Lotta contro le pulci del cane

Le pulci sono uno dei parassiti esterni più comuni dei cani. Come rilevarli? E come liberarsene? Benvenuti nel nostro articolo sulla lotta alle pulci di cane.

A proposito di chip

La pulce, un insetto ematofago

Ematophage significa "chi si nutre di sangue". Questo è davvero il caso del chip che, grazie al suo apparato boccale che forma un dispositivo di aspirazione del piercing, si nutre del sangue dell'animale che infesta . Per fare questo, inietta una piccola saliva anticoagulante prima del suo pasto di sangue bucando la pelle del suo ospite. È questa saliva che è in realtà responsabile per prurito e potenziali allergie .

Ci sono attualmente circa 2500 specie di pulci in tutto il mondo. Ma in Europa, sono le pulci di gatto appartenenti alla specie Ctenocephalides felis che infestano i cani nel 95% dei casi . Questa specie è chiamata onnipresente perché è in grado di nutrirsi di diversi tipi di ospiti come il gatto, il cane, piccoli mammiferi domestici come la cavia ma anche sugli esseri umani.

In altri casi di infestazione da cane con pulci, troviamo Ctenotcephalides canis (le vere pulci di cane), Pulex irritans (la pulce degli umani) o altre specie di pulci che parassitano piccoli mammiferi ...

Comprendere il ciclo di vita del chip

Per combattere efficacemente contro le pulci, devi prima capire il suo ciclo vitale.

La pulce è un ectoparassita permanente del cane. Nella fase adulta, vive, mangia e riproduce sull'animale parassitario senza il quale non è in grado di vivere a lungo. D'altra parte, tutto il suo sviluppo, dall'uovo alla ninfa, avviene nell'ambiente e non sul cane.

Ventiquattro a quarantotto ore dopo un pasto di sangue su un cane, una pulce adulta inizia a deporre tra 20 e 50 uova al giorno per tutta la sua vita che dura da 1 a 3 mesi. Le uova non aderiscono ai capelli del cane e cadono nell'ambiente in cui impiegano da 1 a 6 giorni per schiudersi, a seconda delle condizioni di temperatura e umidità.

Da queste uova escono larve di pulci che, temendo la luce, andranno a rifugiarsi in luoghi piuttosto bui come i solchi di un pavimento, le fibre di un tappeto o di un tappeto, il dietro un plinto, il fondo di una nicchia all'esterno, ecc. Lì, le larve delle pulci possono svilupparsi nutrendosi principalmente delle deiezioni prodotte dalle pulci adulte che cadono dal manto dei cani. La vita larvale dura tra 10 e 20 giorni e comprende 3 fasi.

Le 3 larve degli instar tessono poi un bozzolo con le loro ghiandole salivari per diventare ninfe . La durata di questa fase varia da sei a sette giorni, ma può persistere fino a sei mesi in caso di condizioni avverse di temperatura e umidità. Nel suo bozzolo, la pulce è come in "ibernazione". È protetto dall'azione degli insetticidi e può attendere a lungo, sotto copertura, il passaggio di un ospite o il ritorno di condizioni favorevoli alla sua sopravvivenza. Gli stimoli che possono "svegliare" una pulce addormentata nel bozzolo sono il calore corporeo dell'ospite, i suoi movimenti o l'emissione di anidride carbonica. Quando si sveglia, il suo unico obiettivo sarà quello di saltare su un ospite per ingozzarsi di sangue e riprodursi.

La durata del ciclo delle pulci dipende dalla temperatura e dalle condizioni di umidità. È molto più veloce che la temperatura è alta . Attendere da sette a dodici settimane per passare dall'uovo alla pulce adulta a 18 ° C e solo tre settimane a 30 ° C. Il periodo massimo di rischio è quindi in primavera e in estate, ma in una casa riscaldata in inverno, le condizioni di cova sono buone tutto l'anno.

Il ciclo di vita delle pulci di cane

Questo ciclo di vita spiega che solo il 5% degli individui adulti in una popolazione di pulci vive sull'animale. L'altro 95% della popolazione delle pulci si sviluppa "fuori dal cane" nel suo ambiente come uova, larve o bozzoli.

