Demodicosi nei cani

Talvolta chiamata "rogna demodecica", la demodectis è una malattia dermatologica causata da un'eccessiva crescita eccessiva di un acaro vivo sulla pelle del cane: il Demodex . Perché la malattia si sta sviluppando? Come si è manifestato? E come trattarlo?

Qual è la demodicosi nei cani?

La demoducia è una malattia dermatologica del cane causata dalla crescita eccessiva di un acaro che vive nei follicoli piliferi del cane. Questi acari, il Demodex, fanno parte della flora commensale della pelle del cane. Ciò significa che molti cani (circa il 50% dei cani) li trasportano naturalmente senza che ciò possa causare problemi di salute. Ma succede che in certe circostanze, quando il sistema immunitario del cane si indebolisce, questi acari opportunistici "approfittano" di questa debolezza per moltiplicarsi eccessivamente, provocando una dermatosi che è una malattia della pelle. Pertanto, la demodicosi si manifesta nei cani giovani con un sistema immunitario fragile o deficiente o nei cani adulti con un'altra malattia sottostante che indebolisce la loro immunità come cancro, ipercorticismo, ipocorticismo o ipotiroidismo.

Come viene trasmessa la demodecia nei cani?

Gli agenti responsabili della demodicosi nei cani sono Demodex canis e Demodex injaï . Questi acari microscopici (non visibili ad occhio nudo) hanno un corpo allungato con 8 zampe molto piccole raggruppate verso la parte anteriore del corpo. Allo stato naturale, vivono esclusivamente nelle ghiandole sebacee e nei follicoli piliferi del cane e si nutrono di sebo. D'altra parte, non sono in grado di sopravvivere per più di qualche ora nell'ambiente esterno e il loro intero ciclo di sviluppo è all'interno del follicolo pilifero del cane.

La peculiarità del loro ciclo di vita spiega che l'ambiente non è una fonte di contaminazione per i cani da parte di Demodex . La trasmissione dell'acaro può essere effettuata solo tramite il contatto diretto del cane madre che lo trasporta ai suoi cuccioli appena nati durante il periodo dell'allattamento al seno. Negli animali adulti, la trasmissione dell'acaro per contatto diretto è rara e, quando si verifica, può essere effettuata solo su un animale che già soffre di una malattia che indebolisce le sue difese immunitarie.

La demodicosi canina non è contagiosa tra i cani. Inoltre, non è contagioso per gli esseri umani o gli animali che appartengono ad altre specie perché i Demodex che popolano la pelle del cane sono specifici delle specie canine.

Per ricordare

Gli acari responsabili del demodectic sono trasmessi solo dalla madre ai suoi cuccioli durante i loro primi giorni di vita e la demodecia è solo "innescata" in animali fragili e / o già malati.

Quali sono i sintomi della demodicosi?

La demodecia può assumere molte forme con vari sintomi. La demodicosi localizzata può essere distinta dalla demodicosi generalizzata .

Demodicosi localizzata

La demodicosi localizzata si verifica quando il cane ha meno di 5 lesioni alopecia in tutto il corpo . Per poter parlare di demodicosi localizzata, queste zone non devono provocare prurito con il cane, né essere superinfettate. Questa forma della malattia colpisce più spesso il cucciolo o il cane giovane prima dei suoi 3 anni .

I sintomi della demodicosi localizzata differiscono in base alla forma clinica della malattia. Quindi, distinguiamo forme nummulari o diffuse, demodecie localizzate in iniezioni di Demodex così come forme localizzate di demodicosi che colpiscono le gambe (pododermatite Demodex ) o orecchie (otite Demodex ).

Demodicosi localizzata di forma nummulare

In questa forma di demodicosi localizzata, ci sono regioni ben definite "lastre" di dimensioni ristrette, prive di capelli, dove la pelle può essere più o meno rossa con forfora (peli), punti neri (comedoni), e aree iperpigmentate (la pelle diventa grigiastra a nerastra).

Tutte le aree del corpo possono essere raggiunte, ma queste lesioni sono più spesso visibili intorno agli occhi del cane (le aree alopeciche disegnano come "occhiali" al cane), sulle labbra, sul muso, sul collo, sul torace e gambe anteriori .

demodicosi localizzata su una zampa

La zampa di un cane con demodicosi localizzata. L'iperpigmentazione della pelle è vista al centro della lesione.

demodicosi localizzata sul muso di un cane La museruola di un cane giovane con demodicosi localizzata. *

Demodicosi localizzata di forma diffusa

Questa forma di demodicosi si trova più frequentemente in Boxer, Bobtail, Westie, Pug e Dobermann. Le lesioni non sono ben delineate. Non si osserva una marcata perdita di capelli, ma arrossamento della pelle, forfora, punti neri, seborrea (aumento anormale della secrezione di sebo) e un odore rancido della pelle .

