Il mio cane ha un mal di stomaco

Non è sempre facile notare che un cane sta soffrendo. Tuttavia, potresti notare cambiamenti comportamentali che attestano il dolore del tuo animale, specialmente nello stomaco. Come diagnosticare il mal di stomaco? Quali sono le soluzioni? Alcune razze sono più sensibili di altre?

Dolore alla pancia: come faccio a sapere se il mio cane sta soffrendo?

Il tuo cane ha l'abitudine di soffrire in silenzio. Pertanto, non dare segni di sofferenza alla leggera. Il tuo cane geme; è meno attivo; ha un sonno irrequieto; il suo appetito è meno importante ...

Tutti questi segnali devono avvisarti. Inoltre, se il tuo animale domestico ha flatulenza, gorgoglio di pancia, diarrea o costipazione, qualcosa sta accadendo nel sistema digestivo. Quando provi a palpare la pancia, può diventare aggressiva. È certo, il suo addome è doloroso.

Come alleviare e risolvere il problema?

Il più delle volte, il dolore addominale è un segno di scarsa nutrizione. In generale, il tuo cane mangia troppo ricco o non abbastanza. Verifica che il cibo che assumi al tuo cane sia adatto alla sua razza, età e peso. Per questo, non esitate a contattare un veterinario.

Se il dolore non scompare nonostante un cambio di dieta, vai dal tuo veterinario. Il vostro animale domestico potrebbe essere affetto da parassiti intestinali, dovunque abbia la gastroenterite. Il veterinario controllerà anche eventuali appendiciti o peritoniti. Infine, le infezioni del tratto urinario possono portare a dolori addominali. Se ritieni che le spese veterinarie saranno difficili da soddisfare, sii consapevole che l'assicurazione per il cane rimborsa il costo del trattamento per problemi digestivi.

Ci sono razze predisposte?

Non c'è razza particolarmente colpita da dolori addominali e affezioni nella regione della pancia. Tuttavia, Yorkshire e Cocker sono spesso colpiti da pancreatite. Questa infiammazione del pancreas produce dolori molto gravi nella pancia.

Infine, la torsione dello stomaco colpisce cani grandi, anche molto grandi. C'è anche un modo per prevenire questa condizione: è la gastropessia, operazione mediante la quale il chirurgo fissa lo stomaco alla parete intestinale.