Come fa il mio cane a prendere le pulci?

La contaminazione delle pulci di un cane è causata principalmente dal suo ambiente in cui le pulci che si annidano nei loro bozzoli sono in attesa che il cane lo salti addosso.

L'infestazione può verificarsi durante un soggiorno in una casa per le vacanze infestate, quando si passa vicino a un'area in cui le pulci sono state depositate da altri animali infestati fuori in giardino, vicino al vecchia nicchia, per una passeggiata ...

Una fonte di frequenti infestazioni per un cane è la presenza di un gatto che esce e porta le pulci in casa. Le pulci infesteranno poi i tappeti, i tappeti, il divano, il parquet ... prima di andare a infestare il cane.

Contrariamente alla credenza popolare, i cani catturano raramente le pulci a diretto contatto con un altro animale infestato. Le pulci non salteranno così facilmente da un animale all'altro. Ciò richiede un contatto prolungato tra i due animali e una stretta promiscuità.

Succede anche che i proprietari stessi segnalino le pulci al loro cane da una passeggiata fuori casa.

Come faccio a sapere se il mio cane ha le pulci?

Molto spesso, l'infestazione da pulci, nota anche come puliccosi, è caratterizzata dalla presenza di brufoli cutanei (papule) che causano prurito, la cui importanza dipende dal grado di infestazione dell'animale. Per alleviare questo prurito, il cane graffia e causa lesioni cutanee come piccole escoriazioni (abrasioni), croste, peli o perdita di capelli. Queste lesioni si trovano nella zona dorsale lombosacrale del cane dove le pulci sono felici di vivere, capiscono: lungo la schiena come mostrato nel diagramma seguente.

Regione sacra regione lombare preferita di pulci sul cane

Ma attenzione, non è perché un cane graffia che ha necessariamente le pulci e, al contrario, un cane che non si gratta può anche avere le pulci.

Per essere chiari, la cosa migliore è evidenziare la presenza di pulci o dei loro escrementi sulla pelle del cane . Ispeziona l'area lombosacrale del cane con un pettine antipulci o rimuovendo i peli da quest'area con le dita o sull'addome del cane. È in queste aree che possiamo vedere gli insetti stessi (piccoli insetti marrone-arancio scuro lunghi da 2 a 6 mm) sulla pelle del cane o osservare i loro escrementi sotto forma di particelle. marrone. L'escremento delle pulci è più facilmente osservabile delle pulci stesse sui cani con i capelli scuri. Per fare questo, metti un cotone umido sull'addome o sulla parte bassa della schiena del cane. Se il cotone bagnato arrossisce, è certamente una questione di escrementi di pulci.

Le pulci possono essere difficili da osservare - anche se sono assenti dai cani - all'inizio di un'infestazione per diversi motivi:

  • solo le pulci adulte vivono sul cane e rappresentano solo il 5% della popolazione totale di chip (vedere § Comprensione del ciclo di vita delle pulci)
  • si insinuano rapidamente tra i peli dell'animale,
  • possono essere ingeriti e / o eliminati dal cane quando si stuzzica / si lecca il cappotto per grattarsi.

Possibili complicazioni legate alla presenza di pulci

L'infestazione di un cane con pulci può causare complicazioni come:

  • dermatite da allergia ai morsi delle pulci,
  • infezioni batteriche secondarie che possono causare piodermite batterica o punto caldo,
  • un'infestazione da Dipylidium caninum, un verme che parassita l'intestino tenue del cane dopo l'ingestione di pulci che trasportano questo parassita dal cane. È all'origine di una malattia chiamata dipilidiosi.
  • spoliazione del sangue in caso di massiccia infestazione di cane con pulci. Consumando troppo sangue, possono causare anemia da carenza di ferro nel cane potenzialmente fatale in cani fragili o molto piccoli.

Combattere efficacemente contro le pulci

La lotta alle pulci richiede effettivamente una buona comprensione del ciclo di vita della pulce e si basa sia sul trattamento del cane che sul suo ambiente . E, perché sbarazzarsi di pulci si rivela difficile e richiede tempo, si consiglia vivamente di concentrarsi sulla prevenzione trattando il tuo cane contro le pulci prima ancora di prendere le pulci.

