Il mio cane è stato bruciato: cosa fare?

Acqua bollente, barbecue, camino, sole, contatto con una sostanza chimica ... ci sono molte opportunità per il tuo cane di bruciarsi. Come reagire se si è verificato un incidente? E come riconoscere una brucia sul tuo cane?

Diversi tipi di ustioni nei cani

Ogni giorno, un'ustione su un cane può essere causata da:

  • contatto con una fonte di calore come fuoco, acqua, olio bollente o anche il sole. Questo è chiamato ustione termica .
  • contatto con sostanze chimiche caustiche cosiddette come prodotti altamente acidi o altamente alcalini. Questa è chiamata ustione chimica .
  • dall'effetto di una corrente elettrica in caso di elettrificazione . Questo accade spesso con i cuccioli che masticano i cavi elettrici.

Tendiamo a dimenticarlo, ma le ustioni possono anche essere causate dal freddo intenso. Questo tipo di ustioni chiamato congelamento non sarà discusso più avanti in questo articolo.

Ustioni di diversa gravità

Soprattutto, la gravità dell'ustione deve essere valutata rapidamente. Questo dipende da:

  • la profondità dei tessuti feriti. A seconda di questa profondità, le ustioni sono classificate in base al loro grado:
    • 1o grado Le lesioni colpiscono solo l'epidermide, lo strato più superficiale della pelle. La pelle è rossa, secca e dolorosa, ma non mostra alcuna vescica. Può sbucciarsi durante la sua guarigione. È tipicamente il grado di ustione che corrisponde a una leggera scottatura solare.
    • 2 ° grado superficiale . L'epidermide è interessata così come il derma superficiale. La pelle appare rossa, bagnata, con potenziali bolle. Queste lesioni sono molto dolorose ma guariscono di norma senza lasciare una cicatrice.
    • 2 ° grado di profondità. L'epidermide, il derma profondo e il tessuto adiposo sottocutaneo sono interessati. La pelle è rossa con aspetto opaco con aree bianche. Le ulcere profonde di questo tipo di ustione richiedono molto tempo per guarire e lasciare cicatrici.
    • 3o grado. Tutti gli strati della pelle, i follicoli piliferi e il grasso sottocutaneo sono feriti. D'altra parte, questo tipo di lesione è meno doloroso delle ustioni più superficiali perché le terminazioni nervose sono state distrutte. La pelle assume un aspetto di cartone, con una consistenza dura al tatto dovuta alla formazione di una spessa crosta di tessuto necrotico e sangue coagulato. Alla fine la crosta cade e rivela una zona ulcerata al rapido.
    • 4o grado L'intera profondità della pelle viene bruciata e l'ustione può persino diffondersi ai tessuti sottocutanei quali muscoli, tendini e ossa. L'area interessata non è dolorosa ma coperta da una crosta spessa e dura.

Le ustioni profonde, al di là delle lesioni la cui guarigione influenzerà il futuro aspetto estetico dell'animale, possono anche causare gravi complicazioni mediche potenzialmente fatali per l'animale: sindrome da compressione compartimentale, difficoltà respiratoria, sepsi o anche problemi elettrolitici o coagulazione ...

  • la gravità di una brucia dipende anche dalla sua estensione, cioè dalla percentuale della superficie corporea che è interessata dalla bruciatura. Gli animali bruciati di secondo grado su più del 30% della superficie del loro corpo devono essere posti in terapia intensiva. Oltre il 50% della superficie corporea interessata, la prognosi è molto scura e a volte può giustificare l'eutanasia dell'animale.

Dovresti sapere che l'estensione reale e definitiva di una bruciatura è evidente solo 5 giorni dopo il suo verificarsi, perché i tessuti possono continuare a diventare necrotici durante i pochi giorni successivi all'incidente. In caso di bruciature profonde, non aspettare questo ritardo prima di consultare il veterinario!

Sapere come riconoscere le lesioni cutanee associate a una bruciatura

Generalmente, il problema non si pone perché è comune sapere quale incidente ha causato la masterizzazione. D'altra parte, se non è il caso, è importante sapere come differenziare una bruciatura da qualsiasi altra lesione cutanea a causa di un problema dermatologico con cui può essere confuso. Ciò che caratterizza le ustioni è la presenza di una chiara demarcazione tra la pelle bruciata e la pelle non ferita. A differenza della maggior parte delle condizioni dermatologiche, le lesioni associate a ustioni possono avere forme insolite non simmetriche con bordi dritti o angolari.

Il mio cane è stato bruciato: come reagire?

In caso di ustioni termiche o chimiche

In caso di ustione, il primo riflesso da avere è quello di irrigare l'area bruciata con acqua fresca (ma non ghiacciata) per alleviare il dolore per 10-15 minuti . Altrimenti, è anche possibile utilizzare un panno pulito bagnato con acqua dolce che si applica sulla zona bruciata senza premere.

In caso di ustioni chimiche, assicurarsi che l'acqua non entri negli occhi o nelle mucose, con il rischio di diffondere la combustione in questi delicati tessuti. In rari casi di ustioni chimiche, il risciacquo con acqua può essere inappropriato. Per non commettere uno strano errore, fare sempre riferimento alle informazioni sull'etichetta e alla scheda di sicurezza della sostanza chimica che ha causato la masterizzazione.

Se l' ustione è superficiale e di primo grado, le lesioni guariranno spontaneamente. Per ridurre il peeling e lenire il dolore, puoi applicare una delicata crema Biafine o una miscela di olio essenziale di lavanda e olio d'oliva (2 ml di olio essenziale per 10 ml). olio d'oliva), ogni giorno fino al miglioramento della condizione della pelle. Puoi anche dare al tuo cane granuli di Belladona 5CH, 2 granuli ogni 2 ore per dare sollievo in modo più efficace.

Se la bruciatura è più profonda (da ustioni di secondo grado), il tuo cane ha bisogno di cure veterinarie. Consultalo il più presto possibile. La cura può consistere semplicemente nella somministrazione di antibiotici per prevenire l'infezione e la protezione delle ferite con una medicazione speciale che aiuterà a curare e limitare la perdita di liquidi attraverso la ferita. Le ferite più profonde e / o estese possono richiedere un intervento chirurgico o il posizionamento dell'animale in terapia intensiva .

In caso di ustione elettrica

In caso di elettrificazione, non toccare il cane e spegnere immediatamente l'elettricità, se possibile. Una volta eliminato il rischio elettrico, è possibile innaffiare le ustioni con acqua fredda in attesa di una rapida consultazione con il veterinario.

Tuttavia, in caso di elettrificazione, le ustioni di solito non sono le uniche sequele del passaggio della corrente elettrica attraverso il corpo dell'animale. Il cane che è la vittima dovrà essere portato al veterinario per essere posto sotto sorveglianza e che, anche se sembra andare bene perché complicanze come difficoltà respiratorie o edema possono verificarsi fino a 48 ore dopo l'incidente.