Vitamine per cani

Vitamine, a che serve il cane? Quali sono le vitamine di cui ha bisogno? Quando dovresti somministrare integratori vitaminici?

Cos'è una vitamina?

Le vitamine sono micronutrienti, sostanze di cui il cane ha bisogno in quantità molto piccole . A differenza dei macronutrienti che sono proteine, lipidi e carboidrati nella dieta, le vitamine non hanno valore energetico : non forniscono calorie nella dieta.

D'altra parte, svolgono un ruolo importante nella vitalità del cane poiché esercitano funzioni primordiali in vari processi biochimici del corpo. In altre parole, le vitamine sono essenziali affinché le cellule del corpo del cane funzionino correttamente .

Le vitamine sono generalmente classificate in due gruppi:

  • Vitamine solubili in acqua (solubili in acqua) che contano vitamina C e vitamine del gruppo B (B1, B2, B3 o PP, B5, B6, B8, B9, B12 e colina),
  • Vitamine liposolubili (solubili nel grasso e immagazzinate nel tessuto adiposo) che contano le vitamine A, D, E e K.

Di quali vitamine ha bisogno un cane?

Ad eccezione delle vitamine C e K, il corpo del cane essendo incapace di sintetizzare vitamine, deve imperativamente essere portato a lui dalla sua dieta .

Quindi, un cane ha bisogno nella sua dieta:

  • Vitamina A per visione notturna, crescita e mantenimento e rinnovo del tessuto,
  • Vitamina D per la crescita e per aiutare le tue ossa a rimanere forti,
  • Vitamina E per proteggere il corpo dall'ossidazione,
  • Vitamine B1, B2, B3 o PP, B5, B8, B9 e B12 per intervenire nel metabolismo cellulare ed energetico e mantenere in buono stato la pelle, i peli e gli artigli,
  • La colina interviene nel metabolismo dei grassi.

La vitamina C agisce come un antiossidante che interviene nell'immunità e molte altre funzioni mentre la vitamina K è coinvolta nella coagulazione del sangue.

Quando dovresti integrare il tuo cane con vitamine?

  • Mai quando il cane è in salute e nutrito con un mangime industriale completo (crocchette o paté).

Se il suo cibo si adatta bene ai suoi bisogni e al suo stadio fisiologico, questo cibo deve fornirgli tutte le vitamine di cui ha bisogno. Integrarlo con le vitamine sarebbe nel migliore dei casi inutile e nel peggiore dei casi pericoloso. La supplementazione di un cane con vitamine dovrebbe essere fatta solo con il consiglio o la prescrizione di un veterinario.

Quando il meglio è il nemico del bene ...

In termini di nutrizione, alcuni eccessi sono quasi nocivi per la salute quanto le carenze! Questo è il caso delle vitamine A e D che sono tossiche se vengono consumate in eccesso .

L'eccesso di vitamina A causa debolezza muscolare e disturbi della crescita ossea e l'eccesso di vitamina D può portare a condizioni gravi, disturbi della crescita e della riproduzione. Per questi motivi, non è consigliabile integrare un cane con queste vitamine. Si evitano l'olio di fegato di merluzzo, fegato fresco o essiccato, ecc. , Così come altri integratori alimentari che sono fonti di vitamine A e / o D, naturali o meno.

  • Ogni giorno se il cane viene nutrito con una dieta casalinga.

Una dieta casalinga deve essere bilanciata con macronutrienti e micronutrienti. Per fornire questi micronutrienti in quantità adeguate alle esigenze del cane, il cibo non è sufficiente ed è essenziale integrare la sua razione domestica con integratore di vitamine minerali in vendita presso il vostro veterinario. Questo supplemento presentato come una polvere o una compressa deve essere aggiunto a ciascun pasto per bilanciare la razione ed evitare le carenze.

  • Quando una patologia lo giustifica

Alcune malattie hanno o originano carenze vitaminiche, responsabili di sintomi fastidiosi. In questi cani, la somministrazione di vitamine al cane è quindi parte integrante del trattamento. Questo è il caso, ad esempio, dell'insufficienza pancreatica esocrina che ostacola l'assorbimento della vitamina B12. Per trattare le conseguenze della malattia, il veterinario può quindi decidere di integrare l'animale con vitamine. Naturalmente, questa integrazione deve essere fatta solo su prescrizione veterinaria.