Il mio cane si tiene al guinzaglio: cosa fare?

Il tuo cane è ingestibile durante una corsa, si tiene al guinzaglio e non hai il piacere di uscire a fare una passeggiata con lui.

Sei entrato in un circolo vizioso: il mio cane si tiene al guinzaglio, quindi lo tiro fuori di meno, quindi le poche volte che esce è ancora peggio.

Perché il mio cane si tiene al guinzaglio?

Perché non è speso abbastanza

E sì, meno un cane è uscito dal suo giardino, più difficile sarà canalizzare la sua energia durante quei rari momenti, come ho spiegato: è un circolo vizioso!

La soluzione è nell'affermazione come si dice: devi uscire regolarmente. Certo, fa parte dell'apprendimento, non è tutto, e lo vedremo.

Perché ha imparato che potrebbe sparare per andare avanti

Un cane che tira è, in 9 casi su 10, un cane che ha imparato a farlo. E sì, a volte, anche inconsciamente, siamo noi che impariamo un cattivo comportamento dal nostro cane. Se quando spara continui ad andare avanti, non ha assolutamente motivo di fermarsi perché questo comportamento (tirando) gli permette di ottenere quello che vuole (avanzare).

Torneremo all'atteggiamento e alla coerenza del maestro che sono punti essenziali nell'educazione di un cane.

Perché non esiste un buon rapporto master / cane

È triste dirlo, ma è spesso il caso: il cane è molto più interessato agli odori e a ciò che sta accadendo intorno piuttosto che al suo padrone. Quindi, se un cane è più interessato all'ambiente circostante che al suo padrone, potrebbe anche essere collegato alla prima causa menzionata in questo articolo, vale a dire: la mancanza di uscita, ma la mancanza di una relazione equilibrata può anche avere un impatto l'obbedienza del tuo cane.

Quale atteggiamento adottare quando il mio cane si tiene al guinzaglio?

Ora torniamo ai tre punti precedenti e vediamo come riequilibrare tutto questo:

  • Il mio cane non è speso abbastanza: per farlo, tutto ciò che devi fare è offrire spese fisiche, intellettuali e olfattive al tuo cane. Inoltre, un cane dovrebbe camminare ogni giorno per almeno 30 minuti al di fuori del suo giardino con la possibilità di essere staccato o di 10-15 metri di lunghezza durante la corsa per sfogarsi. Il cane deve anche essere in grado di annusare i nuovi odori regolarmente, leggere e rispondere ai messaggi dei suoi pari. Poi, a casa, per stimolare sempre il suo senso dell'olfatto ma anche il suo intelletto: offrigli giochi di occupazione, esercizi di ricerca, riflessione, ecc.
  • Il mio cane ha imparato che può tirare per andare avanti: qui arriva un problema di coerenza da parte del padrone. È esattamente come saltare: permetteremo a un cane di saltare quando è pulito, ma glielo impediremo e lo sgrideranno se lo farà quando tornerà da una corsa bagnata. Come può il cane capire cosa è corretto e cosa non è secondo te? ... In effetti, camminare per il guinzaglio è lo stesso, o permettere al cane di tirarti e farti una vera bandiera, o metti le tecniche e lavora sul posto per educare o riabilitare il tuo cane al guinzaglio rilassato. Vedremo le diverse tecniche un po 'più basse.
  • Il mio cane e io non abbiamo una buona relazione: per riequilibrare la relazione che hai con il tuo cane, dovrai rimettere 3 punti:
    • Il tuo atteggiamento deve essere coerente ed equo. Devi imparare a leggere e capire il tuo cane per rispettarlo e avere un atteggiamento adeguato.
    • Devi soddisfare le esigenze del tuo cane (spese fisiche, mentali e olfattive quotidiane, sessioni di gioco controllate e regolari, ecc.)
    • Devi rafforzare l'obbedienza del tuo cane con tecniche e metodi adatti a te e al tuo cane, rispettando il suo ritmo di apprendimento e rendendo questi momenti positivi di educazione per il tuo cane, ma anche per te.

Quale materiale usare?

Per essere onesti, non esiste materiale miracoloso che possa far sì che il tuo cane non si tiri al guinzaglio. È un insieme di cose e un lavoro globale che ti permetterà di lavorare con il tuo cane al guinzaglio rilassato.

Tuttavia, ci sono strumenti che possono aiutarti a raggiungere questo risultato in modo più efficace. Quindi, ecco la lista del materiale che ti consiglio di lavorare al guinzaglio con il tuo cane:

  • Un'imbracatura per l'assistenza a piedi (con una clip sul petto del tuo cane).

