Perché i corvi gracchiano?

Perché i corvi gracchiano?

Il corvo è un uccello intelligente capace di fare molti suoni, sebbene il modo più comune per comunicare con i coetanei, specialmente quando sono a distanza, è il gracidare.

Un animale con tante risorse quante il corvo adatta il suo suono naturale in base a ciò che desidera comunicare o esprimere. Perché i corvi gracchiano? Quali sono i segnali inviati con il gracidare?

Scopri tutto sulla comunicazione dei corvi e alcune curiosità, qui su YourPetsBestFriends:

Potrebbe anche interessarti: l'estrema intelligenza dei corvi Index
  1. Il linguaggio dei corvi
  2. Il tono e le ripetizioni dei trilli indicano se sono indirizzati ad un amico o ad una minaccia
  3. Il linguaggio del corpo degli uccelli

Il linguaggio dei corvi

Numerosi esperimenti etologici sono stati condotti su corvi che hanno portato a conclusioni sorprendenti da parte di alcuni scienziati. Poiché il corvo è un uccello in grado di risolvere i problemi usando il suo pensiero, è logico pensare che la sua comunicazione usi strumenti molto elaborati.

Il linguaggio dei corvi

Il tono e le ripetizioni dei trilli indicano se sono indirizzati ad un amico o ad una minaccia

I corvi hanno dimostrato di avere un'eccellente memoria con i loro coetanei, che riconoscono dopo lunghi periodi di tempo, anche dopo tre anni. Per comunicare con altri corvi, il suo gracidio sarà diverso a seconda che si tratti di corvi della sua famiglia, di un gruppo di giovani adulti o rivali.

Quando rilevano la presenza di altri corvi ostili o altri uccelli sconosciuti, i corvi gracchiano ed emettono suoni brevi e bassi, che gli etologi interpretano come un tentativo di atteggiarsi come più grande e più minaccioso . Di fronte allo stesso gruppo o al gracidio di famiglia è frequente e ripetitivo ma non stridente, come un saluto amichevole.

I corvi corvi servono anche ad avvertire le loro controparti di un pericolo imminente. Uno dei modi in cui i corvi percepiscono il pericolo è quando vedono un altro corvo morto. In queste circostanze, emettono una serie di grida forti e sgradevoli, come un allarme per il resto del gruppo, e, dopo aver eseguito una specie di rituale funerario comune, si allontanano dal cadavere. Possono a volte impiegare diversi giorni per tornare al sito dove hanno trovato un corvo morto, poiché presumono che questa zona sia diventata pericolosa per loro.

Questi comportamenti sentinella per avvisare altri membri di un gruppo o di una famiglia, o l'abitudine di esprimere emozioni sulla morte di un congenere sono relativamente comuni nei mammiferi, ma non negli uccelli. E, come nel caso dei mammiferi, i corvi trasmettono informazioni alla loro prole.

Il gracidio dei corvi serve anche a mettere in guardia sulla presenza di "amici", come un gruppo di umani che lasciano il cibo in un posto. Possono servire a guidare i grandi scavenger verso i cadaveri e quindi ottenere la loro protezione, i corvi approfittando dei resti di questi animali da preda che smembrano le prede.

Ci sono anche gracidi per momenti specifici, come urlare in volo, urlare durante un inseguimento o durante il corteggiamento.

Il tono e le ripetizioni dei trilli indicano se sono indirizzati ad un amico o ad una minaccia

Il linguaggio del corpo degli uccelli

Oltre al tono e alla ripetizione, il gracidio deve essere analizzato tenendo conto dei movimenti che lo accompagnano o se viene utilizzato con altri suoni emessi dallo spout, utilizzato anche per segnalare. Possono persino catturare oggetti per attirare l'attenzione degli altri corvi.

Comunque sia, il fatto è che gli uccelli hanno un complesso sistema di comunicazione che l'uomo non ha ancora studiato a fondo. Se sei interessato agli uccelli, continua a navigare su Planet Animal per sapere tutto su ...

  • Uccelli granivori - scopri 10 esemplari esotici, tra cui il diamante di Gould, la punta di corallo o l'isabelita dal Giappone, tra gli altri.
  • Come imparare la falconeria - l'ideale se hai mai pensato di dedicarti alla falconeria professionale o amatoriale, tutto ciò che devi sapere prima di unirti all'entusiasmante mondo dei rapaci.
  • L'ara come animale domestico - prima di adottare un animale così grande, devi essere sicuro di te stesso, scopri in questo articolo se l'ara è il tuo animale domestico ideale.

Se vuoi leggere altri articoli come Perché i corvi gracchiano?, ti consigliamo di consultare la sezione Curiosità del mondo animale.