Il mio cane ha paura dei bambini

Come nel caso degli esseri umani, i cani sono tutti diversi, tutti unici, e alcuni sono più sensibili di altri.

Alcuni di essi sviluppano paure, più o meno giustificate, più o meno controllabili e soprattutto più o meno pericolose. Un numero indefinito di elementi può essere l'oggetto di una paura nel cane, ma parliamo del soggetto che ci interessa qui sapere: la paura dei bambini.

Perché il tuo cane ha paura dei bambini?

Se il tuo cane ha paura dei bambini, è necessario trovare la causa di questa paura . Per fare questo, devi "scavare" in passato più o meno vicino al tuo cane per sapere cosa ha vissuto o cosa non ha abituato a vivere, al contrario.

Lasciatemi spiegare, se il tuo cane ha paura dei bambini, questo può essere dovuto a due motivi principali:

  • Caso 1 : il tuo cane non ha avuto l'opportunità di incontrare bambini durante il suo periodo di socializzazione durante i primi 3 mesi della sua vita. Ciò si traduce in una soglia di omeostasi sensoriale bassa, cioè una soglia di tolleranza rispetto a ciò che è nuovo e molto complicato da gestire. Per istinto, un cane diffiderà di ciò che non conosce, ecco perché è importante dare il massimo di esperienze ai cuccioli durante il periodo di socializzazione, dal loro 1 mese al loro 3 mesi. Durante questo periodo, i cuccioli raccolgono molte informazioni su ciò che porta piacere o disagio. Quindi memorizzano tutti questi dati in una sorta di "disco rigido" e si fidano di esso per tutta la vita. Quindi, se il tuo cane non è abituato a incontrare i bambini quando era un cucciolo, la riabilitazione sarà difficile ei risultati non saranno necessariamente ottimali. Se il tuo cane ha più di un anno, possiamo mitigare l'effetto del cattivo comportamento ma non rimuoverlo completamente. Tuttavia, se il tuo cane non ha ancora raggiunto la pietra miliare del suo primo anno, è possibile intraprendere lavori di desensibilizzazione.
  • Caso 2 : il tuo cane ha avuto una brutta esperienza con un bambino, che lo ha potenzialmente traumatizzato e ora equipara tutti i bambini a questa brutta esperienza. Questo può essere comunque mirato, il tuo cane può avere paura dei bambini che corrono, urlano o indossano berretti, per esempio, se mai questi elementi gli ricordano la sua brutta esperienza passata. In questo caso, dovranno essere intrapresi lavori di desensibilizzazione. Tuttavia, non è possibile sbagliare quando si lavora sulla desensibilizzazione verso i bambini, quindi bisogna essere molto vigili e non correre alcun rischio inutilmente.

Ogni paura è diversa e devi trovare la causa esatta per assicurarti di adottare un piano di lavoro adatto. Quindi devi trovare la ragione per cui il tuo cane ha paura dei bambini. È sempre? E nel qual caso avrebbe preso seriamente il problema dal primo segno perché prima il problema è stato preso, più è facile controllarlo e risolverlo. È successo all'improvviso? In tal caso, è necessario ricordare tutte le esperienze del proprio cane e determinare quella che si sarebbe traumatizzata.

In molti casi, i cuccioli sono gli obiettivi sognati dei bambini da coccolare, giocare e condividere momenti di euforia. Tuttavia, alcuni cuccioli non sono pronti per questo e vivono questo tipo di esperienza in modo molto brutale. Inoltre, i bambini nella maggior parte dei casi non sono in grado di leggere i segnali di pericolo dei cani e talvolta di superare la loro tolleranza.

Che il tuo cane abbia avuto una brutta esperienza o che ci sia stato un difetto nella sua socializzazione, in entrambi i casi ciò crea una sfiducia spontanea che è, dal punto di vista comportamentale, una reazione normale e appropriata.

Anche in questi due casi, il lavoro di desensibilizzazione deve essere fatto in modo progressivo, non è assolutamente necessario avere un approccio brutale a rischio di traumatizzare ulteriormente il cane in questione.

10 consigli per alleviare questa paura dei bambini

Per alleviare il problema o, nel migliore dei casi, risolverlo completamente, ecco i miei 10 consigli per aiutarti ad arrivarci.

Suggerimento n. 1 : fai incontri controllati con bambini tranquilli che non entrano in contatto diretto con il cane in questione.

Suggerimento n. 2 : non devi assolutamente punire un cane che ha paura, non fa altro che rafforzare il fatto che la presenza di bambini con lui non gli porti sicuramente delle buone cose.

