Il mio cane ringhia

Il tuo cane ti ringhia, ringhia contro altri cani, ai bambini?

Il tuo cane grugnisce sempre, quando ti avvicini alla sua ciotola, quando giochi con lui, quando vuoi accarezzarlo ... Insomma, non puoi e vorresti risolvere questo problema? Quindi eccoci: ti do tutte le chiavi per capire i suoi grugniti e soprattutto per risolvere il problema!

Perché il tuo cane ringhia?

Quando un cane ringhia, dà un segnale per prevenire l'aggressività. Vedi questo come un avvertimento, è un segno di disagio che aiuta a prevenire l'altro (che sia un umano o un altro cane) che sarebbe meglio se rimanga lontano.

Questa nozione è stata discussa nell'articolo sul conflitto tra cani: un cane farà naturalmente di tutto per evitare i conflitti. In realtà, il grugnito è un modo per proteggersi da una possibile minaccia.

Devi sempre prendere sul serio un grugnito, non rinforzarlo e soprattutto, soprattutto, soprattutto: trovare la causa di questo comportamento.

E sì, spesso, quando un cane ringhia, diciamo ai maestri che dobbiamo assolutamente prendere il sopravvento, mostrare al cane chi è "il capo" e non essere dominato dal suo cane. Ecc. Ecc. Ecc.

Bene, no! Questo va ben oltre, se solo "elimini" il comportamento, non avrai risolto il tuo problema. E impedendo al tuo cane di brontolare senza nemmeno cercare di capire perché lo sta facendo, lo spingerai a trovare un altro modo per farti capire il suo disagio: "E perché non il morso? Potrebbe essere più efficace? Il tuo cane dirà a se stesso.

In effetti, per punire e rimproverare un cane che borbotta è solo per impedirgli di esprimere il suo disagio al momento. Questo non risolve la causa del problema, come avrai capito.

Ma poi, quale messaggio pronuncia il tuo cane quando grugnisce? Beh, è ​​un avvertimento e altro: funziona benissimo! Non appena borbotta, gli umani si allontanano da lui! Magia! Quindi continua più bello, perché negarlo visto che funziona così bene?

I contesti principali che possono alla fine scatenare un grugnito

  • Il tuo cane ringhia per possessività: questa ciotola / questo giocattolo è mio!
  • Il tuo cane ringhia per territorialità: qui è a casa!
  • Il tuo cane cane ringhia di dolore: quando mi tocchi qui o là, è doloroso, quindi brontolo per fermare questo dolore

Per il terzo caso: dal dolore. È molto importante osservare sempre il tuo cane. Se ogni volta che tocchi le sue zampette egli borbotta: non vedere questo come un gioco, reagisci. Ti invito ad andare direttamente dal tuo veterinario. Solo lui può aiutarti e accompagnarti ad alleviare il tuo animale domestico.

Per ogni grugnito devi intervenire all'inizio del comportamento indesiderato, non è necessario che il tuo cane "si depositi" in questo circolo vizioso e veda che il gemito funziona. Sarà molto più difficile eliminare il condizionamento ben radicato in seguito. Inoltre, il grugnito è un passo e il passo successivo è ancora più pericoloso: è il morso! Quindi reagisci ora : devi far capire al tuo cane che il grugnito non causa niente, che non è necessario.

Per fare ciò, è essenziale osservare il contesto e l'ambiente in cui si verificano i grugniti e in cui il cane si sente minacciato, fino al punto di emettere un segnale di allarme. Questa osservazione ti permetterà di indirizzare la giusta traccia di lavoro.

Come fare quando il cane ringhia, quale atteggiamento adottare?

Quando il tuo cane (o un cane sconosciuto per quella materia) ti grugnisce, non minacciarlo, non sfidarlo, cioè non guardarlo negli occhi o metterlo a terra: questo è troppo pericoloso e soprattutto completamente inutile . Il tuo ruolo qui è quello di ripristinare l'equilibrio emotivo del tuo cane e non stressarlo o infastidirlo ancora di più.

