Gastrite nei cani

La gastrite è un'infiammazione del rivestimento dello stomaco. Acuta o cronica, si manifesta con vari segni clinici e può essere spiegata da varie origini.

Gastrite del cane: definizione

La gastrite è definita come infiammazione del rivestimento interno dello stomaco . Può essere improvvisa: si chiama gastrite acuta o si evolve per un lungo periodo, nel caso di gastrite cronica .

Sintomi di gastrite nei cani

La gastrite si manifesta solitamente con la comparsa di vomito, che segna un attacco della parte superiore del sistema digestivo. In caso di rottura di un piccolo vaso sanguigno nello stomaco, il vomito può essere sfumato con sangue più o meno digerito, da rosso a bruno-nerastro.

Se la condizione colpisce anche l'intestino, può essere accompagnata da diarrea che può contenere sangue ( vedere la gastroenterite).

La gastrite è solitamente dolorosa e può quindi essere accompagnata da prostrazione, flusso salivare o "posizione di preghiera del cane".

La posizione di preghiera del cane è sinonimo di dolore

In caso di gastrite cronica, possiamo osservare un dimagrimento del cane e segni di affaticamento legati al suo rifiuto di mangiare (anoressia) e vomito ripetuto.

Cause di gastrite nei cani

Le cause della gastrite sono numerose.

Cause di gastrite acuta

La gastrite acuta è solitamente causata dal cibo . Può seguire un eccesso di cibo o l'ingestione di cibo avariato.

Può anche essere di origine medicinale . Alcuni farmaci hanno l'effetto collaterale di indebolire il rivestimento dello stomaco e sono la causa della gastrite.

L'ingestione di cibi o piante tossiche e di corpi estranei non digeribili può anche causare gastrite acuta.

In rari casi, la gastrite acuta può essere secondaria a malattie sistemiche come l'uremia in caso di insufficienza renale o sepsi.

Cause di gastrite cronica

Le infiammazioni croniche del rivestimento dello stomaco possono essere dovute a:

  • infestazione cronica dell'apparato digerente del cane da parte di parassiti interni (vermi),
  • un'intolleranza alimentare,
  • un riflusso di bile dal duodeno allo stomaco,
  • una colonizzazione dello stomaco da parte dei batteri di Helicobacter pylori,
  • un'infiltrazione della parete dello stomaco da parte di linfociti e plasmacellule (due varietà di globuli bianchi) nel contesto di una patologia chiamata gastroenterite linfoplasmocitica,
  • una malattia infiammatoria cronica dello stomaco e dell'intestino che si traduce in una infiltrazione di eosinofili (un'altra varietà di globuli bianchi) nella parete dello stomaco. Questa malattia è chiamata gastroenterite eosinofila. È relativamente comune tra shar pei, rottweilers e pastori tedeschi.

Trattamento della gastrite cane

Trattamento medico

Il vomito e il dolore che accompagna la gastrite possono essere alleviati dalla prescrizione di farmaci antiemetici e analgesici da parte di un veterinario. Una medicazione gastrica e farmaci anti-secretori (o antiacidi) proteggeranno anche il rivestimento interno dello stomaco danneggiato dalla malattia.

Questi farmaci fanno parte di un trattamento sintomatico che non tratta le cause della gastrite ma solo i suoi sintomi.

Oltre al trattamento sintomatico, possono essere prescritti altri farmaci che affrontano le cause della gastrite:

  • vermifugo in caso di gastrite causata da parassiti digestivi,
  • antibiotici in caso di infezione dello stomaco da parte di batteri,
  • antinfiammatorio in caso di malattie infiammatorie.

La gastrite causata dall'eccesso di cibo o dall'ingestione di un cibo danneggiato spesso induce il veterinario a raccomandare un riposo dell'apparato digerente consistente nel digiunare per 24-48 ore .

Un'intolleranza alimentare che causa la gastrite può essere risolta con un cambiamento nella dieta .

Generalmente, il trattamento medico della gastrite cronica è accompagnato da precauzioni alimentari . È infatti preferibile che i cani che soffrono di gastrite cronica ricevano alimenti altamente digeribili e frazionalmente, offerti in piccole quantità più volte al giorno.

Trattamento naturale della gastrite da parte delle piante

Oltre a un trattamento medico "tradizionale" e su consiglio del veterinario, puoi alleviare un cane che soffre di gastrite somministrando rimedi naturali a base di erbe.

È noto che Melissa allevia il vomito, la diarrea, il dolore e gli spasmi digestivi. È particolarmente indicato nei casi di gastrite perché aumenta la secrezione di muco, la sostanza che riveste la parete dello stomaco e la protegge dall'acidità.

La liquirizia ha proprietà gastriche antinfiammatorie, antispasmodiche e antiulcera.

Attenzione!

La liquirizia è controindicata nei cani con problemi cardiaci.

Il mirtillo chiamato anche mirtillo ha un'azione antibatterica. Previene l'adesione dei batteri Helicobacter pylori, implicati nella gastrite, al rivestimento dello stomaco.

La curcuma è usata per le sue proprietà antinfiammatorie e per la sua azione digestiva.