Colite nei cani

La colite è un'infiammazione del colon del cane che può avere varie cause. È una condizione che è spesso responsabile della diarrea cronica.

Qual è la colite nei cani?

La colite è un'infiammazione del colon, quella parte dell'intestino del cane tra il suo intestino tenue e il suo retto.

In realtà, ci sono diversi tipi di colite nei cani. Di solito si distinguono in base al loro modo di evoluzione, acuto o cronico, o in base al loro aspetto istologico (aspetto dei tessuti biologici del colon osservati al microscopio) nel caso di colite istiocitica, linfoplasmocitica o eosinofila. In queste forme di colite, che sono malattie infiammatorie del colon, il rivestimento del colon è anormalmente infiltrato da diversi tipi di globuli bianchi, cellule che appartengono al sistema immunitario del cane.

Quali sono le cause della colite nei cani?

L'infiammazione del colon nei cani può essere la conseguenza:

  • la presenza di parassiti interni nel cane, sia vermi come ad esempio anchilostoma e trichurea o protozoo come Giardia,
  • intolleranza alimentare,
  • infezione da batteri come Salmonella, Clostridium, Yersinia o Campylobacter,
  • Infezione da fungo Histoplasma Capsulatum , che causa istoplasmosi,
  • malattia infiammatoria cronica intestinale (IBD),
  • la presenza di un tumore maligno come il linfoma o l'adenocarcinoma.

Quali sono i sintomi della colite nei cani?

La colite è principalmente manifestata da segni digestivi .

Il cane con colite ha solitamente feci molli ed è coperto di muco . I suoi escrementi possono contenere anche sangue rosso, segno che questo sangue non è digerito: un sintomo noto come ematochezia .

Il cane con la colite spesso soffre anche di quello che viene chiamato tenesmo : una dolorosa sensazione di tensione nel suo ano che spesso gli fa desiderare di andare incontro ai suoi bisogni.

Infine, a volte può presentare vomito, ma non è sistematico.

Come viene diagnosticata una colite nei cani?

La diagnosi di colite nei cani si basa principalmente sul completamento di due esami principali:

  • eseguire una coproscopia . Ciò comporta il prelievo di una piccola quantità di escrementi dall'animale al fine di osservarli al microscopio. Con l'aiuto di questo esame, si può notare in particolare la presenza di parassiti nelle selle,
  • esecuzione di fibroscopia e biopsia del colon. Durante questo esame, il veterinario esplorerà l'interno dell'intestino dell'animale usando un fascio di fibre ottiche e preleverà un campione di mucosa per l'analisi.

Se necessario, il veterinario sarà in grado di effettuare altri esami come esami del sangue o radiografia addominale o ultrasuoni.

Il trattamento della colite nei cani?

Il trattamento della colite nei cani dipenderà ovviamente dalla causa della malattia, determinata dal veterinario. Può essere la somministrazione di antibiotici, farmaci antifungini, controllo dei parassiti, farmaci immunosoppressivi ...

La somministrazione di un trattamento farmacologico può essere accompagnata da misure dietetiche nel caso di colite istiocitica, eosinofila o linfoplasmocita. Il cane deve quindi essere nutrito con un cibo ipoallergenico, iperdigestibile o ricco di fibre a bassa fermentazione per limitare l'infiammazione digestiva.