Nemo arriva all'Eliseo

Emmanuel e Brigitte Macron hanno appena adottato un labrador nero griffon croce di nome Nemo.

La tradizione presidenziale della Quinta Repubblica è salvata! È stato annunciato all'inizio di questa estate e ora è terminato: ora c'è un cane che cammina nei corridoi dell'Eliseo tra le guardie repubblicane, i membri del governo e la coppia presidenziale!

Le Figaro riferisce che la First Lady è andata al rifugio Hermeray negli Yvelines all'inizio di agosto per incontrare le squadre della SPA e dare loro i suoi criteri per trovare "il candidato ideale". Dopo diverse settimane di ricerche, è Marin, un ibrido nero Labrador Griffon di due anni che l'associazione ha proposto alla coppia presidenziale. Dettagli divertenti: Marin proviene da un rifugio della SPA de Tulle a Corrèze ... la roccaforte di François Hollande.

Di ritorno da Le Touquet dove trascorrevano il fine settimana, Emmanuel e Brigitte Macron incontrarono Marin al rifugio Hermeray la sera di domenica 27 agosto e subito gli diedero il "colpo di cuore". Così decisero di adottarlo e ribattezzarlo Nemo, non in riferimento al famoso piccolo pesce pagliaccio del film animato Pixar ma in riferimento al non meno famoso capitano del romanzo di Jules Verne, 20.000 leghe sotto il mare che il Il capo dello stato francese ama. Questa è la prima volta che un presidente della Repubblica seduto adotta un animale raccolto in un centro benessere, un forte simbolo per gli elettori a cui l'animale causa la causa.

Il cane è stato immediatamente riportato all'Eliseo dove era già stato fotografato con Brigitte Macron nel giardino del Palazzo e tra i partecipanti al seminario governativo svoltosi lunedì mattina. Nemo avrà anche l'intera settimana per conoscere il suo nuovo maestro, il Presidente della Repubblica, che non ha programmato un viaggio all'estero nel suo diario.

Nemo è ora in linea con i cani presidenziali: gli auguriamo un buon acclimatamento alla sua nuova casa.