Il camaleonte come animale domestico

Il camaleonte come animale domestico

Ci sono molte persone che decidono di adottare un camaleonte come animale domestico perché cadono sotto il fascino incomparabile di questi animali a sangue freddo. Concretamente, quando parliamo di un camaleonte parliamo di un animale assolutamente bellissimo con occhi ipnotici.

Se ti stai chiedendo cosa hai bisogno di avere un camaleonte come animale domestico, sei nel posto giusto perché in questo articolo di PlaneteAnimal spiegheremo in dettaglio tutto ciò che devi sapere: come adottarlo, come nutrirlo e discuteremo anche delle cure di cui il camaleonte ha bisogno. Continua a leggere il nostro articolo Il camaleonte come animale domestico per scoprire cosa rende speciale questa così bella e così lenta lucertola.

Questo potrebbe interessarti anche tu: la gallina come un animale domestico indice
  1. Dove adottare un camaleonte?
  2. Il terrario camaleonte
  3. Temperatura e umidità del terrario camaleonte
  4. Cosa mettere nel terrario?
  5. Cibo per Camaleonte
  6. La salute del camaleonte

Dove adottare un camaleonte?

Esistono molti tipi di camaleonti, quindi ci sono tanti modi per ottenerne uno come animale domestico. In generale le persone si dirigono direttamente al negozio di animali vicino alla loro casa che ha rettili esotici. A PlaneteAnimal sconsigliamo questo tipo di adozione perché finanzia un'azienda in cui i camaleonti sono raccolti in centinaia e dove non ricevono le cure di cui hanno bisogno.

Se vedi un camaleonte che manca un dito o un camaleonte ferito, è perché sei certamente di fronte a uno di questi casi. Queste ferite sono dovute al modo di sollevarle in batteria in cui gli animali lanciano insetti per nutrirli, considerando il loro numero e il poco spazio che hanno, finiscono per mordere senza farlo apposta ...

Inoltre, non è consigliabile acquistare un camaleonte online perché sicuramente avrai un animale debole o malato, non tutte le persone sono degne di fiducia ...

Puoi andare da un allevatore approvato in modo da assicurarti che il camaleonte sia allevato in buone condizioni e che gli animali siano trattati in buone condizioni, ecc ...

Tuttavia, a nostro avviso, il modo migliore è recarsi in un centro di recupero di animali esotici . Ma perché? Perché ci sono molte persone che rinunciano ai loro rettili perché sono animali a vita lunga che richiedono una serie di cure molto specifiche. Sono anche abbandonati a causa delle loro dimensioni o per qualsiasi scusa valida per quelle persone irresponsabili.

Troverete in questi rifugi animali di diverse età, con storie diverse, inoltre è un'azione di solidarietà e un bel gesto. Non dovrai pagare i prezzi esorbitanti imposti dalla legge del mercato. Dovrai solo pagare una piccola donazione che consentirà il trattamento del prossimo animale bisognoso.

Continua a leggere il nostro articolo Il camaleonte come animale domestico per scoprire tutto ciò che devi sapere per prendertene cura.

Dove adottare un camaleonte?

Il terrario camaleonte

Prima di arrivare a casa con il tuo camaleonte devi aver preparato il suo habitat, è un animale che ha bisogno di un certo tipo di luce e di una temperatura specifica.

Puoi costruire un terrario tu stesso per il tuo camaleonte o semplicemente andare a pagine web specializzate dove puoi trovare prodotti di seconda mano. Devi acquistare un terrario il più grande possibile, la dimensione minima per il tuo terrario deve essere 60 cm X 60 cm di larghezza e 120 cm di lunghezza.

È essenziale che il terrario sia ben ventilato, un terrario con rete è sempre una buona opzione. Prova a trovarne uno che non sia fatto di alluminio perché questo tipo di terrario può finire a ferire le gambe del tuo nuovo camaleonte! Raccomandiamo l'uso di maglie piuttosto metalliche.

