Le spese sanitarie per i cani sono più alte di quelle dei gatti

... ecco una delle lezioni tratte dallo studio condotto dall'assicuratore Animalier SantéVet e dall'istituto elettorale IPSOS per il secondo anno consecutivo.

SantéVet ha svelato, il 27 marzo 2018, i risultati del suo importante sondaggio annuale dei francesi e dei loro animali domestici. L'indagine è stata condotta a febbraio 2018 con un campione di 1.000 proprietari di cani e gatti.

Il sondaggio rivela che i proprietari di cani e gatti sono molto attaccati ai loro boli di pelo. Una delle prove di questo forte attaccamento è che molti proprietari sono disposti a mettere le mani nella borsa per il loro animale domestico.

Ciò è particolarmente vero nel campo della salute degli animali, che, secondo lo studio, è la preoccupazione numero uno dei francesi. Il budget annuale dedicato alla salute di un cane e che include spese per cibo, salute e benessere può arrivare anche a 1000 €.

Per quanto riguarda l'assistenza veterinaria, i proprietari di cani hanno speso in media 211 € / anno contro 166 € / anno per i proprietari di gatti . Una spesa maggiore per i cani che sarebbe dovuta, secondo questo studio, a un uso di cure e soluzioni preventive (vermifugo, vaccinazione e controllo dei parassiti) è più importante per i proprietari di cani che per gli amanti dei gatti piccoli.

I cani vanno anche dal veterinario più spesso dei felini : 1, 9 volte l'anno in media per i cani rispetto a 1, 1 l'anno per i gatti. Sono anche più propensi a sottoporsi a un controllo annuale : il 55% per i cani e il 36% per i gatti.

Quali sono le ragioni di queste differenze in termini di costi e follow-up?

Solo le ipotesi possono essere avanzate per spiegare queste differenze.

Prima di tutto, sembrerebbe semplicemente che le tasse dei veterinari siano più alte per i cani che per i gatti. In effetti, alcuni esami o cure veterinarie si basano sul peso dell'animale e il peso di un cane, anche piccolo, è spesso superiore a quello di un gatto.

Quindi, i cani - in particolare le razze canine per cui il francese si spacca di più - spesso costano più per l'acquisto che i gatti e in quanto tali, possiamo supporre che i compratori di cani possano avere più mezzi finanziari importante degli altri. Lo studio rivela anche l' importo medio speso per l'adozione di un cane : è quasi 3 volte più alto di quello di un gatto - 619 € in media per un cane, contro 222 euro per un gatto .

Infine, i francesi potrebbero essere più emotivamente impegnati con il loro cane che con il loro gatto, perché il tempo trascorso a settimana con il primo è maggiore del tempo trascorso con il secondo: 7, 5 ore / settimana trascorse con il loro animale domestico per i proprietari di cani contro 5, 2 ore settimanali per i proprietari di gatti.

Una generosità che ha i suoi limiti ...

Anche se molti proprietari sono disposti a spendere molto per il loro animale domestico, una bolletta veterinaria di oltre $ 1000 sarebbe sufficiente a scoraggiare il 19% dei proprietari di gatti e il 9% dei proprietari di cani che potrebbero considerare l'eutanasia. !

Una decisione che è fredda nella parte posteriore, soprattutto quando sappiamo che possiamo abbassare il conto per le spese veterinarie stipulando un'assicurazione sanitaria per il vostro animale domestico. Una soluzione ritenuta utile per il 37% dei proprietari di cani e il 29% dei proprietari di gatti secondo lo studio. Eppure in Francia, solo il 7% delle famiglie con un cane e il 3% delle famiglie con un gatto sono assicurate, contro il 35% nel Regno Unito.