Perché un imbrago da passeggio? Bene, perché in molti casi, i cani che tirano e hanno una collana piatta sono diventati completamente insensibili al collo nel tempo. L'imbracatura per il deambulatore cambierà e creerà un nuovo "imbarazzo" ma soprattutto per impedire al cane di ferirsi al collo a furia di sparare.

  • Un guinzaglio tra 2 e 3 metri.
  • Un cordino di 5 metri.
  • Il giocattolo preferito del tuo cane (senza palla, piuttosto corda di nodo).
  • Tratta facilmente il tuo cane e digerisce facilmente.

Quali esercizi per lavorare?

Per essere sicuri di lavorare ogni esercizio gradualmente e in un processo di successo che è per te o per il tuo cane, devi sempre rispettare la regola del 3D!

Qual è la regola 3D?

Questa è una regola da applicare che consente di lavorare progressivamente ogni esercizio rendendolo complesso mentre si procede, ma senza mettere il cane in errore. Do spesso l'esempio della divisione! Prima di sapere come dividere, ci è stato insegnato ad aggiungere, sottrarre e poi moltiplicare! Se questi tre passi non fossero stati acquisiti, era inutile iniziare a voler dividere. Bene per il cane è lo stesso, quindi lavoreremo gradualmente su tre aspetti:

  • Durata (esercizi).
  • Distanza (più utilizzata per gli esercizi di richiamo e di chiusura).
  • Distrazioni (dell'ambiente)

Chiaramente, per iniziare gli esercizi al guinzaglio, preferisci uno stimolo di posto povero, che il tuo cane conosce (il tuo giardino per esempio) e offri i tuoi brevi esercizi al cane, ma entrambi ripetono regolarmente. Perché sì, è la ripetizione, la coerenza e la diligenza che saranno i tre ingredienti del tuo successo.

Ecco alcuni esercizi che propongo di fare, prima nel tuo giardino, poi in campagna, poi in un parco frequentato, poi in città, ecc. (Vedi la progressione in termini di distrazioni).

Esercizio n ° 1: il picchetto

Stai fermo (sì sì è un esercizio per lavorare al guinzaglio), gambe ben ancorate a terra (un piede leggermente avanti l'altro per mantenere un certo equilibrio), e la parte superiore del corpo rilassato (braccia lungo il corpo). Tieni il cordino da 5 metri avvolgendolo leggermente in modo che non venga trascinato e formi una "U" tra te e il tuo cane.

Quindi lascia che il tuo cane faccia quello che vuole, ma non muoverti mai quando spara! Deve capire che sei tu che decidi i suoi movimenti (come parte di questo esercizio). Non tirare il guinzaglio, rimanere completamente immobili (da qui l'importanza di tenere i cuscinetti nel terreno).

Questo esercizio mira davvero a far capire al tuo cane che non decide più e che quando è al guinzaglio: sparare non gli permette di avanzare.

Esercizio n ° 2: il seguito naturale

Il tracciamento naturale consente di focalizzare il cane su di te senza costrizione e che quest'ultimo capisce che sei su iniziativa dei cambi di direzione.

Chiaramente, finché non hai un buon seguito naturale, non iniziare a lavorare al guinzaglio con il tuo cane perché lo metterebbe solo in colpa (e anche te allo stesso tempo).

L'obiettivo di questo esercizio sarà che il tuo cane ti guardi e ti segua senza tensione sul cordino. Attenzione, questo esercizio non ha l'obiettivo di ottenere un guinzaglio rigoroso, vogliamo solo che il cane sia attento al suo padrone.

Passo 1 : per non parlare (ricorda che meno parli, più il tuo cane sarà attento a te) spostati sul terreno che hai definito, lascia che il tuo cane annusi tutti gli odori e familiarizzi con il luogo.

Passo 2 : Non seguire il cane, ostacolare i suoi movimenti, se ti eccede: cambia direzione (senza parlare con lui e mantenendo il cordino rilassato: non sparare). Chiaramente, non appena il tuo cane vuole andare in una direzione, vai da quella opposta alla sua.

Step 3 : Non esitare a mettere un po 'di energia nei tuoi movimenti se vedi che il tuo cane non è molto attento: cambia spesso direzione, cambia marcia, ecc.

Consiglio : adotta un atteggiamento che si oppone a quello del tuo cane. Chiaramente, se il tuo cane è molto eccitato, sii molto calmo, cammina con fermezza ma calmo e lento. E d'altra parte, se il tuo cane non è molto motivato, cambia spesso direzione con un atteggiamento dinamico, anche se lo motiva con le leccornie e / o il suo giocattolo preferito.