La demodecia di Demodex injai

Questa particolare forma di demodicosi colpisce soprattutto le razze canine appartenenti al gruppo di tane. È caratterizzato da grave seborrea e arrossamento della pelle sulla linea dorsale.

Demodicosi delle zampe o pododermatite a Demodex

Quando il demodectis è localizzato a uno dei piedi del cane, è chiamato pododermatite Demodex. La condizione si manifesta con una perdita di capelli e un arrossamento della pelle di spazi interdigitali (tra le dita).

Questa forma di demodicosi è spesso complicata da un'infezione batterica che porta al peggioramento delle lesioni, al gonfiore del piede e al dolore.

Otite a Demodex

A volte il Demodex si sviluppa nel condotto uditivo del cane e causa un'otite eritematosa-cereale : l'interno dell'orecchio è quindi molto rosso e ingombro di cerume ceroso di un colore bruno-giallastro.

Demodicosi generalizzata

Parliamo di demodicosi generalizzata:

  • se almeno cinque aree distinte del corpo del cane presentano lesioni (o due o più gambe affette da pododermatite),
  • o se la malattia si è diffusa in un'intera area del corpo,
  • o se c'è una complicazione batterica .

La demodicosi generalizzata è rara ma è una delle più gravi malattie dermatologiche canine . È spesso la conseguenza della demodicosi localizzata che si è diffusa. Viene quindi manifestato dal raggruppamento e / o dall'estensione delle lesioni osservabili durante la demodicosi localizzata. Spesso è complicato da piodermite, vale a dire una superinfezione batterica della pelle che è essa stessa causando prurito e lo sviluppo di croste o nuove lesioni contenenti pus. In caso di danno cronico, la pelle del cane può diventare di colore grigio-blu.

un cane con demodicosi generalizzata

Un cane con demodicosi generalizzata. *

Demodecia complicata con piodermite La demodicosi generalizzata può essere complicata da un'infezione batterica. Qui, il ventre di un cane coperto di pustole. *

Una demodicosi generalizzata è sempre la conseguenza di un problema immunitario del cane la cui origine può essere genetica, a causa di un'altra malattia o di un trattamento medico immunosoppressivo (cortisone, chemioterapia ...). Può verificarsi nei cani adulti o nei cani giovani.

Come viene diagnosticata la demodecia?

La diagnosi di demodicosi nei cani può essere fatta solo durante una consultazione dermatologica con il loro veterinario. Il veterinario eseguirà poi diversi raschiati cutanei per evidenziare la presenza dell'acaro responsabile della malattia utilizzando un microscopio.

Il veterinario può anche completare il test con un esame del sangue per trovare una malattia di base.

Demodecia del cane: quale trattamento?

Se il cane ha una forma di demodicosi localizzata, il veterinario può scegliere di non attuare un trattamento perché non è raro che la malattia progredisca spontaneamente al recupero.

In caso di demodicosi generalizzata, d'altra parte, un trattamento è obbligatorio perché il corpo del cane non arriverà da solo, nella maggior parte dei casi, a "subentrare" sull'acaro. Il trattamento può quindi richiedere:

  • prodotti a base di acaricidi sotto forma di pipette o soluzioni da applicare localmente o compresse per deglutire per il controllo dell'acaro Demodex,
  • un trattamento finalizzato all'eliminazione della causa sottostante delle demodecie, ad esempio il trattamento ormonale in caso di disturbi endocrini,
  • trattamento antibiotico per il trattamento di complicanze da infezione batterica della pelle,
  • shampoo e integratori alimentari (vitamine E, acidi grassi essenziali ...) volti a ripristinare le funzioni della barriera cutanea danneggiata dalla malattia.

Il trattamento della demodicosi generalizzata può essere lungo (4 mesi in media) e difficile. Il trattamento con l'acaricida, in particolare, non deve essere interrotto prima che due raschiature cutanee successive e distanziate di un mese siano negative.

Ricorda anche che le medicine complementari come la fitoterapia possono essere di grande aiuto, insieme ai trattamenti convenzionali per la demodicosi. Alcune piante hanno proprietà anti-infettivi e immunostimolatorie e possono supportare l'effetto dei trattamenti convenzionali quando altri possono ridurre l'infiammazione e aiutare a guarire. Chiedi al tuo veterinario per un consiglio.

* Crediti fotografici: veteriankey.com