Il mio cane si lecca le zampe

Il tuo cane lecca o mastica costantemente la sua zampa fino al punto di farsi male? Decifrare l'origine di questo comportamento e scoprire come risolverlo.

Perché il mio cane lecca la sua zampa?

Perché la sua gamba è prurita

La leccatura indesiderata di una gamba può essere semplicemente dovuta al prurito, includendo: sensazione di prurito. Questa sensazione può essere limitata alla zampa o estesa ad altre aree del corpo del tuo animale domestico. Ci sono molte possibili cause di questo prurito tra dermatite allergica, infezione fungina o addirittura infestazione da parassiti.

Perché fa male zampa

Leccare eccessivamente e ripetutamente una zampa può anche rivelare dolore o disagio a causa di:

  • una puntura d'insetto,
  • un piccolo infortunio,
  • la presenza di un corpo estraneo che è scivolato sotto la pelle, come una spighetta,
  • danno articolare (artropatia),
  • un problema neuromuscolare (neuropatia),
  • la presenza di un tumore,
  • e più in generale tutto ciò che può causare una pododermatite.

Perché sta soffrendo psichicamente

Una volta rimosse le cause "fisiche" di cui sopra, accade che la ripetuta leccatura delle zampe nel cane è spiegata da troppa ansia dell'animale, causata e promossa dallo stress intenso a cui è sottoposta . In effetti, la ripetuta leccatura di una gamba a volte è OCD (disturbo ossessivo-compulsivo) che è la manifestazione di una significativa sofferenza psichica dell'animale .

L'ozio, la noia, l'ansia da separazione o l'incapacità di riposare senza essere disturbati sono tutti fattori di stress che causano questa sofferenza psichica che costringe il cane a leccarsi compulsivamente a volte autolesionismo. Per il cane, il leccare è quindi un'attività di sostituzione che consente di "evacuare" parte della sua ansia o un "rituale" destinato ad attirare l'attenzione del suo maestro. Spesso, è la gamba anteriore sinistra all'articolazione del polso che è soggetta a leccamento compulsivo .

Il mio cane si lecca le zampe: le conseguenze

Leccando e mordendo ripetutamente nello stesso luogo più e più volte, il cane può causare dermatiti leccate altrimenti note come leccare il granuloma delle estremità . Osserviamo poi, dove il cane è abituato a leccare, una placca ben definita, alopecica cioè senza capelli e dove la pelle è cruda o ispessita . Il rischio è che la lesione creata sia complicata da un'infezione secondaria .

Ovviamente possono esserci altre conseguenze sulla salute del cane a seconda delle condizioni che costituiscono la causa principale della leccata ripetuta.

Se l'ansia è causa di leccamento compulsivo e non si fa nulla per correggerlo, può indurre altri problemi comportamentali o addirittura una vera depressione nel cane.

Come risolverlo?

Ad eccezione della presenza di una piccola ferita o di una puntura d'insetto, un cane che lecca compulsivamente le sue gambe soffre ancora di un problema di salute che merita la consultazione con il veterinario.

Trattare la dermatite leccare

Inizialmente, il veterinario si concentrerà sul trattamento della dermatite, un risultato diretto di leccamento compulsivo utilizzando topici antipruriginosi e anti-infiammatori sotto forma di gel, crema o spray. Può anche prescrivere antibiotici per via orale se la lesione è superinfettata. Per permettere alla ferita di guarire e impedire che l'animale peggiori, il veterinario metterà una benda, un calzino o un collare sul cane. Il collare è di gran lunga la soluzione più efficace per evitare che il cane si possa mutilare ancora di più ma può generare ulteriore stress per un cane già ansioso.

Elimina la causa del leccamento compulsivo

Trattare le conseguenze della leccata compulsiva non è sufficiente per curarla in modo permanente. In una seconda fase, il veterinario cercherà quindi di identificare la causa di questo comportamento per attuare un trattamento che mirerà a rimuovere questa causa, sia essa "fisica" o "psicologica".

Se il veterinario è sospettoso del problema del leccamento compulsivo, sarà necessario determinare la fonte dello stress del tuo animale per apportare le modifiche necessarie. Mentre è vero che ci sono cani con un temperamento più ansioso di altri, il problema risiede più spesso in uno stile di vita, in abitudini, in un "ambiente" che non è favorevole all'animale .

Pertanto, la leccata compulsiva è abbastanza comune nei cani che sono annoiati o non sufficientemente stimolati . Per superare questo, a volte sarà sufficiente offrire giochi di occupazione al cane e accompagnarlo ulteriormente portandolo in luoghi che non conosce ancora per scoprire nuovi odori o per incontra i suoi coetanei. In poche parole: in modo che possa soddisfare i suoi bisogni per le spese fisiche e mentali. Puoi trovare ulteriori suggerimenti su questo negli articoli del nostro educatore e comportamentista:

  • l'importanza delle passeggiate per l'equilibrio del cane,
  • il mio cane è annoiato: come stimolarlo?

Il leccamento compulsivo può anche essere causato dall'incapacità del cane di riposare in un posto tranquillo . Questo potrebbe essere il caso nelle case in cui i bambini piccoli lasciano un po 'di respiro al loro compagno canino. Se questo è il caso:

  • controlla che il letto del cane sia ben posizionato in un posto tranquillo e poco distante da casa tua,
  • insegnare ai tuoi figli le regole della vita da rispettare con un cane, e in particolare rispettare il bisogno di riposo del tuo cane quando è nel suo letto o quando si isola dietro un mobile, una tenda ... per avere un po 'di la pace.

Infine, se il tuo cane è ansioso perché è teso al pensiero di essere solo o separato da qualcuno a cui è iperconsulto, segui i 13 consigli per eseguire la terapia di distacco dal nostro educatore e comportamentista. canino.

È possibile accompagnare questi cambiamenti dando elisir floreali da Bach al cane. White Chestnut No. 35 può aiutare a ridurre l'ansia di un animale che soffre di disturbi ossessivo-compulsivi di 3 gocce, una volta al giorno per 15 giorni.

Se il problema comportamentale del tuo cane è più difficile da risolvere, non esitare a chiamare un addestratore comportamentale o un veterinario comportamentale per una consulenza personalizzata . Questi professionisti possono aiutarti a capire e correggere i tuoi errori venendo a vederli a casa. Nei casi più estremi, potrebbe essere necessario accompagnare la terapia comportamentale con ansiolitici, prescritti dal veterinario, per facilitare la sua applicazione.