Ti consiglio invece di distogliere lo sguardo, cambiare la postura e allontanarti lentamente dall'area del cane che considera effettivamente la sua "zona sicura". Adottando questo atteggiamento, invii i segnali del tuo cane all'appeasement. Questi sono segnali che i cani usano tra di loro per comunicare e ammorbidire gli incontri e quindi evitare il conflitto. Guarda due cani insieme, vedrai! E se agiamo allo stesso modo di loro, moltiplichiamo le possibilità di essere capiti dal nostro cane perché parliamo la stessa lingua.

Alcuni diranno sicuramente: agendo in questo modo, il maestro si è appena presentato al suo cane, è molto brutto, il cane prenderà il controllo del suo padrone, ecc. Bene, no! Prendere in considerazione lo stato emotivo del cane e reagire di conseguenza non è sottomettersi: è rispettare l'individuo .

Inoltre, così facendo, hai prima osservato ciò che ha causato un gemito nel tuo cane. Forse sei troppo vicino a lui, troppo bruscamente, lo hai accarezzato nel momento sbagliato, nel posto sbagliato? Protegge un oggetto, una risorsa? A voi per vedere! Quindi, e soprattutto, questa osservazione ti consente di iniziare un lavoro più approfondito, trovare esercizi specifici per desensibilizzare il tuo cane a questa o quella situazione.

Ma non dimenticare: facendo così, non hai assolutamente sottomesso il tuo cane, lo hai rispettato, hai capito e risposto di conseguenza comunicando con lui in modo che il messaggio sia ben trasmesso. Dico solo Bravo!

Tanto per l'atteggiamento, ora in termini di "pratica", le tecniche e gli esercizi da adottare per assicurarsi che il cane non ringhia: ce ne sono tanti come i cani che ringhia.

E sì, per ogni circostanza, ci sarà una tecnica da adottare. Ogni cane si lamenterà per una ragione specifica, quindi devi lavorare su quello. La lista sarebbe troppo lunga se dovessimo elencare tutte le situazioni che potrebbero far gemere un cane.

Ma parliamo dei più comuni:

  • Il mio cane ringhia quando mi avvicino alla sua ciotola : già, e prima di ogni altra cosa, ti consiglio da un'età molto piccola, di insegnare al tuo cane l'indicazione "Aspetta" prima di mangiare. Questo ti permetterà di far cadere la ciotola senza che ci si butti sopra. Poi, spesso, i nuovi padroni sono invitati a rimuovere le crocchette o a toccarle quando il cane mangia. Errore! Ciò lo incoraggerebbe solo a proteggere la sua risorsa ancora di più. Il mio consiglio: quando ti avvicini alla ciotola: aggiungi delizie con un palato più forte delle sue crocchette. Il tuo cane quindi equiparerà il tuo approccio con qualcosa di positivo. Ma, in generale, consiglio ai maestri di lasciare che il loro cane mangi tranquillamente e da solo. Ti piacerebbe essere disturbato ogni due minuti quando mangi? ....
  • Il mio cane ringhia quando gioco con lui : non farti prendere dal panico. Grugnire non è necessariamente una cattiva intenzione da parte del tuo cane. Quando borbotta durante una sessione di gioco, non si tratta di lui che adotta questo comportamento ma il giocattolo che considera la sua preda. Ti consiglio di essere sempre all'istante dall'inizio e alla fine di un'attività di gioco e di interrompere qualsiasi attività se il tuo cane è troppo eccitato. Gli insegnerai a gestire i suoi auto-controlli.
  • Il mio cane ringhia quando lo accarezzo nel suo cesto : il cesto di un cane è la sua zona di comfort, lo spazio che considera suo (che è normale) e dove sa di poter stare tranquillo e che non verremo a disturbarlo. È molto importante che un cane abbia un tale spazio a sua disposizione. In effetti, consiglio sempre di non andare da un cane che dorme tranquillamente nel suo cestino . Se vogliamo accarezzarlo: lo chiamiamo a venire da noi e non viceversa. E se il tuo cane ti grugnisce sistematicamente quando lo accarezzi: portalo dal veterinario a fare una passeggiata, potrebbe esserci qualcosa che lo disturba e rende dolorose le carezze.

Ora sei pronto per intervenire se il tuo cane inizia a grugnire. Ora sai quale atteggiamento adottare e soprattutto come reagire.