Il mio cane ha gli occhi in streaming

Il tuo cane ha segni bagnati sotto gli occhi? Se nonostante le numerose pulizie successive con una soluzione detergente adeguata, il problema persiste, diventa necessario cercare l'origine di questo strappo eccessivo chiamato epifora.

Soffio di cane: un problema chiamato epifora

Le lacrime nei cani sono prodotte dalle ghiandole lacrimali situate sopra l'occhio. Mentre vengono prodotti, vengono poi evacuati attraverso i passaggi lacrimali, che iniziano con i punti del punto, due piccoli fori situati nell'angolo interno dell'occhio. Questi percorsi consistono in canalicoli lacrimali che convergono verso il sacco lacrimale e quindi il condotto lacrimale che si apre nelle cavità nasali dove le lacrime prodotte vengono evacuate.

Quando le lacrime sono eccessivamente prodotte dalle ghiandole lacrimali o c'è un'ostruzione del sistema di drenaggio lacrimale attraverso i passaggi lacrimali, allora le lacrime cominciano a traboccare a livello delle palpebre e a fluire all'angolo interno degli occhi. l'occhio, parliamo quindi di epifora .

Questo flusso eccessivo di lacrime può talvolta dare un colore "ruggine" ai capelli che sono bagnati sul bordo interno dell'occhio.

Un problema dovuto all'ipersecrezione di lacrime nei cani

Le ghiandole lacrimali producono lacrime il cui ruolo è quello di formare un film protettivo, pulendo e lubrificando la superficie oculare.

La secrezione di lacrime da parte di queste ghiandole può quindi aumentare quando l'occhio subisce un'irritazione dovuta a:

  • la presenza di un corpo estraneo (es: spighette, polvere, sabbia ecc.) negli occhi o un piccolo traumatismo della cornea (es: scratch ...)
  • a una proiezione negli occhi di una sostanza chimica acida o alcalina,
  • all'esposizione degli occhi al fumo o al vento,
  • a un fenomeno allergico,
  • un entropion, una malformazione delle palpebre che consiste in un avvolgimento verso l'interno dell'occhio di tutto o parte del bordo della palpebra inferiore o superiore che poi viene a strofinare e irritare le superfici congiuntivali e corneali.
  • un ectropion: questa altra malformazione in cui i bordi liberi della palpebra sono tornati all'esterno dell'occhio può anche causare infiammazione cronica della cornea, congiuntivite eccessiva e lacrimazione eccessiva.
  • sfregare ciglia o capelli sulla superficie dell'occhio. Questo è il caso in cui:
    • la presenza di ciglia ectopiche : si tratta di ciglia impiantate nel posto sbagliato che si sviluppa all'interno della palpebra, all'interno dell'occhio. È responsabile per l'irritazione o l'ulcerazione della cornea.
    • trichiasi: questa condizione è caratterizzata dall'irritazione della cornea e della congiuntiva dell'occhio dall'attrito di peli normali degli occhi, delle pieghe del naso o dei caruncoli nasali situati nell'angolo interno dell'occhio. occhio. Gli occhi "globulari" o le pieghe prominenti della pelle nasale delle razze brachicefaliche (Lhasa Apso, Bulldog francese, Bulldog inglese, pechinese, Shi Tzu, ...) espongono in particolare questi cani a questo problema. I cani con peli facciali sviluppati o cani con la pelle del viso sciolta come il Cocker inglese sono anche più esposti a questo problema.
    • distichiasi: questa condizione dell'occhio è un'anomalia dell'impianto delle ciglia che si sfregano sulla cornea e irritano o ulcerano.
    • dermoide corneale o palpebrale: è un pezzo di pelle che cresce in modo anormale sulla palpebra o sulla cornea. I peli presenti su questo pezzo di pelle sono spesso all'origine di un attrito irritante per la cornea o la congiuntiva dell'occhio.