Il terrario camaleonte

Temperatura e umidità del terrario camaleonte

Prima di adottare un camaleonte come animale domestico devi sapere che dovrai incorporare nel terrario illuminazione fissa, temperatura e umidità:

  • L'illuminazione deve essere attiva per 10 ore al giorno! Per farlo puoi fissare due tubi fluorescenti nella parte superiore del terrario (fai attenzione a non bruciarti) in un'area inaccessibile al tuo animale domestico. Tubi fluorescenti o 5, 0 compatti offrono l'uva / uvb di cui ha bisogno il camaleonte. Puoi anche optare per una lampada a vapori di mercurio da 100 o 160 w che offre il calore necessario (per adattarsi sempre alle dimensioni del tuo terrario).
  • L'umidità è uno degli altri fattori molto importanti da prendere in considerazione perché è necessario essere in grado di mantenere i livelli di umidità tra il 50% e l'80%, per fare si può spruzzare acqua manualmente 4 volte al giorno. Se si preferisce un sistema automatico è possibile utilizzare un umidificatore automatico o un sistema di gocciolamento.
  • Infine dovrai controllare la temperatura appropriata per il tuo camaleonte, il secondo è tra 27ºC e 29ºC durante il giorno e tra 18ºC e 22ºC per la notte. È molto importante che la temperatura non varii perché troppe variazioni potrebbero causare la morte del tuo rettile.
  • Ricorda che il luogo di origine del camaleonte sarà la chiave per determinare la temperatura e l'umidità di cui ha bisogno. È quindi molto importante che tu parli con la persona che propone l'adozione del tuo animale domestico, in modo che ti indichi come si è preso cura prima del tuo arrivo.
Temperatura e umidità del terrario camaleonte

Cosa mettere nel terrario?

Per porre fine al terrario è importante stabilire che bisogna mettere terra o macerie e diversi rami ben attaccati in modo che l'animale possa spostarsi da un'estremità all'altra del terrario. Ricorda di includere anche la vegetazione in modo tale che risulti conveniente nel suo nuovo ambiente :

  • Piccole felci
  • Selaginella denticulata
  • Fittonia albivenis
  • Cryptanthus
  • Ficus rasteros

È inoltre possibile aggiungere carbone nella ghiaia per prevenire la crescita di muschio o muffa.

Cosa mettere nel terrario?

Cibo per Camaleonte

I camaleonti sono animali insettivori che hanno un forte istinto predatore, per questo motivo di solito non accettano come insetti già morti. È necessario tenerne conto prima di adottarne uno.

Devi offrirgli una dieta ricca e varia, variando la scelta degli insetti che tu proponi, avrà bisogno di 3-4 insetti al giorno. Per fornirti ti consigliamo di andare in un negozio vicino a te che dovrà venderti:

  • Grilli.
  • Scarafaggi.
  • Vers.
  • Grasshopper.
  • ecc ..

Gli insetti che dai al nostro camaleonte devono essere collegati con le dimensioni del nostro animale, inoltre, saranno anche cosparsi di calcio . Puoi usare speciali alimentatori per rettili che permettono agli insetti di muoversi attraverso il terrario in modo che il tuo camaleonte non si faccia male.

Puoi anche cospargere occasionalmente le vitamine, ma attenzione, non esagerare. Questa tecnica fa miracoli soprattutto durante il parto, durante i mesi invernali o dopo una malattia.

Per finire con il tema del cibo del camaleonte è importante sapere che il camaleonte non beve come gli altri animali, sarà necessario spruzzare acqua sulla vegetazione del suo terrario in modo che possa venire recuperare le piccole gocce.

Cibo per Camaleonte

La salute del camaleonte

Veniamo all'ultima parte del nostro articolo Il camaleonte come un animale domestico che discuterà della salute del camaleonte. Se non hai mai avuto un rettile prima, è importante per te sapere che il costo del veterinario è più alto.

Il tuo camaleonte può soffrire di malattie ossee come malattie insignificanti per tutta la sua vita, sarà più che necessario che tu vada regolarmente dal veterinario per fare alcune revisioni. Devi anche sapere che se non ci sei, qualcuno dovrà andare ogni giorno a prendersi cura di loro. Devi valutare bene i pro e i contro prima di scegliere di adottarne uno.

Se ti è piaciuto questo camaleonte come animale domestico, non esitare a dare un'occhiata ai seguenti link:

  • Curiosità su camaleonti
  • Serpenti come animali domestici
  • L'iguana come animale domestico

Se desideri leggere articoli simili a The Chameleon Pet, ti consigliamo di consultare la sezione What You Need To Know.