Step 4 : Se vedi che dopo diversi cambi di direzione il tuo cane non è ancora con te, puoi davvero motivarlo con dolcetti e / o giocattoli, ma anche toccando la gamba e avendo un atteggiamento che "Invita" e non chi sanziona (tirando il guinzaglio e rimproverandolo verbalmente).

Soprattutto, ricompensa il tuo cane verbalmente con un "sì" entusiasta quando ti guarda ed è attento ai tuoi cambi di direzione. Il tuo cane deve capire cosa ti aspetti da lui, ed è grazie a questi premi verbali che sarà in grado di capire cosa è buono e cosa deve essere ripetuto.

Esercizio 3: camminare al guinzaglio

Una volta che il tuo cane è ben consapevole di te, puoi accorciare il guinzaglio (facendo attenzione a formare una "U" tra te e il cane).

  • Continua a camminare e non appena il cane tira: fermati. Se lui non ti guarda: cambia direzione.
  • Non appena il cane è attento, fai qualche passo e poi fermati dicendo "fermati" fermamente. Soprattutto, non ripetere la parola "stop" 36 volte, una volta è sufficiente. L'obiettivo qui è che il tuo cane smetta di seguire la tua "sosta" ma senza dover mettere il freno a mano al guinzaglio. Ripeti l'esercizio di stop più volte, finché il cane non si ferma senza tensione al guinzaglio.
  • Complicare gli esercizi facendo linee rette. Fai attenzione, non appena il tuo cane mette a dura prova il guinzaglio, fermati, fai qualche passo indietro spingendo il tuo cane a raggiungere il piede o fare un'inversione a U se senti il ​​bisogno e poi riprendi una linea retta.

Questi esercizi possono essere stancanti per te, ma solo in quel modo il tuo cane capirà, senza alcun dolore o costrizione, che se tira non ottiene quello che vuole.

  • D'ora in poi, seguendo la tua "sosta", riprendi a camminare ma passando davanti al tuo cane e cambiando direzione. Concretamente, se il tuo cane cammina alla tua sinistra, fermati, lascia rilassati, poi lasciati ad angolo retto alla tua sinistra.
  • Fai anche 360 ​​° girando intorno ad un piolo ad esempio oa un albero (rischioso se ci sono troppi odori d'altra parte). Prima fai una passeggiata con il cane dentro e poi con il cane fuori. Quando il cane è dentro, arriviamo a "imbarazzarci" con la nostra gamba e quando è fuori, lo invitiamo a seguirci battendo sulla nostra gamba.
  • Non dimenticare di cambiare ritmo in modo che il tuo cane si basi davvero sul tuo ritmo. I cambiamenti devono essere casuali e molto esagerati all'inizio.

Già se fai tutti questi esercizi nel tuo giardino, regolarmente, con il giusto atteggiamento e vuoi veramente migliorare sia il tuo atteggiamento che il comportamento del tuo cane, puoi quindi offrire questi esercizi in una situazione di guida (con più distrazioni)

Esercizio n ° 4: la partenza in sella

Sappi che se lasci uscire il tuo cane da casa per fare una passeggiata, sarà in questo stato per tutta la corsa. Lavorare quindi la partenza in una passeggiata controllata e calma in modo che questo stato sia rappresentativo dell'intera corsa.

Concretamente, verremo a lavorare sul passaggio della porta o del cancello, ad esempio. Lascia stare, fai un passo avanti, se il cane è già alla fine del guinzaglio, tutto eccitato, ci fermiamo, torniamo indietro e riprendiamo. Sii paziente, coerente e leale, il tuo cane alla fine capirà che il suo atteggiamento (di tiro) non gli consente di iniziare il viaggio.

Quindi direi che all'incirca i primi 10 minuti del giro dovrebbero essere dedicati alla "inquadratura" del tuo cagnolino. Rivedi tutti i piccoli esercizi visti in precedenza (statico, i cambi di direzione quando disegna ... o i rallentamenti / arresti / non indietro se non hai la possibilità di tornare indietro, i cambi di andatura, ecc. )

Non dimenticare nella passeggiata di proporre momenti di relax, ma essere sempre l'iniziativa. Ad esempio: "stop", "sit", "go go play! ".

Per rafforzare la tua relazione, non esitare a giocare con lui in modo che capisca che alla fine sei un essere umano piuttosto interessante. Sentiti libero di dare un'occhiata al nostro articolo su questo argomento per essere sicuro di optare per entrambi i giochi che rafforzano la tua relazione, spendono il tuo cane e canalizzano il tuo cane allo stesso tempo.