Qual è il nome del dio gatto egiziano?

Qual è il nome del dio gatto egiziano?

Guarda le carte gatto

Per dirti la verità, il dio gatto egiziano è in realtà una femmina ed è la dea egizia Bastet o Bast, protettrice degli umani e casa e dea della felicità e dell'armonia. Questa divinità egizia aveva il suo tempio di culto nella città di Bubastis situata nella regione orientale del delta del Nilo, ed è anche in questo luogo che abbiamo trovato molti gatti mummificati e sepolti nelle tombe. le loro dimensioni I gatti erano animali sacri in Egitto perché erano considerati la reincarnazione di Bastet sulla terra, quindi avevano il diritto e il privilegio di vivere nei templi. Nell'antico Egitto i gatti erano sacri e quando morirono ricevettero lo stesso trattamento di un faraone o di un nobile egiziano mummificato.

Se vuoi sapere qual è il nome del dio gatto egizio, in che modo la dea egizia leonessa si è trasformata in una dea del gatto e come sono stati i gatti nell'antico Egitto, continua a leggere il nostro articolo da YourPetsBestFriends Qual è il nome del Dio gatto egizio per risolvere tutti i tuoi dubbi!

Potresti essere interessato anche a: Nomi egiziani Idee per cani e cani indice
  1. Il mito di Sejmet, la dea leonessa
  2. Bastet dea egizia:
  3. Gatti nell'antico Egitto

Il mito di Sejmet, la dea leonessa

La leggenda di Sejmet / Bastet:

Come in tutte le religioni, c'è una serie di miti che spiegano l'inesplicabile, che solleva il velo su argomenti incomprensibili, come nel caso del mito di Sejmet o Shkmet. Era una divinità egizia con il corpo umano e la testa di leonessa, nonché l' alter ego della dea cat egiziana.

La punizione di Ra:

Secondo la leggenda, un giorno il padre di Sejmet (che non è altro che il più grande degli dei egizi Ra (creatore del mondo, umani e dei) ha inviato uno dei suoi occhi a terra per vedere cosa Quando ha visto che dopo aver creato gli umani, lo hanno mancato di rispetto e ridevano di lui disobbedendo alle regole che aveva creato, Ra usciva dai cardini e furioso, decise di punire umani inviando sulla terra la sua amata e potente figlia Sejmet .

Quando Sejmet scese sulla terra, si trasformò in una leonessa assetata di sangue, iniziò a divorare tutti gli esseri umani che vedeva e più beveva sangue più la sua sete cresceva ... Ecco quando che suo padre Ra ei suoi fratelli cominciarono a preoccuparsi perché l'idea era di insegnare all'umanità una lezione e non di sterminarla ... Così Ra tentò di ragionare con sua figlia chiedendogli di non annientare il l'umanità, ma quest'ultima non l'ha ascoltata e ha continuato a divorare tutti gli esseri umani che ha incrociato sul suo cammino.

Il sotterfugio di Ra:

Siccome Sejmet non voleva ascoltare la voce della ragione, il dio Ra ebbe l'idea di addomesticarlo e durante un caldo pomeriggio, la dea stava facendo un pisolino, Ra ordinò ad alcuni umani di scaricare ai lati da Sejmet litri di vino di melograno (noto per essere bevuto molto velocemente) in modo che quando si svegliava la dea lo beveva pensando che fosse sangue. Quando la dea Sejmet si svegliò e vide questa pozza di vino, pensò che fosse sangue e cominciò a bere tutto, il vino di melagrana che non rubava la sua reputazione beveva la dea molto rapidamente e come dice il latino, In Vino Veritas (nel vino, la verità), ubriaca ha realizzato il disastro che stava provocando sulla terra. Una volta presa coscienza, ragionò e si trasformò in una dea egizia Bastet . È per questo motivo che si dice che le due dee Sejmet e Bastet sono opposte e rappresentano l'equilibrio delle forze della natura, Sejmet è la parte distruttiva e Bastet la parte pacificatrice.

Continua a leggere il nostro articolo Qual è il nome del dio gatto egiziano per saperne di più sulla dea egizia Bastet!

Il mito di Sejmet, la dea leonessa

Bastet dea egizia:

Bastet the pussy dea:

Così, la dea egizia Bastet è rappresentata come un essere umano con la testa di un gatto o semplicemente come un gatto nero domestico, divenne il protettore degli umani, della casa e della magia. Si dice che protegga i mortali dalle devastazioni di epidemie, spiriti maligni e malocchio mentre simboleggia anche la gioia di vivere. Era la protezione della famiglia e degli animali domestici che vivevano nelle case, specialmente i gatti che erano considerati la sua reincarnazione sulla Terra.

