Il mio cane fa pipì per la gioia

Quando torni a casa, hai il diritto ad un'accoglienza degna di questo nome, a volte accompagnata da una piccola sorpresa all'ultimo minuto?

Il tuo cane, cane o cucciolo non può aiutare ma non può aiutarti a mostrarti quanto è felice quando ti vede?

Non ti preoccupare, questo problema non è insormontabile, ci sono soluzioni e soprattutto suggerimenti da applicare quotidianamente per limitare ed eventualmente eliminare ciò che consideri un cattivo comportamento nel tuo cane.

Perché il tuo cane fa pipì di gioia?

Mi sembra essenziale specificare che questo comportamento, che tu consideri certamente negativo, è comunque involontario da parte sua . In effetti, alcuni cani, giovani, anziani, maschi o femmine, hanno quelle che vengono chiamate difficoltà a gestire e soprattutto a controllare le loro emozioni. Si potrebbe mettere in relazione questo con l'incontrollabile comportamento umano che è il rossore delle guance, ad esempio. In effetti, non vogliamo necessariamente che il nostro entourage noti il ​​nostro disagio, eppure è una reazione naturale che non possiamo controllare, a meno che non lavoriamo sul controllo delle nostre emozioni, naturalmente, e questo è quello che vedremo qui.

Mi è sembrato importante chiarirlo perché spesso i proprietari di cani con questo tipo di problemi tendono a punire i loro cani per essersi dimenticati di se stessi quando questo comportamento è completamente inconscio e involontario . E tu sarai d'accordo, non puniremo il suo cane per un simile atto.

Tuttavia, ciò che puoi fare è cercare di capire perché il tuo cane è impegnato in questo comportamento e soprattutto trovare modi per renderlo più confortevole ogni giorno e spetta a te assicurarti che il tuo cane non entrare in uno stato emotivo tale che non possa trattenersi. Sarà quindi necessario consentire al tuo cane di trovare un equilibrio emotivo. Piuttosto facile dire che me lo dirai, e in realtà, in pratica, non è così semplice.

E sì, perché se il tuo cane è "pisciare di gioia" come dicono, è che non può gestire le sue emozioni o controllare i suoi sfinteri: è quindi un problema che coinvolge sia il sentimento risposta emotiva e fisica a questa sensazione.

Inoltre, questo comportamento è spesso equiparato alla gioia, ma non è l'unica emozione che può far sì che il cane si dimentichi di se stesso. In effetti, la paura o lo stress sono emozioni che possono anche causare questo tipo di comportamento da parte del tuo cane.

Suggerimenti per aiutare il tuo cane a controllare meglio le sue emozioni

Ora offro vari suggerimenti per aiutare il tuo cane a gestire e controllare meglio le sue emozioni:

  • Suggerimento n. 1 : la prima cosa da fare è consultare il veterinario per escludere qualsiasi problema correlato alla salute del tuo cane. In effetti, alcuni problemi fisici possono causare problemi di confusione e spetta a voi assicurarsi di eliminare e / o trattare queste possibili cause con il vostro veterinario.
  • Suggerimento n. 2 : è importante escludere qualsiasi problema legato alla scarsa preparazione del bagno o all'assenza troppo lunga. E sì, a volte ci si addice per pensare che il nostro cane stia "pisciando di gioia", ma è importante rivedere le basi della pulizia.
  • Suggerimento # 3 : dai un'occhiata a cosa scatena la "dimenticanza" del tuo cane quando torni a casa, quando i bambini giocano, giocano con te o quando arrivano gli ospiti, ad esempio . La risoluzione di un problema inizia sempre osservando i trigger per individuare un lavoro adatto.
  • Suggerimento 4 : Quindi trova l'emozione che causa questa mancanza di controllo dello sfintere nel tuo cane: la paura? gioia? Ansia? Se il tuo cane è stressato, sarà necessario rivedere l'intero apprendimento della solitudine e possibilmente trattare un possibile disturbo d'ansia da separazione. Se il tuo cane è spaventato, sarà necessario scoprire cosa scatena le sue paure e iniziare a desensibilizzare il lavoro con un'istruzione e un comportamento canino professionale. E se alla fine il tuo cane prova gioia troppo intensa, ad esempio gestirà gli stati di eccitazione con esercizi / giochi di calma sulla tua indicazione.
  • Suggerimento n. 5 : in tutti i casi, ignorare il cane quando adotta questo comportamento. Ignora, cos'è? Non sta guardando il tuo cane, non sta parlando con lui o lo sta toccando. Vedremo in seguito perché è così importante ignorare un cane quando adotta un simile comportamento.
  • Suggerimento n. 6 : tutte le persone che entrano in contatto con il proprio cane devono adottare lo stesso atteggiamento con cui si mantiene una certa coerenza nella gestione del contatto del proprio cane con te e ... "nel resto del mondo". Quindi, avvertite il vostro entourage: ignoriamo tutti il ​​cane e prestiamo attenzione a lui solo una volta che si è calmato!

