Punti caldi nei cani

Conosciuto anche come dermatite piotraumatica o dermatite da stillicidio acuto, il punto caldo è una condizione della pelle comune nei cani.

Trova nel nostro articolo la descrizione di questa malattia, le sue cause e trattamenti.

Hotspot nei cani: cos'è?

La dermatite pirotraumatica è un'infiammazione della pelle che causa una lesione eritematosa (rossa), umida e talvolta croccante al centro, essudativa (trasudante), spesso purulenta, alopecica (capelli sparsi o assenti a livello della lesione) e prurito (che prude molto).

Questa lesione può apparire ed evolvere molto rapidamente, in poche ore! Spesso è aggravato da grattarsi, leccare o mordere il cane stesso. Molto doloroso per il cane, è anche molto impressionante per il suo proprietario perché le lesioni possono raggiungere diametri molto grandi. La lesione di solito rimane isolata, ma può accadere che diverse lesioni si sviluppino contemporaneamente. Queste lesioni sono in genere visibili sul tronco, la base della coda, le cosce esterne, il collo e la guancia.

Clinicamente, ci sono due tipi di hot-spot o dermatite piodermica secondo la loro gravità:

  • la follicolite piotraumatica in cui le lesioni hanno bordi chiari e dove l'infezione della lesione da parte dei batteri rimane superficiale,
  • foruncolosi piotraumatica, in cui la lesione o le lesioni sono accompagnate nella loro periferia da pustole o bolle causate da un'infezione più profonda della pelle da parte dei batteri.

Hotspot nei cani: quali sono le cause dell'apparenza?

All'origine della comparsa di una dermatite piodermica, c'è sempre un prurito o un dolore avvertito dal cane che lo spinge a grattarsi, a mordicchiarsi oa leccarsi. Si forma una piccola lesione che, sotto l'azione dei batteri della saliva del cane o della macerazione sotto capelli lunghi e spessi, si diffonde e dà luogo a una lesione più grande che è diventata purulenta e dolorosa per il cane.

La causa principale di questa condizione è quindi ciò che ha causato prurito o dolore nell'animale. È cercare tra:

  • cause allergiche come un'allergia alla saliva delle pulci, una predisposizione genetica a sviluppare allergie chiamate anche atopia, un'allergia alimentare ...,
  • presenza di parassiti esterni presenti sulla pelle (es. pediculosi, cheyletellosis, rogna sarcoptica),
  • la presenza di microtrauma durante il grooming, una piccola ferita durante una passeggiata o una sessione di gioco ...,
  • otite esterna,
  • una malattia delle borse anali
  • ...

Alcune razze di cani, a pelo lungo e spesse, sono più inclini a sviluppare punti caldi. Queste razze includono barboncini (spesso dopo la toelettatura), pastori tedeschi, Terranova, San Bernardo, cani da montagna bernesi, cani da montagna dei Pirenei, labrador e golden retriever.

Il clima caldo e umido favorisce anche la comparsa di lesioni.

Hot-spot nei cani: come trattarlo?

Inizialmente, il trattamento da parte del veterinario consiste nel fermare la macerazione della lesione tagliando l'area interessata e pulendo le lesioni per liberarle dal loro pus, le loro possibili croste e capelli che potrebbero aderire ad esso. . Questa pulizia viene solitamente effettuata sotto sedazione del cane in modo da non farlo soffrire. Un agente essiccante dovrebbe quindi essere applicato per 2 a 7 giorni sulla ferita.

A seconda del dolore o del livello di prurito, può essere associato all'applicazione di un analgesico locale o di una crema di cortisone per 5-10 giorni. Fino alla guarigione completa della ferita, il cane dovrebbe essere dotato di un collare in modo che il circolo vizioso di raschiamento leccare che mantiene la lesione cessa.

Se il cane ha la foruncolosi (forma più grave del punto caldo), il veterinario prescrive un trattamento antibiotico generale per un periodo da 3 a 4 settimane. A seconda dell'intensità della dermatite e del prurito che provoca, il veterinario può associare un trattamento a breve termine con agenti a base di corticosteroidi.

Se il tuo cane fa ripetutamente punti caldi, sarà utile per il tuo veterinario ricercare la causa alla base di questa condizione per un trattamento adeguato.

Ricorda, come spesso, l' applicazione di semplici misure di prevenzione può evitare l'apparenza di hotspot. Tra queste misure, l'applicazione di trattamenti antiparassitari e una regolare pulizia del cane, compresa la falciatura estiva, possono essere sufficienti a ridurre significativamente i rischi.