I vaccini sono coperti dall'assicurazione per cani?

Assicurare il proprio cane con un'assicurazione sanitaria reciproca è fondamentale in modo che sia perfettamente protetto per tutta la sua vita e che il suo padrone sia rimborsato - parzialmente o totalmente - delle spese sostenute.

Una delle migliori protezioni per il tuo cane è la vaccinazione. Alcuni vaccini sono obbligatori, altri facoltativi. Resta da vedere fino a che punto il cane comune sostiene la vaccinazione dei canidi.

Vaccini richiesti per il cane

In Francia, il vaccino contro la rabbia (anti-rabbia) è imposto nei seguenti casi:

  • Cani pericolosi di Categoria 1 e Categoria 2,
  • I cani chiamati ad andare all'estero, qualunque sia la loro razza,
  • Cani che devono risiedere in una pensione per cani, in un campo, in un campeggio, anche per un tempo molto breve,
  • Cani che partecipano ad una mostra canina.

Il padrone di un animale deve informarsi con sufficiente anticipo per prendere tutte le disposizioni che gli capitano quando desidera trascorrere le sue vacanze in un albergo con il suo cane. In tutti i casi in cui è richiesta la vaccinazione antirabbica, deve dimostrare che il suo cane è stato vaccinato contro la rabbia. Questa menzione è fatta su un documento ufficiale: il passaporto europeo dell'animale. È obbligatorio dal 3 luglio 2014 per qualsiasi cane, di qualsiasi razza, che deve circolare in un paese europeo.

Vaccini opzionali ma altamente raccomandati per il cane

Anche se la legge non lo richiede, il proprietario di un cane dovrebbe essere saggio. I vaccini sono molto utili per proteggere l'animale dalle malattie, alcune delle quali possono essere pericolose per la vita. Con la vaccinazione del cane, il padrone si protegge anche da qualsiasi rischio di contaminazione. Inoltre, i veterinari incoraggiano gli insegnanti a vaccinare i loro animali contro le seguenti malattie:

  • Rabbia, una malattia virale la cui gravità è molto reale,
  • Adenovirosi canina, che è un'epatite contagiosa o un'epatite di Rubarth: virulenta, questa malattia contagiosa distrugge gli organi del cane come i polmoni, il fegato, gli occhi,
  • La malattia di Carré, molto contagiosa, che viene convogliata dal sangue del cane verso i suoi vari organi,
  • Leptospirosi, una malattia batterica - il batterio è del genere Leptospira - trasmesso in gran parte dall'urina del ratto,
  • Leishmaniosi, trasmessa al cane dal morso di alcuni insetti,
  • Parvovirosi canina, una malattia virale causata da parvovirus, virus altamente resistenti ai disinfettanti,
  • Piroplasmosi, parassitosi mortale se non viene trattata il prima possibile,
  • Tracheobronchite infettiva chiamata impropriamente tosse canina, una malattia virale dell'apparato respiratorio probabilmente - se non supportata - per evolvere in polmonite.

Il CHLRP può vaccinare un cane alla volta per il morbo di Parkinson (C), l'epatite di Rubarth (H), la leptospirosi (L), la rabbia (R) e la parvovirosi (P).

Un programma di vaccinazione per cani da seguire con precisione

È importante vaccinare il cane per proteggere sia l'animale che il proprietario e la sua famiglia. La vaccinazione limita inoltre il rischio di contagio ben oltre l'ambiente immediato in cui l'animale si evolve.

Affinché il cane possa ricevere tutti i vaccini raccomandati, è sufficiente parlare con il suo veterinario che può stabilire un programma di vaccinazione. Naturalmente questo calendario deve essere perfettamente rispettato, perché se un singolo promemoria viene saltato, la vaccinazione deve essere ricominciata dall'inizio. È tra i 2½ mesi e i 16 mesi che il cane riceve la maggior parte dei vaccini e alcuni richiama. Da qui l'interesse di stipulare un'assicurazione sanitaria per il tuo cane sin dalla tenera età. Successivamente, a seconda del vaccino, i richiami devono essere effettuati ogni anno o ogni due anni.

Alcuni criteri sono cruciali per incoraggiare la vaccinazione di un cane. Può essere l'area geografica in cui vive, il suo stato di salute o le attività che pratica. Ad esempio, un cane da caccia è estremamente esposto al rischio di trasmissione della malattia da parte dei parassiti. Tuttavia, un cane relativamente sedentario può anche essere contaminato durante le sue brevi uscite giornaliere.

Alcune di queste malattie possono costare la vita. Una vaccinazione senza conseguenze preoccupanti sulla salute del cane, il suo padrone non deve esitare. Soprattutto perché l'assicurazione sanitaria del cane può prendersi cura della sua vaccinazione, almeno in parte.

Supporto dell'assicurazione cani della vaccinazione del cane

I veterinari applicano liberamente le loro tariffe. Questo è il motivo per cui una consultazione che coinvolge un vaccino può essere addebitata tra 35 e 100 €. La vaccinazione completa di un animale finisce quindi col costare al padrone quando l'animale non è coperto da un animale sanitario reciproco.

L'assicurazione per cani copre i vaccini obbligatori e i vaccini preventivi non obbligatori, ma altamente raccomandati. Per questo, è essenziale scegliere la formula giusta, cioè quella che include la gestione delle cure preventive. Il pacchetto di prevenzione è un supplemento al classico contratto di assicurazione degli animali. Fornisce almeno un supporto parziale per molti atti e prodotti come i vaccini, naturalmente, la sterilizzazione, l'installazione di un transponder per l'identificazione dell'animale, la sverminazione, la pulizia delle lozioni per le orecchie e occhi e talvolta anche alcuni prodotti alimentari terapeutici.

È molto utile optare per questo pacchetto di prevenzione per integrare i rimborsi ricevuti sotto l'assicurazione per la salute degli animali. Spesso, per alcuni euro in più di contributi mensili, il master può così offrire al suo cane una protezione per la salute estesa. Per ricevere il pacchetto di prevenzione che può arrivare a 150 € all'anno secondo la formula scelta, il comandante deve semplicemente inviare all'assicurazione del suo animale le fatture pagate per gli atti e / oi prodotti ammissibili accompagnati da una lettera che dichiari di desiderare beneficiare del suo pacchetto di prevenzione.

L'utilizzo di un comparatore di assicurazione per gli animali consente di scegliere tra i contratti di assicurazione sanitaria per cani più completi, tenendo conto delle esigenze specifiche del suo fedele compagno, ma anche del budget del suo padrone.