Per curare il cane, molti prodotti delle pulci disponibili

I prodotti disponibili per il trattamento o la prevenzione dell'infestazione di cani da pulci sono disponibili in diverse forme: spray, pipette, collane, compresse, shampoo ...

Lo sapevi?

Alcune mutuelle animali possono pagare parte del costo dell'acquisto di prodotti per il controllo dei parassiti. Informarsi qui!

Le loro caratteristiche sono diverse in termini di efficienza, durata dell'azione e latenza tra la somministrazione o l'applicazione e la massima efficienza.

Non è la forma del prodotto che definisce la sua efficacia ma il suo principio attivo (le molecole attive).

Esistono due tipi di prodotti sul mercato:

  • farmaci antiparassitari conformi alla legislazione del medicinale veterinario e di cui è stata dimostrata l'efficacia,
  • altri prodotti per la lotta contro i parassiti che non sono coperti dalla legislazione veterinaria e la cui efficacia non è stata documentata.

Farmaci per le pulci: quali prodotti? come usarli?

Solo questa sezione descrive i farmaci antiparassitari veterinari efficaci contro le pulci e disponibili sul mercato francese.

Distinguiamo:

  • farmaci per le pulci per uso esterno da mettere sulla pelle del cane: collane, shampoo, pipette e spray fanno parte di esso,
  • farmaci da pulci sistemici da deglutire dal cane Sono sotto forma di compresse o soluzioni orali.

Come ogni farmaco, hanno controindicazioni e potenziali effetti collaterali . Anche se la maggior parte di questi farmaci viene venduta senza ricetta nei negozi di animali, nei supermercati o nelle farmacie, è meglio chiedere consiglio al veterinario prima di usarli per la prima volta sul cane e leggere il foglietto illustrativo il prodotto

Farmaci per le pulci per uso esterno

I farmaci non sistemici non passano nel sangue del cane per esercitare la loro azione. Uccidono le pulci per contatto diffondendo e impregnando la superficie della pelle su tutta la superficie del corpo del cane dal punto di applicazione.

Generalmente, questi farmaci delle pulci hanno sia un effetto repellente ("respingono" le pulci) sia un insetticida (uccidono le pulci).

Hanno un'azione su entrambe le pulci adulte uccidendoli e sulle larve dell'ambiente impedendone lo sviluppo. Impediscono così la comparsa di nuove pulci nell'habitat.

Nota bene!

Alcuni di questi farmaci utilizzano molecole che possono essere trovate in prodotti fitosanitari usati in agricoltura o in insetticidi usati per disinfettare gli habitat o il giardino. Questo è ad esempio il caso del fipronil trovato in Regent, un insetticida usato per trattare i semi e accusato di uccidere le api o persino di permetrina, uno degli ingredienti dei prodotti usati per liberarsi dei nidi. vespe, formiche e altri insetti. Sebbene efficaci, i prodotti applicabili alla pelle dell'animale hanno una certa tossicità per l'uomo, gli animali e l'ambiente. Per questi motivi, ci sono alcune precauzioni per il loro uso come:

  • l'obbligo di lavarsi le mani con acqua fredda e sapone dopo l'applicazione all'animale.
  • il divieto di dormire con il cane dopo il trattamento,
  • il divieto di toccare l'animale per almeno 24 ore dopo il trattamento,
  • Divieto di bagnare il cane (vasca da bagno o corrente) per non inquinare l'acqua con l'insetticida nelle 24-48 ore successive all'applicazione del prodotto disinfestante.

Queste precauzioni non sono esaustive e dipendono dal prodotto utilizzato. Leggere attentamente le istruzioni prima dell'uso.

