Il mio cane è annoiato: come stimolarlo?

Senti che il tuo cane è annoiato? Non sai cosa fare per evitare questo stato?

Scopriamo quali sono i segni che mostrano che il tuo cane è annoiato e soprattutto come stimolarlo in modo che non arrivi a questo stadio emotivo estremo.

Acquisizione di un cane: un atto responsabile

Soprattutto, è importante sottolineare le responsabilità per le quali ci si impegna quando si adotta un cane. E sì, non è un giocattolo, un cane non è solo un hobby, una mancanza di affetto da riempire o un peluche per accontentare i bambini.

Un cane richiede molta attenzione, rispetto e gentilezza per soddisfare i suoi bisogni.

Non dimenticare mai che il cane è un animale sociale che ha bisogno di vedere i suoi pari, di camminare in vari posti, di annusare gli odori lasciati dai suoi amici della stessa specie ma anche quelli di tutti gli altri. Un cane ha bisogno di essere stimolato sia fisicamente che mentalmente, altrimenti conseguenze comportamentali indesiderate rovineranno la tua vita quotidiana e l'armonia della tua relazione.

Molti cani sono annoiati, ma non lo mostrano tutti allo stesso modo. Per alcuni, non andremo mai altrove, sfortunatamente non posso render conto. Immagina che niente da fare per lunghe ore o lunghi giorni, lunghe settimane, non è assolutamente appropriato, sia per un cane che per qualsiasi altro essere vivente. La non sollecitazione del corpo e della mente causa automaticamente problemi comportamentali.

Dico spesso che preferisco di gran lunga un cane che vive in un appartamento e cammina ogni giorno, fino a diverse volte al giorno, che vede altri cani regolarmente e una moltitudine di situazioni diverse e altro o meno stimolante di un cane che vive in campagna senza mai mettere una singola zampa fuori dal suo giardino. Sappi che vivere in campagna e avere un giardino non è necessariamente l'unica condizione per avere un cane. Devi essere in grado di soddisfare i tuoi bisogni, prenditi il ​​tempo per badare a te stesso e non aver paura di strafare, mai.

Per noi umani, i giorni sono spesso troppo brevi e corriamo in tutte le direzioni per riuscire a fare tutto ciò che la nostra vita quotidiana ci infligge. Lavoro, bambini, shopping, lavori di casa, attività extra-curriculari, attività extra-professionali, ecc. Tante cose che possono portarci a trascurare, purtroppo, questa piccola palla di capelli a cui diamo la vertigine a furia di correre in tutte le direzioni.

Finiamo persino per essere annoiati dal dover continuamente scavalcare il cagnolino che si trova nel passaggio, veniamo irritati dal cane che ci salta addosso per chiederci di accarezzarlo ... E finiamo per trovarlo ingombrante, non farlo Non vede che non abbiamo niente da fare se non accarezzarlo? Abbiamo una vita, cose da gestire, responsabilità, vincoli, ecc. Non è quello che si fa dopo tutto, che va in giardino a fare la sua cacca e parliamo di più. Queste parole potrebbero scioccare, ma tuttavia tutti saranno d'accordo nel farle eco. Non è vero?

Come accorgersi che il mio cane è annoiato?

Un cane può mostrare ai suoi maestri in vari modi che è annoiato, ma il più delle volte lo si noterà molto facilmente. E sì, i cani non sono molto bravi a nascondere le loro emozioni, e fortunatamente per noi perché la decrittografia è tutto più semplice.

L'elenco dei segni che un cane è annoiato può essere infinito, poiché qualsiasi attività che il tuo cane trova per colmare questa lacuna e spendere la sua energia sarà ben accetta. Un cane annoiato sarà in grado di scavare buche nel giardino, abbaiare eccessivamente, distruggere tutto ciò che è a portata di mano quando è solo, catturare la tua attenzione facendo errori proprio di fronte a te perché saprà che si innescherà una reazione da parte tua o leccare eccessivamente per decomprimere ed evacuare lo stress che accumula sul suo monotono e privo di interesse.

Ma allora, cosa fare?

Diventando consapevole che il tuo cane è annoiato e che potresti non essere lì per niente, è già un grande passo avanti verso il cambiamento della situazione. Diventare consapevoli del disagio che si crea nel nostro cane è un miglioramento in sé. Resta solo da capire meglio come funziona un cane e agire di conseguenza.

Soddisfare il suo bisogno di camminare

La prima cosa da fare è incontrare i suoi bisogni sociali per sapere: una passeggiata ogni giorno fuori dal giardino per un minimo di 30 minuti. Impossibile per te? Troppi vincoli? Troppa pioggia? È già buio? Beh, mi dispiace non per te, ma per il tuo cagnolino ...

Il tuo cane ha bisogno di scoprire luoghi diversi dal suo giardino che già conosce a memoria per stimolare il senso che ha sviluppato di più: il suo senso dell'olfatto. Sentire nuovi odori, consultare e rispondere alle e-mail che hanno lasciato i suoi pari è un vero piacere per il tuo cane. Non trascurare questa corsa perché permetterà al tuo cane di stare bene con le zampe, di passare tanto fisicamente quanto mentalmente e vedrai che questo rituale non farà altro che rafforzare la tua relazione con lui: quella felicità in prospettiva no?

Rafforza la tua relazione

Non trascurare i momenti trascorsi con il tuo cane, sono preziosi e lo rendono molto felice. Il semplice fatto di svolgere un'attività con te permetterà di spenderlo fisicamente e persino intellettualmente, perché no, a seconda dell'attività che hai scelto. Cammina nella foresta, lancia palle o frisbee, cache game, ecc. Portalo ovunque tu possa venire con un cane peloso a quattro zampe. Se non è abbastanza buono da uscire, approfittane per rinforzare la tua educazione a casa insegnandogli piccoli trucchi, che potrebbero non essere utili su base giornaliera, ma che ti permetteranno di rafforzare la tua relazione, rafforzare la tua educazione e per stimolarlo intellettualmente.

Occupalo durante le tue assenze

Trascorri la giornata al lavoro? Nessun problema: offri al tuo cane un passaggio prima di partire, in modo che venga speso e pensi solo una cosa dopo la tua partenza: dormi! Se non hai il tempo di fare una vera e lunga passeggiata al mattino tra il caffè e il bagno: non farti prendere dal panico, non è un problema in quanto proponi un'occupazione durante la tua assenza.

Non c'è bisogno di essere un asso del fai-da-te, o la prima fortuna della Francia, immagina. Puoi nascondere dei dolcetti nel soggiorno, dargli un giocattolo che non ha accesso al resto del tempo in modo che quest'ultimo abbia molto valore nei suoi occhi, puoi dargli quelli che sono chiamati giocattoli di occupazione - tipo Kong - in cui, ad esempio, faremo scivolare gli oggetti all'interno.

Più distrazioni ha il tuo cane, meno è probabile che si occupi delle tende del soggiorno o delle scarpe nel corridoio, e più vorrà dormire per riprendersi da tutta quell'energia.

E perché non chiamare un dog sitter che porterà a spasso il tuo cane. Non esitate a chiedere perché, da qualche tempo, molti professionisti del mondo cinofilo vengono lanciati e offrono questo servizio.