Il festival di Bastet:

Ogni anno, la dea egiziana voleva che un festival fosse celebrato in suo onore durante il quale si beveva molto vino di melograno. Gli umani banchettavano in eccesso facendo grandi baccanali. Infatti, la dea egiziana è diventata anche il simbolo della fertilità, della maternità e del protettore delle donne incinte. Normalmente è rappresentata con uno strumento musicale chiamato sistro, perché amava vedere come gli esseri umani suonavano la musica e come ballavano in suo onore, per questo è considerata anche la dea della musica e balla .

La dualità di Bastet:

Ma attenzione! Perché se gli umani non rispettano i desideri di Bastet, lei può arrabbiarsi e lasciare che il suo lato oscuro prendesse il controllo, Sejmet non è mai lontano ... È una delle nostre divinità egiziane preferite perché non abbiamo non riuscì a trovare un'altra dea del suo genere, una onnipotente che possedeva la dualità tra il gatto dolce e pacifico e la leonessa feroce e violenta . Ra il dio del sole essendo suo padre Bastet fu anche la personificazione dei caldi raggi del sole e tutti i benefici che essi portarono, contrariamente al calore ardente rappresentato da Sejmet. Anche la dea egiziana era considerata la " Signora dell'Oriente " perché qui è nato il sole, al contrario, la dea leonessa era conosciuta come la " Signora dell'Occidente" perché è questa posto che muore il re stella.

Continua a leggere il nostro articolo Qual è il nome del dio gatto egiziano perché nel prossimo articolo parleremo della relazione tra gatti ed egiziani.

Bastet dea egizia:

Gatti nell'antico Egitto

Gatti ed egiziani:

La prima prova della convivenza di gatti ed egiziani risale al 7000 aC in una tomba nel cimitero di Mostaggeda pre-dinastico dove hanno trovato un essere umano e un gatto sepolto insieme. Secondo alcuni esperti, gli egiziani hanno cercato di addomesticare tutti gli animali che hanno trovato ma non è stato fino al 3 ° millennio aC che sono riusciti con i gatti. Così, riuscirono ad addomesticarli, gli umani ammirarono il carattere e l'indipendenza dei felini che trattano come compagni e non come una razza inferiore, sapendo che non sarebbero mai stati i loro padroni ma i loro amici.

Così, i gatti hanno aiutato gli egiziani a sbarazzarsi di ratti e altri roditori che entravano nelle loro case in cerca di cibo raccolto e immagazzinato, grazie ai gatti, gli esseri umani avevano cibo tutto l'anno. Anni dopo, i gatti nell'antico Egitto venivano usati per la caccia, in particolare per la caccia agli uccelli, così talentuosi finirono col sostituire il cane per questo lavoro.

Il misticismo del gatto, un animale sacro:

Gli umani ammiravano la natura mistica, tranquilla e tenera del gatto e la sua ferocia ... Adoravano anche l'abilità del gatto di cacciare e onorare con una danza che combinava agilità ed eleganza. Inoltre, nel libro sacro dei morti, gli egiziani pensavano che Ra avesse preso la difesa di un gatto per distruggere con un cucchiaio il serpente Apofis, dio del male assoluto. I gatti erano quindi considerati le reincarnazioni della dea Bastet e di suo padre Ra (il dio gatto egiziano ), quindi i gatti nell'antico Egitto erano considerati sacri .

Di conseguenza, i Miw o Mau (gatto in egiziano) erano adorati e riveriti dagli abitanti dell'antico Egitto, che preferivano morire di fame piuttosto che mangiarli. Oltre ad essere stati sepolti con i loro padroni e mummificati in modo che potessero rinascere anche nell'aldilà con loro, furono piantati secondo rigorosi riti funebri . Le leggi egiziane erano molto protettive e uccidere un gatto valeva la pena di morte.

Gatti nell'antico Egitto

Se questo articolo Qual è il nome del dio gatto egiziano che ti è piaciuto, e vuoi saperne di più sui gatti, lasciaci consigliare questi link:

  • Qual è il gatto più piccolo del mondo
  • I gatti amano la musica
  • Il miele è tossico per i gatti?

Se volete leggere articoli simili a Qual è il nome del dio gatto egiziano?, ti consigliamo di consultare la sezione Curiosità del mondo animale.