Sindrome vestibolare nei cani

Una testa pendente, perdita di equilibrio, vomito ... la sindrome vestibolare si manifesta con sintomi impressionanti che possono ricordare un incidente cerebrovascolare. Ti viene detto di più su questa malattia che colpisce l'orecchio interno.

Una piccola anatomia dell'orecchio interno per comprendere la sindrome vestibolare

Nei cani, l'orecchio è diviso in tre parti:

  • l'orecchio esterno,
  • l'orecchio medio,
  • E l'orecchio interno.

È nell'orecchio interno che troviamo:

  • Il sistema cocleare responsabile della trasformazione dei suoni in impulsi nervosi che possono essere trasmessi e interpretati dal cervello.
  • Il sistema vestibolare non interviene affatto nell'udito, ma nel senso dell'equilibrio di tutto il corpo. Questo sistema ha entrambi:
    • un ruolo sensoriale nel senso che partecipa alla percezione della posizione del corpo nello spazio e ai movimenti che subisce,
    • e un ruolo di guida perché permette di adattare la posizione del corpo in base alle informazioni percepite giocando sul tono muscolare e di regolare i movimenti oculari.

Per fare questo, il sistema vestibolare è anatomicamente composto da due parti:

  • Recettori sensoriali posizionati nell'orecchio interno, e precisamente nel labirinto membranoso dell'orecchio interno, da cui parte il nervo vestibolare. È il componente periferico del sistema vestibolare.
  • Un componente centrale, nel tronco cerebrale, in grado di raccogliere e analizzare le informazioni nervose trasmesse attraverso il nervo vestibolare.

Se il sistema vestibolare è affetto, uno di questi due componenti può essere interessato da una serie di sintomi noti come sindrome vestibolare.

Segni di sindrome vestibolare

La sindrome vestibolare si manifesta con segni clinici molto impressionanti che possono ricordare quelli di un ictus. Questi sintomi possono essere:

  • Testa piegata di lato.
  • Perdita di equilibrio e vertigini.
  • L'animale si gira su se stesso.
  • Nistagmo (movimenti rapidi, a scatti e incontrollabili degli occhi dell'animale).
  • Rantoli.
  • Nausea e / o vomito.

La sindrome vestibolare colpisce principalmente i cani più grandi, dagli 8 anni, e i cani di grossa taglia. Pastori tedeschi e Akita Inu sono tra le razze predisposte alla comparsa di questa sindrome.

Cause e trattamenti della sindrome vestibolare

La sindrome vestibolare può derivare da un problema localizzato nella componente periferica (orecchio interno) o nella componente centrale (cervello) del sistema vestibolare. In tutti i casi, la gestione precoce dell'animale è di alleviare questi sintomi estremamente dolorosi somministrando antidolorifici e farmaci anti-nausea e anti-vomito.

Cause e trattamenti della sindrome vestibolare periferica

Le cause più comuni della sindrome vestibolare derivanti da una lesione dell'orecchio interno sono:

  • otite media e / o interna. Come risultato di un'infezione, l'otite viene trattata tramite la somministrazione di antibiotici e anti-infiammatori per diverse settimane. Se questo trattamento medico non è efficace, può essere seguito da un intervento chirurgico. Il cane può avere sequele della condizione come una testa piegata in modo permanente e / o paralisi del viso.
  • trauma cranico superficiale all'osso petroso. Gli animali con questo tipo di trauma possono essere sedati se necessario. In genere si osserva un miglioramento dopo 3-5 giorni e tutti i sintomi, ad eccezione della testa inclinata, scompaiono dopo 2-3 settimane.
  • la presenza di un polipo, un'escrescenza che può formarsi all'interno dell'orecchio o un tumore dell'orecchio. Di solito è possibile rimuovere chirurgicamente i polipi mentre i tumori, di solito invasivi, sono raramente utilizzabili. La loro crescita può tuttavia essere rallentata da sessioni di radioterapia o chemioterapia.
  • uso prolungato e ad alte dosi di alcuni antibiotici. In questo caso, è necessario interrompere immediatamente il trattamento. Se i segni clinici vengono rilevati abbastanza presto, la sindrome vestibolare può scomparire entro due settimane.

Esistono anche sindromi vestibolari periferiche idiopatiche, vale a dire senza causa realmente identificate. Sono più comuni nei cani anziani e di solito, i sintomi scompaiono spontaneamente, senza trattamento, dopo un mese. La recidiva è comunque possibile sul lato già affetto o sull'altro.

Cause e trattamenti della sindrome vestibolare centrale

Le cause più comuni della sindrome vestibolare derivanti da una lesione alla parte centrale del sistema vestibolare sono:

  • una malattia infiammatoria del sistema nervoso centrale - chiamata encefalite - di origine infettiva come tempera, toxoplasmosi o ehrlichiosi,
  • encefalite di origine non infettiva o meningoencefalite granulomatosa,
  • un tumore del cervello, delle ossa o dei nervi della regione vestibolare. La rimozione chirurgica del tumore è possibile in rari casi. Le radiazioni e la chemioterapia possono rallentare il processo del tumore,
  • trauma cranico profondo,
  • una malattia ereditaria degenerativa,
  • ...

L'encefalite è trattata con agenti anti-infiammatori, che possono o meno essere associati ad agenti anti-infettivi o immunosoppressori a seconda dell'origine del disturbo. Se questo trattamento migliora i sintomi, la completa guarigione della sindrome vestibolare è rara. I rischi di recidiva sono importanti.