Il microchip per cani

In Francia, il microchip è ora il mezzo di identificazione più utilizzato per i cani molto più avanti del tatuaggio: il 92% dei cani identificati nel 2016 sono stati tagliati secondo l'I-CAD. E per una buona ragione, il chip ha molti vantaggi ...

Chip elettronico per cani: qual è il punto?

Il microchip è, con il tatuaggio, uno dei due mezzi di identificazione obbligatoria dei cani in Francia.

Questa identificazione ha i seguenti interessi:

Rispettare l'obbligo legale di identificare i cani

L'identificazione dei cani è obbligatoria dal 3 luglio 2011 per tutti gli animali di età superiore a 4 mesi o che cambiano la proprietà gratuitamente o pagati .

Il tatuaggio o l'installazione di un microchip è seguito dall'istituzione di una carta di identificazione del cane inviata al proprietario dell'animale dall'I-CAD. Questo documento viene utilizzato per giustificare che l'animale sia registrato nel registro nazionale dei Carnivores Domestiques e l'identità del suo proprietario legale.

Viaggiare fuori dalla Francia con il suo cane

Se il tatuaggio è ancora un metodo riconosciuto di identificazione nella Francia metropolitana, il microchip rimane l' unico modo per identificare il cane autorizzato ad attraversare il confine francese.

L'identificazione tramite microchip è ovviamente accompagnata da altre formalità che variano a seconda del paese di destinazione.

Trova il proprietario di un cane in caso di perdita

L'identificazione del suo cane per mezzo di un tatuaggio o di un chip elettronico rende più facile trovare il suo proprietario se l'animale viene perso o rubato. Secondo lo studio TNS pubblicato da I-CAD a settembre 2016, un proprietario ha una probabilità del 40% di trovare il proprio animale se viene identificato .

Se l'animale smarrito è dotato di un chip elettronico, deve essere portato in uno stabilimento dotato di un lettore di chip di identificazione. Ad oggi, veterinari, rifugi, polizia, gendarmi e agenti municipali sono dotati di questi.

Per ricordare! L'identificazione aumenta le possibilità di trovare l'animale se viene identificato ... alla sola condizione che le coordinate del suo proprietario siano aggiornate nel file nazionale dei Carnivori domestici . Infatti, in caso di cambio di indirizzo o numero di telefono, è importante pensare di restituire il tesserino del proprio cane all'archivio nazionale dei Carnivores Domestiques indicando le modifiche avvenute. Questi passaggi sono anche possibili online sul sito o l'applicazione FILALAPAT . Senza questi aggiornamenti, non verrai contattato se trovi il tuo cane perso o rubato.

No, un chip elettronico non è un GPS!

Contrariamente a una credenza popolare persistente, un microchip sottocutaneo non consente di geotaggare il proprio animale quando viene perso. Il chip è identificabile solo da un lettore di chip elettronico e consente solo di restituire le coordinate del proprietario dell'animale tramite il suo numero di identificazione univoco. Per geolocalizzare il suo animale, sul mercato sono presenti ganci di localizzazione e localizzazione GPS.

Dimostra che il tuo cane ti appartiene in caso di controversia

L'identificazione di un cane consente inoltre di designare il suo proprietario legale. Questo può essere utile per:

  • decidere la guardia del cane in caso di divorzio,
  • attestare il possesso del cane in caso di furto o l'appropriazione dell'animale da parte dei vicini,
  • designare la persona che dovrà pagare i danni causati dal suo cane in caso di incidente o quello che continuerà in caso di problemi.

Per essere in grado di garantire il suo cane

L'identificazione del cane utilizzando un microchip o un tatuaggio è una delle condizioni generali di sottoscrizione di tutte le assicurazioni sanitarie per i cani per ottenere il rimborso totale o parziale delle spese sanitarie sostenute per il suo animale.

Il microchip: cos'è? Come funziona?

Un chip elettronico ha la forma di un piccolo cilindro di 1 mm di diametro lungo da 3 a 4 mm, delle dimensioni di un chicco di riso .

Inserito sotto la pelle dell'animale, è un transponder in grado di trasmettere un codice univoco di quindici cifre al lettore specifico utilizzato per leggerlo.

Questo numero di quindici cifre si interrompe:

  • 3 cifre per il prefisso internazionale (250 per la Francia),
  • 2 cifre per la specie (26 per i cani),
  • 2 cifre per il codice del produttore del chip,
  • 8 cifre per il numero di identificazione specifico del cane.

Circondato da una capsula di bioglass, il microchip è perfettamente impermeabile, biocompatibile e sicuro per il cane perché non contiene alcun sistema magnetico o elettrico.

Come è un chip elettronico?

Un chip elettronico deve essere posizionato da un veterinario.

Il microchip viene iniettato sotto la pelle del cane usando una siringa intradermica con un grosso ago. L'impianto non è più doloroso per il cane di un'iniezione e quindi non richiede l' anestesia .

Evitare di accarezzare il cane nel sito di iniezione entro 3 settimane dall'impianto del chip per consentirgli di depositarsi bene nei tessuti e di non migrare.

In Francia, il chip è impiantato a livello della grondaia giugulare sinistra, cioè nel collo dietro l'orecchio sinistro del cane . Altri siti possono esistere in paesi diversi, ma dovrebbero essere standardizzati nel prossimo futuro secondo gli standard internazionali.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del chip elettronico?

Molti vantaggi

A differenza del tatuaggio, il microchip:

  • sorge senza anestesia . Evita i rischi e i costi associati ad esso,
  • è invisibile in modo più estetico di un tatuaggio nell'orecchio o all'interno della coscia,
  • è indelebile e molto difficile da falsificare,
  • viene letto da remoto "camminando" sul lettore dell'animale, che può essere pratico in cani timidi e / o aggressivi che non si lasciano manovrare facilmente,
  • è l'unico metodo per identificare un animale riconosciuto a livello internazionale .

Alcuni svantaggi

Il microchip non è ancora noto a tutti . Chiunque trovi un cane scheggiato non ha sempre il riflesso di portarlo dal veterinario, dal municipio, da una stazione di polizia o da una gendarmeria per cercare un chip. Detto questo, questo problema tende a svanire nel tempo man mano che le pulci diventano più prevalenti.

In casi molto rari, può migrare nel corpo del cane.

Mettendo un microchip su un cane: quanto costa?

L'implementazione di un chip elettronico da parte di un veterinario costa in media tra i 40 e i 70 € .

Questo tasso può aumentare se l'animale è agitato o spaventato e quindi deve essere sedato.

Informarsi, alcune condizioni di salute reciproca possono rimborsare queste spese, come parte di un pacchetto di prevenzione.