Suggerimento n. 3 : la paura può manifestarsi in modi diversi. Un cane può fuggire, nascondersi o ringhiare per intimidire e allontanare l'oggetto della sua paura. Tuttavia, tutti questi segnali a volte non sono ben interpretati e talvolta addirittura completamente sottovalutati. Pertanto, è in questo tipo di situazione che i cani si ritrovano eutanasia perché hanno morso un bambino. Un cane non nasce aggressivo e non nasce mai per niente. Se un cane viene a mordere, è perché non aveva altre opzioni, non poteva scappare (tenuto al guinzaglio per esempio) e tutti questi segnali (grugniti, leccare tartufi, ecc.) .) non sono stati presi in considerazione durante la riunione. Ecco il mio consiglio: sei responsabile per il tuo cane e devi essere in grado di leggere i suoi segnali di avvertimento per evitare un incidente che può essere fatale. La paura non deve essere presa alla leggera perché se non è controllata, può diventare molto rapidamente pericolosa.

Suggerimento 4 : se hai bambini in casa e il tuo cane ne ha paura, non lasciarli soli con lui . Inoltre, per tutti i tipi di cani (impauriti o no), non lasci mai un cane e un bambino da solo senza la presenza di un adulto.

Suggerimento n. 5 : se il tuo cane è già aggressivo nei confronti dei tuoi figli, consulta urgentemente un educatore cinofilo per aiutarti a intraprendere un lavoro di desensibilizzazione. Tuttavia, a volte una delle soluzioni più adeguate e più sicure sarà quella di mettere il cane in una famiglia senza figli.

Suggerimento 6 : se il tuo cane non mostra ancora segni di aggressività verso i tuoi figli ma è ancora molto sospettoso, non forzare i contatti . Penso in particolare all'accesso al cesto del cane, che deve rimanere vietato a tutti i membri della famiglia, e specialmente ai bambini. Il cesto del cane deve essere la sua zona di rifugio, un'area in cui sa che sarà tranquillo e che non sarà disturbato.

Consiglio n ° 7 : Nonostante i bambini non siano necessariamente in grado di decifrare la lingua del cane, è necessario insegnare loro "le basi" in modo che non si mettano in pericolo ma anche che non cresca non il cane in questione alla fine.

Ecco alcune delle principali regole per insegnare ai bambini:

  • Prima di andare a coccolare un cane, chiediamo sempre al proprietario se è possibile.
  • Quando accarezzi un cane, non accarezzarlo sulla testa, piuttosto sul collo o sul lato.
  • Se il cane gira la testa e sembra voler andarsene, lo lasciamo fare, non lo costringiamo a rimanere.
  • Se un cane non vuole giocare, noi non insistiamo e non corriamo dietro a lui.
  • Non appena il cane sta mentendo (se nel suo cesto o altrove) gli è permesso di riposare.
  • Se un cane grugnisce, smettiamo di giocare o accarezzare e andiamo via per sicurezza.
  • Quando sei in presenza di un cane, è meglio non urlare e correre in tutte le direzioni.
  • Non è consigliabile che il bambino guardi un cane che ha paura negli occhi perché il bambino considera già il bambino come una minaccia, quindi il fatto di fissarlo negli occhi potrebbe rinforzare questa sensazione.

Suggerimento 8 : Ricorda che non devi assolutamente forzare un incontro tra un cane spaventoso e un bambino. In primo luogo, è necessario trovare bambini tranquilli che siano consapevoli del lavoro da svolgere.

Consiglio n ° 9 : non esitare ad equipaggiare il tuo cane con una museruola, per sicurezza. Fai attenzione, tuttavia, a far indossare al tuo cane questa museruola. Perché non metterlo quando si va a fare una passeggiata insieme, ad esempio? Inoltre, raccomando le museruole che ti permettono di dare l'ossequio al cane e gli permette di bere piuttosto che una museruola che serve atrocemente la bocca del cane senza dargli la possibilità di aprire anche la mascella .

Suggerimento / Tecnica n. 10 : organizzare una riunione controllata, allontanarsi dai bambini e fare attività divertenti per il proprio cane: una sessione di gioco, una distribuzione di caramelle, ecc. Spetta a te scoprire cosa piacerà davvero al tuo cane. Quindi, non esitare ad avvicinarti, gradualmente, tuttavia, se vedi che il tuo cane reagisce, fai un passo indietro e riprendi nel passaggio precedente. Soprattutto, non andare troppo veloce perché potresti bruciare alcuni gradini e rovinare il lavoro svolto fino ad allora.

Come avrai capito, il punto è far capire al tuo cane che la presenza di bambini genera qualcosa di positivo e piacevole per lui. Il tuo cane deve ricordare, ad esempio, che: la presenza di bambini = caramelle! Gufo allora!

Vorrei anche ricordarti che dovresti sempre aggirare la fiducia quando vuoi affrontare una preoccupazione di paura in un cane. Che sia la fiducia che il tuo cane ha in te, la fiducia che hai nel tuo cane, ma anche la sicurezza che il tuo cane ha in lui. Devi controllare il tuo cane e per questo devi controllare le tue emozioni in primo luogo. Se hai paura delle reazioni del tuo cane, è normale, ma non dovrebbe mostrare. Se sei sicuro di te stesso, il tuo cane si fiderà di te e si fiderà di te e agirà di conseguenza. Se anche tu hai paura, questo legittimerà l'atteggiamento del tuo cane. Come dicevamo in Nature de Chien: essere padrone di se stessi prima di essere padrone del suo cane.