Muta nei cani

In primavera e in autunno, il tuo cane perderà grandi quantità di capelli. Niente di più normale: si tratta della muta stagionale. Questo fenomeno naturale consente al tuo cane di rinnovare il suo cappotto. Se non possiamo fermarlo, possiamo ancora mettere in atto alcune strategie per affrontarlo. Scopri quale!

Cosa c'è da muta nei cani?

La muta stagionale è nota per essere una maggiore perdita di capelli del solito nei cani, il che consente loro di rinnovare il mantello. Questo fenomeno si verifica due volte all'anno: in primavera, quando si forma il manto estivo meno denso e in autunno quando viene messo in opera il suo manto invernale più spesso.

Il fenomeno della muta stagionale è molto più marcato nei cani che vivono all'aperto o che escono molto perché influenzati dal fotoperiodismo (cioè la lunghezza dei giorni e il sole) e dalla temperatura esterna. I cani che vivono all'interno, sotto la costante luce artificiale, sperimentano una muta permanente durante tutto l'anno in quanto sono meno esposti ai cambiamenti di luce e temperatura.

Per sapere!

Gli ormoni giocano anche un ruolo nel fenomeno della muta del cane. Pertanto, non è raro che la perdita dei capelli si verifichi durante la gravidanza, l'allattamento o il caldo.

Tutte le razze di cani non sono uguali di fronte alla muta stagionale. Le mute stagionali più importanti si verificano nei cani i cui capelli hanno fasi di crescita brevi. Questo è ad esempio il caso di Husky, tra le altre razze di cani nordici.

D'altra parte, i cani la cui fase di accrescimento dei capelli è lunga quanto il barboncino non subiscono una muta stagionale significativa ma una perdita di capelli regolare durante l'anno. Tuttavia, poiché non sperimentano la muta stagionale, devono essere regolarmente curati.

Capire il ciclo dei capelli del cane

I peli di un cane crescono ciclicamente in 3 fasi successive:

  • una fase di crescita, detta anche fase anagen. Questa fase si divide in diverse fasi e la sua durata determina la lunghezza dei capelli. Questa durata dipende principalmente dalla razza del cane, dai fattori ormonali individuali e da fattori esterni come l'alimentazione o la stagione ...
  • una fase intermedia chiamata fase di catagen,
  • una fase di riposo o fase di telogen.

Ogni follicolo pilifero ha un ciclo a sé stante e non è sincronizzato con quello dei follicoli vicini, in modo che il pelo venga gradualmente e permanentemente rinnovato sull'intero corpo dell'animale. Ma in certi momenti, la massima crescita dei capelli avviene solitamente alla fine della primavera (quindi ci sono pochi peli morti nella fase di riposo estivo) e la crescita minima durante l'inverno, il che spiega il fenomeno della muta stagionale. .

La mia muta di cane: cosa fare?

Capirai: la muta stagionale è un fenomeno naturale che consente al tuo cane di adattare il suo cappotto alla stagione. È impossibile fermarlo! D'altra parte, possiamo mettere in atto alcune strategie per impedire che il pavimento della vostra casa sia completamente coperto di peli morti!

Regolare spazzolatura

Solo la spazzolatura normale può recuperare un massimo di peli morti che non finiranno per spargere il pavimento della tua casa. Combinando il districante con un'azione meccanica, spazzolare non solo elimina i capelli morti prima che cada, ma stimola anche la microcircolazione alla base dei capelli e quindi favorisce la loro ricrescita. Se durante l'anno si consiglia di spazzolare regolarmente, è ancora più appropriato durante i periodi di muta del tuo animale domestico.

Affinché questa spazzolatura non irriti la pelle del tuo fedele compagno, è comunque necessario utilizzare un'attrezzatura adeguata.

Per le razze canine a pelo corto o setoso, utilizzare una spazzola per card flessibile ogni giorno in combinazione con uno strumento di spargimento del capanno una volta alla settimana.

Per i cani con peli di media lunghezza, utilizzare un distruttore o pettine con denti grandi ogni giorno e poi uno strumento di eliminazione del capannone su base settimanale.

Sappi che ci sono anche spazzolini per la pulizia, che sono progettati per adattarsi direttamente o tramite un tubo sul manico dell'aspirapolvere. Questo accessorio intelligente rende possibile aspirare i peli "alla fonte" ed evitare che si disperda nel tuo interno. Invece, usa i pennelli che si adattano attraverso un tubo, in modo da poter posizionare l'aspirapolvere in un'altra stanza durante la spazzolatura, in modo da evitare che il suono dell'aspirapolvere possa disturbare o addirittura spaventare il cane.

Concentrarsi sulla dieta

Se non è sempre necessario utilizzare integratori alimentari del commercio "anti caduta" per i cani, è comunque consigliabile essere interessati alla qualità dell'alimentazione del proprio animale se le mute di quest'ultimo ti sembra troppo importante.

Infatti, una carenza proteica di buona qualità nutrizionale, vitamine (specialmente vitamine del gruppo B), minerali, oligoelementi o acidi grassi essenziali possono talvolta accentuare la perdita di capelli.

Una dieta inadatta può causare un pelo secco, opaco e fragile, che cadrà facilmente e rallenta la crescita dei capelli. Poi guarda la qualità delle crocchette del tuo cane e in particolare la quantità e la qualità delle proteine ​​che contengono . Per fare questo, i nostri articoli sulle proteine ​​e la scelta delle buone crocchette per il vostro cane dovrebbero aiutarvi a fare il punto. Se il tuo animale domestico viene nutrito con una razione domestica, assicurati che la carne che gli dai sia di buona qualità e consulta il tuo veterinario per sapere se le quantità che gli dai sono adatte ai suoi bisogni.

Inoltre, puoi anche provare ad integrare la dieta del tuo cane con capsule di pesce freddo di frutti di mare ricchi di omega 3 o cospargere con un po 'di lievito di birra frizzante, ricco di proteine ​​del gruppo. B e utile per mantenere un cappotto sano.

Perdita di capelli del cane: quando preoccuparsi?

Se la perdita di capelli del tuo cane è importante, se compaiono aree completamente prive di capelli o se compaiono lesioni o forfora, c'è una buona probabilità che il tuo cane sia affetto da una malattia della pelle. È quindi necessario consultare un veterinario per porre rimedio al problema.