Vai in vacanza con il suo cane

Tutti noi vogliamo avere un cane in grado di portarlo ovunque e soprattutto durante i nostri momenti più piacevoli per noi, vale a dire: le nostre vacanze!

Sì ma qui, ci sono alcune cose da considerare e soprattutto da preparare prima di partire con il suo cane in vacanza.

Elenchiamo insieme i punti importanti da prevedere e controllare prima di partire per le vacanze con il suo cane sotto forma di 7 consigli.

Consiglio n. 1: alloggio consentito ai cani

Sì, sarebbe un peccato arrivare dopo diverse ore di viaggio e trovarti a dover cercare un canino vicino perché il posto che hai scelto non accetta i nostri amici cani. Non esitate a chiedere informazioni a monte e controllare le informazioni con i responsabili della sistemazione. È inoltre possibile utilizzare siti specializzati che elencano le diverse destinazioni di vacanza in cui sono ammessi i cani.

Suggerimento n. 2: pianifica di trasportare il tuo cane

Se hai intenzione di viaggiare in auto, niente è più facile. Il tuo cane dovrà essere in una valigetta per il trasporto, attaccato alla cintura o nel bagagliaio con una rete che lo separa dal sedile posteriore dell'auto. Queste sono le tre possibilità che devi guidare in sicurezza, sia per il tuo cane che per te. Inoltre, non dimenticare di fermarti regolarmente per dare al tuo cane l'opportunità di bere e correre a spendere le sue energie.

Se hai intenzione di viaggiare in treno, ci sono diverse condizioni da rispettare in base al peso del tuo cane: se pesa meno di 6 kg, sarà imperativamente necessario viaggiare in borsa o caso di trasporto e se pesa più di 6 kg, deve essere munito di museruola e tenuto al guinzaglio fino in fondo.

Se hai intenzione di viaggiare in aereo, non esitare a chiedere in anticipo la compagnia che hai scelto per la regolamentazione dei casi di trasporto adeguati perché sono molto specifici, soprattutto in termini di sicurezza.

Inoltre, per qualsiasi soluzione tu abbia scelto, preferisci sempre il comfort del tuo cagnolino. Se sottolinea che è in auto, in treno o in aereo, non esitare a consultare il veterinario in modo che prescriva al tuo cane un trattamento adeguato per lenire durante il trasporto. Infine, non dimenticare, se hai la possibilità, di offrire sempre al tuo cane qualcosa da bere, soprattutto se il viaggio è lungo.

Suggerimento n. 3: pianificare l'attrezzatura necessaria

Ti consiglio di portare via il solito cestino del tuo cane o, almeno, un plaid o una coperta su cui è abituato a sdraiarsi in modo che abbia un minimo di segni quando arriva nel nuovo ambiente che tu lo proponi.

Non dimenticare le solite attrezzature da passeggio: guinzaglio, imbrago (per escursioni in montagna o passeggiate in riva al mare), collana (con una medaglia in cui appare il tuo numero di telefono in caso di fuga).

Ricordati di portare con te le crocchette del tuo cane o almeno di controllare che un negozio specializzato venda quelli che di solito gli danno. Sì, perché al tuo cane non piacerà sicuramente cambiare crocchette senza transizione. Il cambio di ambiente potrebbe già portargli alcuni disagi intestinali, non aggiungerlo con un cambio di cibo.

Il piccolo consiglio e altro: per esperienza, non dimenticare le tue "borse di letame" ... Sì, credimi, quando camminiamo nei luoghi turistici e il nostro caro cagnolino non ha trovato di meglio che portare la sua pietra nell'edificio che lascia un piccolo ricordo, non è molto conveniente lasciare che questa memoria presente invada le narici e le piante dei passanti.

Suggerimento n. 4: la salute è ovunque

Molto importante, non dimenticare il libretto sanitario del tuo cane se c'è un problema sul posto. Quindi, il veterinario che vedrai avrà tutte le informazioni che saranno necessarie per curare il tuo cane.

Inoltre, prima di partire, controlla che il tuo cane sia aggiornato con le sue vaccinazioni con il tuo veterinario abituale.

Suggerimento n. 5: assicurati che il tuo cane sia socievole

Se hai intenzione di andare in un posto molto turistico o hai intenzione di andare in posti dove ci saranno folle più o meno grandi, ti invito a controllare già la socievolezza del tuo cane. Fai questo gradualmente se il tuo cane è abituato alla campagna: in un villaggio, in una piccola città, in un piccolo mercato e poi in un mercato più frequentato, ecc.

Suggerimento n. 6: alcune nozioni di base da acquisire prima di partire

  • Il tuo cane deve essere in grado di camminare al guinzaglio senza tirare in modo da poter sfruttare al meglio le tue passeggiate e soprattutto che sono sinonimo di relax tanto per te quanto per il tuo cane.
  • Il tuo cane deve essere in grado di tornare quando lo chiami, se mai vuoi lasciarlo andare sui sentieri o sulla spiaggia ad esempio (fai attenzione a rispettare le spiagge che ammettono o meno i nostri amici cani).
  • Il tuo cane dovrebbe essere in grado di stare in una posizione statica (seduto, sdraiato, non in movimento, ecc.) Se ti fermi per un drink sulla terrazza, per esempio, o se vuoi che ti aspetti per fare shopping.
  • Il tuo cane deve essere in grado di gestire la solitudine senza distruggere o essere disordinato se non hai la possibilità di portarlo con te durante una delle tue uscite (visita al museo, lancio del paracadute, cosa so ...)

Vorrei aggiungere che tutte queste basi educative devono essere acquisite prima della partenza durante le vacanze e non lavorare sul posto, se non per rafforzarle. In effetti, il tuo cane, per imparare, deve essere in un posto che gli è familiare, non stressante, non stimolante, ecc. E si scopre che essere in un posto a lui sconosciuto e che è più stimolante di quanto la tua casa non sia molto gradita in termini di educazione. D'altra parte, è un ottimo modo per rafforzare i guadagni con molte diverse stimolazioni della vita quotidiana.

Suggerimento # 7: divertiti!

Infine, concluderò consigliandovi a tutti i costi, e questo è di gran lunga il consiglio più importante, per sfruttare al meglio le vostre vacanze con il vostro cagnolino. Si può dire che le vacanze senza i nostri fedeli compagni non hanno lo stesso sapore, non lo stesso sapore e spesso rimpiangiamo di non poterle portare con noi. E se quest'anno, abbiamo organizzato le nostre vacanze secondo i nostri cani?