La castrazione del cane

Chirurgico e definitivo o chimico e temporaneo, è vero che la castrazione è una soluzione al comportamento aggressivo del cane maschio?

Perché usare la sterilizzazione del tuo cane? Qual è il prezzo di una castrazione? Tutte le risposte alle tue domande sono qui!

Qual è la castrazione di un cane?

La castrazione è sinonimo di sterilizzazione. Innanzitutto, la castrazione è uno strumento contraccettivo progettato per impedire la riproducibilità di un cane maschio.

Esistono due tipi di castrazione nei cani:

Castrazione chirurgica

Questa è una procedura chirurgica eseguita in anestesia generale, durante la quale il veterinario rimuove i testicoli dal cane. Può essere eseguito al più presto dall'età di 6 mesi. La castrazione chirurgica è ovviamente irreversibile.

Castrazione chimica

La castrazione chimica consiste nel porre sotto la pelle del cane un impianto impregnato di ormoni contraccettivi . L'impianto dell'impianto da parte del veterinario è praticamente indolore e non richiede l'anestesia dell'animale. L'impianto diventa attivo tra 4 e 6 settimane dopo la sua installazione e rimane efficace tra 6 e 12 mesi, a seconda della sua natura. È quindi completamente reversibile . Gli impianti hanno pochi effetti collaterali noti ai veterinari fino ad oggi, ad eccezione di un calo della fertilità con l'uso ripetuto.

Esistono anche altre soluzioni di castrazione chimica somministrate per iniezione. Solo queste soluzioni, basate sui progestinici, sono efficaci solo 3 settimane nel cane maschio e hanno molti più effetti collaterali rispetto agli impianti.

Perché castrare un cane?

Oltre a impedire al cane di riprodursi sterilizzandolo, la castrazione può avvenire in risposta a problemi comportamentali o medici.

La castrazione come soluzione per i fastidiosi comportamenti del cane

È stabilito che un livello elevato di testosterone nel cane è correlato con un aumento della sua aggressività. La castrazione, sia temporanea che permanente, ha l'effetto di ridurre la concentrazione ematica di questo ormone sessuale e quindi il comportamento aggressivo nei cani.

Agendo sulla libido del cane, anche la castrazione si riduce o si ferma:

  • le fughe di origine sessuale, per unire le femmine in calore,
  • altri comportamenti scomodi legati alla "iper-sessualità" come l'over-lapping o le marcature urinarie.

Resta inteso che la castrazione avrà solo un effetto sul comportamento aggressivo nei confronti di altri cani maschi, nei momenti in cui le femmine sono in calore. Se il comportamento aggressivo o fastidioso del cane ha un'origine diversa, estraneo alla sua sessualità, la castrazione non avrà alcun effetto.

Castrazione come indicazione medica

La castrazione chirurgica può essere raccomandata se il cane presenta:

  • uno o due testicoli ectopici, vale a dire non discesi nelle borse. Questi cani sono a più alto rischio di sviluppare tumori testicolari cancerosi con l'età. Si raccomanda quindi di rimuovere i testicoli prima dei 2 anni dell'animale per evitare questo rischio.
  • un tumore testicolare,
  • un tumore dei tessuti attorno all'ano chiamato circumanaloma o ipertrofia della prostata. Questi problemi di solito compaiono nei cani anziani.

Gli svantaggi della castrazione?

Il principale svantaggio della castrazione è l'aumento di peso . Infatti, la castrazione modifica il metabolismo del cane riducendo il fabbisogno energetico del 20%. Se l'animale mantiene la stessa assunzione dopo la sterilizzazione senza spendere più energia, immagazzinerà questo surplus di calorie sotto forma di grasso e chili in più!

Questo aumento di peso può essere evitato con semplici misure igieniche e dietetiche come:

  • ridurre la quantità di cibo distribuito,
  • sostituire gradualmente il solito cibo con un cibo più leggero,
  • aumentare il dispendio energetico aumentando l'attività fisica del cane castrato a poco a poco.

Chiedi al tuo veterinario un consiglio per evitare un eccessivo aumento di peso che sarebbe dannoso per la salute a lungo termine del tuo cane!

Quanto costa una castrazione?

Ogni clinica o pratica veterinaria è libera di fissare le proprie tariffe. Tuttavia, le fasce di prezzo variano in media da:

  • Da 60 a 100 € per il posizionamento di un impianto nel contesto di una castrazione chimica,
  • 120 a 200 € per una castrazione chirurgica.

La stragrande maggioranza delle assicurazioni sanitarie per cani rimborsa questi interventi. Educare se stessi!