L'irritazione degli occhi che causa un'eccessiva lacrimazione può anche essere dovuta a varie condizioni agli occhi come:

  • blefarite . È un'infiammazione delle palpebre che può essere causata da un'infezione batterica, una disfunzione del sistema immunitario della pelle del cane o un'infestazione da parassiti.
  • congiuntivite . Questa infiammazione della mucosa trasparente che riveste parzialmente l'interno delle palpebre e il bianco dell'occhio può essere infettiva, allergica, irritante o traumatica ma anche secondaria ad altre malattie oftalmiche o più generali del cane come Quadrato o quadrata.
  • un'ulcera corneale che può seguire un trauma oculare, un'anormalità del film lacrimale come in caso di cheratocongiuntivite secca nel cane, un'anomalia palpebrale, una paralisi del nervo trigemino, ecc.
  • uveite, cioè infiammazione dell'involucro interno dell'occhio. Può essere causato da una malattia generale dell'animale o secondaria ad un'affezione oculare (cataratta, ulcera corneale ...).
  • glaucoma.

Un problema dovuto alla mancanza di drenaggio delle lacrime nei cani

L'epifora del cane è un problema che può anche essere correlato all'ostruzione lacrimale a causa di:

  • Un'anomalia congenita

La non perforazione del punto lacrimale, noto anche come aplasia o atresia del punto lacrimale, è una malformazione in cui il punto lacrimale rimane chiuso, impedendo così il normale drenaggio delle lacrime nelle cavità nasali attraverso il canale lacrimale. Questa anomalia può interessare solo un occhio o entrambi gli occhi del cane.

In alcuni casi, un'entropia (vedere la definizione sopra) può anche ostruire il punto.

  • stenosi, ovvero restringimento dei dotti lacrimali dovuto a:
    • una dacriocistite: infiammazione dei passaggi lacrimale dovuta a un corpo estraneo o ad un'infezione dentale ... che dà luogo a un flusso di secrezioni purulente,
    • una ferita,
    • una cicatrice,
    • un tumore.
  • un'ostruzione del punto lacrimale da una spina di muco .

Cosa succede se il mio cane ha gli occhi che cola?

In alcune razze canine con palpebre cadenti, musi corti, barboncini, bichon e spaniel, la lacrimazione è spesso cronica ma benigna . Sebbene non richieda cure mediche in quanto tali, richiede tuttavia una pulizia quotidiana del contorno occhi per prevenire la formazione di croste irritanti per la palpebra e il ristagno delle secrezioni che possono portare a complicanze. Per fare questo, è sufficiente impregnare un impacco sterile di compressa fisiologica o idrolato di fiordaliso o camomilla romana e pulire delicatamente il contorno occhi del cane facendo attenzione a rimuovere eventuali croste.

Ma se il tuo cane ha una lacrimazione pesante e / o improvvisa, è imperativo farla esaminare da un veterinario . Ciò è tanto più urgente se il flusso è denso e / o purulento o se è accompagnato da altri sintomi oculari (occhi rossi, gonfiori ...) o che influenzano le condizioni generali del cane.

Solo il tuo veterinario è in grado di mettere a punto un trattamento adeguato alla causa dello strappo che ha identificato. Questo trattamento può consistere in una semplice lacrima per "sbloccare" un punteggiato ostruito, un trattamento medico o un intervento chirurgico per correggere un'anomalia o una malformazione.

Problemi agli occhi: mai un collirio nell'auto-medicazione!

Qualunque sia il problema negli occhi del tuo cane, non provare mai a infondere colliri negli occhi del tuo cane senza il consiglio del tuo veterinario. Questo consiglio è valido sia che si tratti di un collirio per uso umano o se si tratti di un collirio usato in un precedente affetto o di un affetto simile su un altro animale. Collirio che non è adatto alla patologia oculare del tuo animale domestico potrebbe indurre o aggravare un'ulcera corneale, una lesione sulla superficie dell'occhio da non prendere alla leggera!