Quando sottoscrivere un'assicurazione per cani?

La stipula di un'assicurazione per i cani offre una protezione della salute interessante per tutta la vita del tuo animale domestico.

Parte delle tasse veterinarie sono coperte dall'assicurazione sanitaria per cani. Questi costi possono essere correlati ai bilanci, alle cure mediche o persino al ricovero ospedaliero. Il budget annuale è alleggerito. Mentre è innegabile che prendere un cane comune ha dei vantaggi, non è facile sapere quando farlo. Allora, qual è il momento giusto per comprare l'assicurazione per il tuo cane?

L'età minima richiesta

Prima di tutto, sappi che c'è un'età minima per coprire il tuo animale domestico . Quest'ultimo deve infatti essere di almeno due mesi, a volte tre secondo le società. Non è possibile assicurare un cucciolo dalla nascita. Questo di solito non è un problema. È raro adottare un cane prima di questa età in relazione allo svezzamento dell'animale.

L'assicuratore richiederà inoltre che il cane venga identificato mediante tatuaggio o microchip. Questa identificazione è ora obbligatoria, soprattutto in caso di vendita o donazione dell'animale.

Un altro obbligo sarà quello di essere aggiornati con tutti i vaccini obbligatori. Per il cane, questi sono vaccini contro tempera, epatite, parvovirus e leptospirosi. L'assicuratore richiederà un documento che dimostri che il tuo cane è ben vaccinato.

In sintesi, un cane può essere assicurato non appena ha 2 mesi, viene identificato da pulci o tatuaggio e ha ricevuto le sue prime vaccinazioni obbligatorie.

È richiesto un certificato veterinario o un certificato di buona salute

Prima di assicurare il tuo cane, ti potrebbe essere richiesto un certificato veterinario o un certificato d'onore che certifichi la buona salute del tuo cane. Ciò consente all'assicuratore di limitare i rischi. Sarai in grado di risparmiare tempo prezioso preparando questo documento prima di cercare la migliore assicurazione possibile. È meglio chiedere direttamente al veterinario.

Prendi in considerazione il periodo di attesa

Il momento migliore per acquistare l'assicurazione sanitaria per il tuo cane non è certo il giorno dopo la scoperta di una malattia. Tuttavia, è spesso questo sfortunato evento che ti convincerà a fare il grande passo. In effetti, alcune malattie causano notevoli spese veterinarie. Tuttavia, le compagnie di assicurazione vogliono evitare questo tipo di situazione il più possibile. Il loro obiettivo rimane limitare i rischi e naturalmente le spese considerevoli. Per questo, gli assicuratori hanno messo in atto un periodo di attesa. Questo periodo varia a seconda dell'assicurazione. È quindi opportuno contattare direttamente l'assicuratore per conoscere l'ora esatta. A titolo indicativo, la durata può variare da 7 a 180 giorni.

Il momento ideale per gli assicuratori: da due a tre mesi

Se sei convinto della necessità di stipulare un'assicurazione sanitaria per cani, hai tutto l'interesse a farlo il prima possibile. Il momento ideale rimane quindi con l'adozione del tuo cucciolo, dopo la sua identificazione e i suoi primi vaccini al giorno. Questo abbonamento anticipato ti consentirà di pagare il contributo più basso possibile. Inoltre, avrete l'imbarazzo della scelta di assicuratori. Dovrai solo confrontare le offerte e competere.

L'altro incentivo all'acquisto di un'assicurazione rapida non sta affrontando spese improvvise e ingenti. Un animale malato già assicurato sarà più facilmente curato. Ma come sanno tutti i maestri, le spese veterinarie sono molto pesanti nel budget. Il fatto di aver sottoscritto un mutuo controcorrente offre la garanzia di poter sostenere queste accuse anche in caso di incidente, ricovero o malattia.

Se possibile, non aspettare fino a quando il tuo animale domestico è malato. Eviterete molte preoccupazioni ed esclusioni di assicurazione.

Le esclusioni più comuni degli assicuratori

Stai pensando di approfittare delle offerte assicurative per un animale con malattia ereditaria o congenita? Sappiate che questa è una delle prime cause di esclusione da parte delle mutue. È ancora più importante fare un'acquisizione ponderata controllando la buona salute del cane e dei suoi genitori. Ad esempio, la displasia dell'anca è un'esclusione comune a tutte le formule.

Allo stesso modo, un incidente che si è verificato prima della firma del contratto o la fine del periodo di attesa non sarà necessariamente supportato. Per questo motivo è spesso richiesto un certificato veterinario.

Infine, alcune aziende non accettano cani dopo una certa età. Altri si prendono cura di loro ma chiedono in cambio alti contributi. In ogni caso, assicurare un animale oltre i 10 anni è di solito un vero mal di testa. Da 8 anni, le cose tendono a complicarsi.

In conclusione, se soddisfi tutte le condizioni per garantire il tuo cane (per saperne di più qui), ti verrà consigliato di non fermarti troppo. Le tasse veterinarie, spesso piccole all'inizio, diventano rapidamente più sostanziali e imprevedibili. Oltre al tuo contributo alla salute, puoi anche risparmiare mensilmente. Creare risparmi dedicati alla cura del tuo animale domestico è una grande idea. Questo piatto sarà utile in caso di eventi imprevisti. Completerà inoltre l'assunzione di responsabilità dell'assicurazione reciproca, che spesso è solo parziale.