Esempi di situazioni e implementazione di soluzioni concrete e adattate

Caso n. 1: "Il mio cane mi rende felice quando torno a casa e finisce sempre per superarlo"

Il caso classico, il cane che è così felice che il suo padrone torna a casa che si dimentica di trattenersi.

Per evitare questa situazione imbarazzante, è sufficiente "ignorare il tuo cane quando torni a casa. In effetti, comportati come se non avessi un cane, prenditi il ​​tempo per mettere le tue cose e togli il cappotto, per esempio. Una volta che il cane si è calmato (lo stato di eccitazione può durare fino a 15 minuti in alcuni cani, sii paziente), chiamalo, chiedigli un'indicazione che padroneggia (sedersi, reclinare, dare la zampa, ecc. come desideri) e quando corre, congratularsi con lui e in quel momento puoi dire "ciao" a lui. Perché chiedergli qualcosa prima di salutare? Beh, prima di tutto perché il tuo cane è concentrato su quello che deve fare, lo sta spendendo intellettualmente in qualche modo, ma soprattutto perché rinforza la sua educazione e non può fare alcun danno.

Caso 2: "Sto rassicurando il mio cane, non può calmarsi o tornare a uno stato emotivo stabile"

E questo è semplicemente perché hai semplicemente, e inconsciamente, rafforzato e legittimato il comportamento del tuo cane. E sì, "rassicurare" un cane accarezzandolo, parlandogli in modo gentile o semplicemente accarezzandolo, è come dirgli che questo comportamento è quello che ti aspetti da lui. Ricorda, i cani sono animali opportunisti, quindi adottano comportamenti che danno loro soddisfazione. Infatti, se il tuo cane capisce che essendo eccitato o spaventato a fare pipì su di esso, ottiene tutta la tua attenzione, ripeterà questa azione. Da qui il mio consiglio precedente: cerca di ignorare il tuo cane al massimo!

Inoltre, aggiungerò che se il tuo cane è ansioso quando esci di casa, è importante reagire e lavorare sull'apprendimento della solitudine. In effetti, e per farlo, non esitate a leggere il nostro articolo sulla terapia di distacco.

Caso 3: "Non appena gioco con il mio cane, dopo pochi minuti, è così felice / emozionato che si dimentica completamente"

Le sessioni di gioco portano il cane a uno stato di intensa eccitazione. Giocare con il tuo cane è buono ma è essenziale che le tue sessioni siano controllate. Devi essere responsabile dell'inizio e della fine delle attività che intraprendi con il tuo cane. In effetti, è molto importante perché sarai in grado di significare al tuo cane il tuo disaccordo con questo stato di eccitazione ignorandolo e interrompendo immediatamente la sessione di gioco, così il tuo cane imparerà a controllare i suoi stati di eccitazione. perché se non lo fa, semplicemente non gioca più.

Caso 4: "Quando gli ospiti arrivano a casa, il mio cane è insostenibile e fa pipì su di esso"

Se questo è il caso del tuo cane, devi lavorare di più sulla gestione dei contatti del tuo cane. In effetti, deve capire che non è il suo posto per accogliere i vostri ospiti, specialmente non in queste circostanze. Quindi, insegna al tuo cane a "fare il carrello" e "non muoverti" in modo da poterlo controllare non appena le persone vengono a casa tua.

E, cosa più importante, insisto, i tuoi ospiti devono adottare lo stesso atteggiamento del tuo e, come abbiamo visto in precedenza, è una garanzia di successo nel risolvere il tuo problema attuale.

Passiamo ai diversi atteggiamenti che molti maestri adottano e che sono controproducenti per risolvere il tuo problema:

  • Non mettere il naso al tuo cane nella sua stupidità, non ha alcun interesse educativo ed è, inoltre, molto umiliante per il tuo cane.
  • Non prestare attenzione al tuo cane quando è troppo eccitato. So che può sembrare complicato, ma è l'unica soluzione per il fatto che, alla fine, il tuo cane capisca che questo comportamento non gli consente di avere tutta la tua attenzione, al contrario.
  • Non punire il cane per aver urinato accidentalmente perché non lo fa volontariamente e semplicemente non può controllare i suoi sfinteri. Ignorarlo avrà molto più impatto.
  • Non accarezzare il tuo cane, non parlargli, non guardarlo quando lo fa.
  • Non sottovalutare questo problema e non renderlo fatale. Diventa un attore del cambiamento e concedi al tuo cane di vivere situazioni migliori e più serenamente diverse che scatenano la sua "pisciata di gioia".