Napoli Mast

Il Mastino di Napoli è un cane con uno sguardo tanto impressionante quanto nobile. Sarà un compagno perfetto se le sue esigenze saranno rispettate e si creerà una solida e coerente educazione nel rispetto della natura del Mastin di Napoli. Il suo istinto di custode lo renderà un grande protettore del suo gruppo sociale (la sua famiglia).

La sua carta d'identità

Nomi : mastino napoletano, mastino napoletano e mastino napoletano.

Gruppo: Gruppo 2: Pinscher e Schnauzer - Molossoidi - Cani svizzeri di montagna e bovini. - Sezione 2.1 : Molossoidi, tipo Dogue. Senza prova di lavoro.

Altezza al garrese : tra 65 e 75 cm per i maschi e tra 60 e 68 cm per le femmine .

Peso : tra 60 e 70 kg per i maschi e tra 50 e 60 kg per le femmine .

Colore : Il Mastino di Napoli ha diversi abiti diversi: grigio, grigio piombo, nero, marrone o fulvo. Tutto può essere tigrato. Il mastino napoletano potrebbe avere macchie bianche sul petto e sulle estremità delle gambe.

Capelli : i capelli del Mastiff di Napoli sono corti, duri e di uguale lunghezza su tutto il corpo.

Cura dei capelli : il Mastino di Napoli non avrà bisogno di una particolare manutenzione, se non della spazzolatura dei suoi capelli normali per eliminare eventuali aggressioni della pelle o altre malattie della pelle.

Corpo : il tronco è robusto, solido, di forma rettangolare. Il torace è sviluppato e il dorso è sollevato. La groppa è arrotondata e muscolosa, l'addome è leggermente nascosto. La muscolatura è potente e apparente.

Testa : il Mastiff di Napoli ha una testa molto massiccia con una pelle molto elastica che "pende" e dà un aspetto cadente dalle molte pieghe che si formano.

Occhi : i suoi occhi sono distesi e infossati, di colore scuro.

Orecchie : le orecchie del Mastiff di Napoli sono morbide e distese, sono infine abbastanza piccole proporzionalmente al resto del suo corpo.

Coda : la coda è spessa alla base e si assottiglia alla fine. La coda è bassa quando il cane è a riposo, ma può salire sull'orizzontale, o anche più, se è in movimento.

Aspettativa di vita : circa 9 anni in media.

Necessità di spese : moderate.

Nota: il mastino napoletano non ha bisogno di grandi spese fisiche quotidiane attraverso attività sportive canine. Le passeggiate quotidiane ricche di stimoli olfattivi e ambientali possono essere sufficienti, soprattutto per evitare di forzare troppo le sue articolazioni fragili, a causa delle sue grandi dimensioni.

Possibili attività : passeggiate, sessioni di gioco, monitoraggio.

Abitazione dell'appartamento : possibile.

Nota: tutto è possibile. Tuttavia, se sei in un appartamento, è meglio che sia abbastanza grande. Il Mastino di Napoli è uno dei cani della categoria gigante, quindi ha bisogno di spazio sufficiente per muoversi correttamente. Sarà consigliato l'accesso regolare a un ampio giardino.

Inoltre, che il cane è in appartamento o in casa con giardino, sarà necessario lasciarlo ogni giorno per almeno 30 minuti in modo che possa essere speso in modo olfattivo, fisico e sociale.

Compatibilità con i bambini : possibile.

Nota: il Mastino di Napoli è comunque un cane molto dolce e affettuoso. Prestare attenzione, tuttavia, a qualsiasi movimento improvviso che il cane non possa controllare a causa delle sue grandi dimensioni.

In ogni caso, se con qualsiasi cane, qualsiasi razza, non lasci mai un cane e i bambini da soli senza supervisione! Le regole devono essere messe in atto, sia per il cane che per i bambini, in modo che la convivenza sia armoniosa, sana ed equilibrata.

Costo di acquisizione : tra 1500 e 2000 euro.

Budget mensile : tra 70 e 80 euro.

Coabitazione con altri animali : possibile.

Nota: se il Mastin di Napoli è stato adeguatamente socializzato durante il suo periodo di sviluppo e ha incontrato più o meno regolarmente altri cani, altre specie, non ci saranno problemi.

Tuttavia, il Mastino di Napoli ha ancora un carattere abbastanza forte, che non potrebbe essere adatto a tutti gli animali. Sarà quindi necessario garantire la compatibilità di ogni singolo caso per caso.

Robustezza : il Mastiff di Napoli è un grosso cane piuttosto robusto e solido, tuttavia, le sue grandi dimensioni non gli permettono di essere molto resistente.

La sua storia

Il Mastino di Napoli, di origine italiana, è il discendente di grandi mastini che accompagnarono le legioni romane per la guardia o il combattimento e così esportati poco a poco nei paesi europei dove passò l'impero romano. Il Mastino di Napoli poi ha vissuto una "caduta" in popolarità e non sarà ufficialmente riconosciuto fino al 1956.

Il suo personaggio

Il Mastino di Napoli è molto impressionante, e il suo personaggio non differisce molto dalla sua corporatura: è vigile in natura e non sarà facilmente avvicinato da uno sconosciuto. E 'molto leale e quindi protegge a tutti i costi il ​​suo dominio, il suo gruppo, a volte lascia a prendere iniziative sfortunate: sarà quindi il padrone di essere su iniziativa dei contatti del suo cane per non rischiare possibili tracimazioni.

La sua educazione

Il Mastino di Napoli sarà un cane adorabile, solo se le regole e i limiti sono chiaramente definiti dalla più giovane età del cucciolo per non essere invasi e superati quando raggiunge la sua taglia adulta. Il suo forte istinto di guardia lo spingerà a proteggere il suo padrone, qualunque cosa accada. Quindi gli insegnerà a non voler proteggerti da tutte le persone che incontri! Ci vorranno fermezza, coerenza e assiduità per riuscire a chiudere il forte istinto guardiano del Mastin di Napoli.

Inoltre, la grandissima taglia del Mastiff di Napoli implica che non può essere lasciata nelle mani di nessuno. Il suo maestro dovrà essere in grado di gestire una tale massa, mettendo in atto in particolare un'educazione ferma, equa e coerente fin dall'inizio.

I suoi possibili problemi di salute

A causa delle sue grandi dimensioni, il mastino napoletano può essere soggetto a displasia dell'anca. Possono anche verificarsi disturbi agli occhi (entropion, ectropion, cataratta), condizioni della pelle e problemi cardiaci.