Il mio cane attacca gli ospiti

Il tuo cane ha un atteggiamento eccessivo quando arriva l'ospite, sostiene male la presenza di stranieri a casa, il semplice fatto di squillare o bussare alla porta lo mette in uno stato di incredibile eccitazione?

Vuoi rimediare a questo problema? Per assicurarti che vada bene, quindi leggi questo articolo, potrebbe essere di grande aiuto per te.

In primo luogo, insisto spesso con i maestri che vengono a chiedermi aiuto, su due importanti indicazioni per insegnare al suo cane, non appena arriva: il "cestino" e il "te ne vai" . Queste sono due indicazioni che ti permetteranno di uscire da molte situazioni.

Insegna al tuo cane l'indicazione "te ne vai"

Il "tu fai" permette al cane di arrendersi, e in Nature de Chien: "Rinunciare è vincere"! Verremo per fermare il cane nell'azione che sta facendo. Ma attenzione, per lui a rinunciare, deve offrire qualcosa di più interessante di quello che stava dirigendo.

Un metodo canadese è molto efficace . Consiste nel creare il seguente condizionamento: "te ne vai" = delicatezza. Per diversi giorni, crea questo condizionamento nel tuo cane semplicemente dicendogli "te ne vai" e dandogli subito dopo una festa. Quando dici "te ne vai" e il tuo cane si rivolge a te mentre aspetti la sua ricompensa, è perché il tuo cane è ben condizionato.

Quindi puoi iniziare il lavoro. In un primo momento, metti un regalo o un giocattolo che il tuo cane ama sul pavimento, non appena guarda le caramelle o il giocattolo, dì "te ne vai" e dagli la sua ricompensa non appena si allontana dalle caramelle o dai giocattoli posizionati per terra e lui ti sta guardando. Lavora regolarmente su questo esercizio con una stimolazione crescente. Se il tuo cane non può fare un esercizio: ripetere il passaggio precedente o facilitare l'esercizio per consentire al cane di avere successo. Non alzare il tono, questo apprendimento deve essere positivo per il tuo cane.

Insegna al tuo cane l'indicazione "al carrello"

Il "cesto" permette al cane di tornare alla sua "zona di appeasement", il luogo in cui è tranquillo e dove sa che nessuno verrà a importunarlo. Dì a te stesso che è come dire a tuo figlio: "Vai nella tua stanza, torna quando sei calmo."

Il cesto del cane deve essere nel salotto della casa ma non in un posto strategico . Infatti, non è necessario che il cestino si trovi accanto alla porta di ingresso, ad esempio perché rafforzerà la reattività del tuo cane quando le persone entreranno nella tua casa. E sì, oltre a entrare nella tua casa, queste persone si avvicinano molto alla zona di sicurezza = il cesto del tuo cane. Pensaci, metti il ​​cestino in un angolo del salotto, un posto tranquillo senza troppo passaggio.

Gestione dei contatti

Un altro punto molto importante nelle "regole della vita" da mettere in campo per una buona convivenza Human / Dog: la gestione dei contatti. Devi essere per iniziativa dei contatti del tuo cane, sia positivi che negativi. Lasciami spiegare: il tuo cane deve capire che sta a te gestire i suoi contatti. È necessario che il tuo cane si affidi a te per la sua scelta "Vado o non vado lì" quando è in presenza di stranieri.

Soprattutto se il tuo cane risponde a umani sconosciuti, devi gestire i contatti che ha con loro. Raccomando anche che, affinché questo lavoro sia efficace, per gestire i contatti del tuo cane con tutte le persone che incontra, che sono conosciuti o sconosciuti. E per fare ciò, quale indicazione sarebbe appropriata? Il famoso "te ne vai"!

Una regola importante da rispettare anche e che ogni persona che entra nella tua casa deve prendere in considerazione: gli ospiti devono ignorare il cane, aggressivo o meno. E ignorare cos'è? Non sta guardando il cane, non lo tocca o parla con lui.

Per quanto riguarda il tuo atteggiamento, è essenziale anche. Non rimproverare il cane, non alzare il tono quando reagisce all'arrivo degli ospiti. Perché la tua irritazione non farà che rafforzare la sua antipatia per gli stranieri che vengono a casa tua.

Se il tuo cane "attacca", mettiti sempre davanti a lui. Se starai accanto a lui, considererà che sei dalla sua parte e che hai, in un certo senso, lo stesso nemico e che è quindi legittimo difendersi.

Inoltre, punire avrebbe solo soppresso il comportamento, ma in nessun modo avresti risolto il problema. Rischia, inoltre, di rendere il prossimo "attacco" più virulento.

Sappi che la maggior parte del lavoro qui è quello di ripristinare lo stato emotivo del tuo cane, sia che si tratti di paura o di difesa del territorio. Il comportamento del tuo cane mostra che non è a suo agio in questa situazione e l'aggressività è un modo per fermare questo disagio per il tuo cane.

Alcuni esercizi da impostare

  • Per reazioni eccessive legate all'approccio degli ospiti (squillare o "bussare" alla porta), ti consiglio di anticipare al massimo le reazioni del tuo cane. Suona o tocca regolarmente alla porta "per niente" per permettere al tuo cane di decondizionare, per assimilare questi suoni alle cose normali, senza conseguenze.
  • Puoi anche chiedere a qualcuno di suonare il tuo campanello, proprio quando suona la campana, lanciare una festa molto appetitosa per il tuo cane. Stai attento, devi dargli il piacere prima che abbaia o capirà che lo ricompensi per averli abbaiati ed eccitati.
  • Rinforza anche l'indicazione "carrello": prima senza stimolazione (senza squilli, senza bussare, senza ospiti) e quindi aumentando gli stimoli.

Se questo è troppo difficile per il tuo cane, puoi anche legarlo o metterlo in una cassa di trasporto quando arrivano gli ospiti. Puoi solo "liberarlo" quando si è calmato.

Soprattutto, se il tuo cane ha morso o ha un atteggiamento molto aggressivo nei confronti delle persone che entrano nella tua casa: muovi la museruola! Non rischiare inutilmente, un morso può fare così tanti danni al corpo umano.

Rafforzare la relazione Uomo / Cane

Ora hai tutte le chiavi per risolvere il problema che stai avendo con il tuo cane. Ma uno degli elementi importanti da considerare, anche prima del lavoro di riabilitazione, è rafforzare la tua relazione con il tuo cane.

Deve fidarsi di te e considerarti una persona affidabile. Quindi sii coerente nel tuo apprendimento, soddisfa sempre i suoi bisogni e, soprattutto, hai un atteggiamento positivo, non essere troppo duro con il tuo cane . Ciò non impedisce di essere fermi quando è necessario, naturalmente, ma è necessario sapere premiare il suo cane e incoraggiarlo nei suoi comportamenti positivi. Se gli dici solo quando fa male, non saprà dove rivolgersi. Aiutalo e accompagnalo nel comportamento che vuoi che adotti.

Puoi anche parlare con il tuo veterinario, ti dirà se i trattamenti sono adatti ad aiutare il tuo cane a gestire meglio le sue emozioni.