manzo, carne d'oca (senza pelle) o anche costolette o lombo di maiale.

Le carni ad alto contenuto di grassi hanno un contenuto di grassi che oscilla tra il 25 e il 30% di grassi. Questo è per esempio la collana di agnello o anche le costole di petto o di maiale.

Manzo molto magro (da 1 a 3% di grassi) Manzo magro (dal 5 al 10% di grassi) Manzo grasso (dal 10 al 20% di grasso) Manzo molto grasso (> 20% di grassi)
Bistecca o bisteccaSlice steakRumsteckRosbif / arrosto HockToysSock SirloinCollarPaleronOngletNarrowloinSteel or bourguignon CoastEntrecôteStepHampNutty Box Contorno

Attenzione alla qualità delle proteine

Fai anche attenzione alla qualità delle carni che dai al tuo cane. Le carni più interessanti dal punto di vista nutrizionale sono la carne più "nobile", cioè la carne che non è troppo tendinous. Infatti, i tendini sono costituiti da proteine ​​ma proteine ​​"strutturali" come il collagene e che non hanno alcun interesse nutrizionale per chi li mangia. E per una buona ragione, queste proteine ​​non sono digeribili e quindi non sono utilizzabili dal corpo del cane.

prudenza

Fate attenzione a "carne per animali", "BARF tutto pronto" in vassoi o "budini" venduti congelati sotto forma di carni già schiacciate ... se questi prodotti venduti su internet o in alcuni negozi di animali domestici possono sembrare attraenti, la loro composizione e la qualità nutrizionale spesso lasciano essere desiderato Questo tipo di prodotto può contenere carni di scarsa qualità ricche di collagene e / o grassi o persino farine di carne, conservanti o troppo sale.

Scegli una carne di buona qualità

La carne è un prodotto estremamente sensibile dal punto di vista batteriologico. Se le condizioni per la macellazione, il taglio o anche la conservazione a freddo non sono ben controllate, i patogeni possono essere presenti nella carne e far ammalare il cane.

Anche se in questa zona non esiste mai un rischio zero, è imperativo scegliere una carne per la quale è possibile avere informazioni sulla qualità e la provenienza della salute . Presta particolare attenzione a "carne per animali" o "barile pronto" venduta su internet o in alcuni negozi di animali sotto forma di carni già schiacciate. Possono essere trovati in vassoi o sotto forma di "salsicce" vendute congelate più spesso. Non solo, la composizione di questi preparati industriali non è chiara, ma la loro qualità igienica non è sempre all'appuntamento!

Nota bene!

La qualità igienica di una carne può anche essere influenzata dalle condizioni di conservazione o di preparazione della casa. Assicurati di rispettare i periodi di durata della carne, di rispettare la catena del freddo e di non ricongelare una carne già scongelata.

Fai attenzione anche alla carne di selvaggina (incluso il cinghiale), al cavallo e al maiale dove c'è, oltre al rischio batterico, un rischio parassitario. Infatti, queste carni possono essere infestate da uova o larve parassite che possono contaminare il cane durante la loro ingestione. Per disinfettare queste carni prima di darle da mangiare al cane, sarà quindi necessario cucinarle o congelarle a -18 ° C per 1 mese.

Carne di cinghiale e maiale, attenzione!

La carne di cinghiale o di cinghiale non è raccomandata per i cani perché non solo è portatrice di parassiti molto resistenti al congelamento (compresa la trichina) ma anche un virus responsabile di una malattia fatale nei cani: Malattia di Aujeszky o pseudo-rabbia. Anche se questa malattia, che colpisce anche i suini, è diventata molto rara nei cani in Francia, il territorio francese non è totalmente esente dal virus perché alcuni focolai della malattia sono stati scoperti negli allevamenti di maiali nei Pirenei Atlantici nel 2010 e oltre. recentemente nel marzo 2018.

Per le stesse ragioni, è sconsigliabile alimentare il maiale ( a fortiori crudo) a un cane se non proviene da canali di commercializzazione tradizionali ben controllati dalle autorità sanitarie e che garantiscono la tracciabilità e sicurezza del maiale.

Carne cruda o carne cotta?

La carne cruda è più interessante dal punto di vista nutrizionale . Infatti, la cottura della carne degrada alcuni micronutrienti come le vitamine e, se spinge troppo, denatura le proteine ​​rendendole un po 'meno digeribili per il cane.

Da un punto di vista nutrizionale, è meglio offrire carne cruda al tuo cane ... purché ovviamente la qualità igienica della carne sia irreprensibile (vedi il paragrafo precedente: " Scegliere una carne di buona qualità sanitario " ), che il tuo cane lo accetta in questa forma e lo fa regolarmente.

In caso di dubbi sulla qualità igienica di una carne, è meglio pulirlo cucinandolo prima di darlo al cane ... ma non troppo forte e non troppo lungo per non degradarne le qualità nutrizionali. Per fare ciò, una cottura delicata per qualche minuto nella padella o uno sbiancamento in acqua bollente per 1 minuto può eliminare la maggior parte di microbi e parassiti.

Quali sono le carni meno allergeniche?

Le allergie alimentari sono più spesso causate dalle proteine ​​nel cibo. Ma tutte le carni contengono proteine ​​e quindi possono causare allergie nei cani sensibili.

Per diventare consapevole, un cane deve ingerire regolarmente carne che contiene allergeni. In altre parole, una carne allergizzante per un cane è una carne che è stata spesso utilizzata per nutrire l'animale perché può essere solo allergico alla carne che ha spesso mangiato. In Francia, le carni più incriminate nelle allergie sono carne di manzo e pollo perché sono semplicemente le carni più consumate dai cani, mentre in Australia, i cani hanno maggiori probabilità di essere allergici alla carne di canguro.

Quindi, la carne che è probabilmente la meno allergizzante per il tuo cane è una carne che in passato avrà poco o nessun consumo . Per questo motivo, alcuni prodotti industriali ipoallergenici utilizzano carni "rare" o addirittura "esotiche" come struzzi o talvolta inaspettate fonti di proteine ​​come la farina di piume idrolizzata.

Quanta carne puoi dare a un cane?

La quantità di carne che può essere data a un cane dipende dalle sue dimensioni e dall'attività fisica. Di solito varia da 13 a 25 grammi di carne magra (meno del 5% di grasso, quindi ...) per kg di peso corporeo al giorno.

Sarà ovviamente calcolato con il supporto del tuo veterinario quando svilupperai la razione standard del tuo animale.