Collari antipulci

I collari antiparassitari contengono una molecola attiva che si diffonde sulla pelle dell'animale. Per essere efficace, deve essere a contatto con la pelle del cane e non sui suoi capelli. La massima efficienza viene in genere raggiunta dopo una settimana. Un collare deve essere indossato continuamente durante il periodo di garanzia del prodotto. La sua efficacia può essere ridotta da shampoo ripetuti (più di uno al mese) o immersioni prolungate nell'acqua

Pipette delle pulci

Esistono due tipi di pipette antiparassitarie che differiscono a seconda di come vengono applicate alla pelle del cane:

  • lo "spot-on" che si applica in un punto,
  • il "for-on" che si applica in una riga.

Leggi attentamente le istruzioni per sapere come applicare correttamente un determinato prodotto. La qualità dell'applicazione delle pipette dipende dalla loro efficienza! È infatti necessario applicare il prodotto a contatto con la pelle dell'animale, rimuovendo accuratamente i suoi capelli, anche se ha bisogno di una seconda persona per farlo correttamente. Senza questo, il prodotto gocciolerà sul cappotto del cane e non penetrerà nella pelle. La massima efficacia del prodotto pipettato è generalmente ottenuta in 24-48 ore.

L'applicazione può essere particolarmente difficile su cani con peli lisci e duri come Jack Russel o quelli con un sottopelo denso.

spray per le pulci Spray per pulci

La quantità di prodotto spray da applicare al cane dipende dall'età e dal peso dell'animale. È scritto nel foglio illustrativo del prodotto. Il prodotto spruzza contro la pelle del cane e deve essere seguito da attrito per entrare in contatto con la pelle. La testa dell'animale deve essere trattata ma senza spruzzare il prodotto che potrebbe entrare in contatto con gli occhi e la bocca dell'animale: deve spruzzare il prodotto sulla mano guantata e quindi applicare manualmente sulle aree delicato da trattare

shampoo anti-pulci Shampoo pulci

Gli shampoo pulci hanno il vantaggio di eliminare molto rapidamente le pulci presenti nel mantello del cane al momento del bagno. Ma, generalmente non hanno efficacia nel tempo.

compresse delle pulci
Farmaci sistemici: compresse delle pulci

Un trattamento sistemico deve passare nel sangue dell'animale per esercitare la sua azione. Alcuni dei trattamenti delle pulci sistemici hanno un'azione immediata ma nessuna rimanenza (nessun effetto nel tempo), mentre altri rimangono efficaci per 1 mese. Alcuni lavorano solo su pulci adulte, mentre altri lavorano solo sulle pulci in fase di sviluppo nell'ambiente.

Il trattamento delle pulci in compresse o sospensioni deve essere ingerito con il cane, con o senza cibo. prodotto naturale a base di erbe contro le pulci

Prodotti naturali contro le pulci

Esistono alternative naturali ai farmaci veterinari per combattere le pulci: piante repellenti, oli essenziali e prodotti a base di oli essenziali, idrati ... Questi prodotti non sono insetticidi (non uccidono le pulci) ma sono solo contenuti per respingerli. La loro azione è tuttavia molto limitata nel tempo e non garantisce il "parassita zero" sull'animale contrario alle soluzioni "chimiche".

Tuttavia, sempre più naturopati chiedono di tollerare e sdrammatizzare la presenza di alcuni parassiti nei cani. Sottolineano che nei cani sani, che hanno un buon sistema immunitario, non possono mai essere invasi dai parassiti. L'obiettivo delle cure curative naturali e preventive è quello di limitare il più possibile l'invasione parassitaria e anche di aiutare l'animale a difendersi dai suoi parassiti stimolando le sue difese naturali. prodotti delle pulci per trattare l'habitat

Tratta anche l'ambiente

Poiché il 95% delle pulci vive nell'ambiente del cane, a volte è necessario, in caso di massicce infestazioni da pulci per trattare la casa con spray o fogger insetticidi, un generatore di nebbia per il habitat.

"Ambiente" si riferisce anche ad altri possibili animali domestici che, anche se non sembrano essere interessati, dovrebbero essere trattati allo stesso modo. Ma fai attenzione, non si tratta di applicare il prodotto delle pulci del cane al gatto o al coniglio: possono essere mortali per loro. Scegli un antipasto adatto alle specie dell'animale che stai trattando!