Avvelenamento vegetale nei cani

Ci sono una cinquantina di piante velenose con conseguenze diverse per il cane. Quindi devi essere vigile e guardare il tuo cane.

Come evitare l'intossicazione da parte delle piante?

Normalmente, la dieta del cane contiene abbastanza fibre. Non ha bisogno di nutrirsi di piante. Tuttavia, alcuni cani hanno questa abitudine soprattutto i cuccioli che scoprono molto per gusto. Può anche accadere che i cani adulti lo ingeriscano.

Fai attenzione e non lasciare che il tuo cane ingerisca alcuna pianta! In effetti, alcuni sono tossici o addirittura mortali e possono avere gravi conseguenze sulla salute del tuo animale domestico a quattro zampe.

Devi stare attento e conoscere le diverse piante nel tuo ambiente a rischio: piante da interno, giardino o piante selvatiche. È anche consigliabile conoscere i nomi delle diverse piante che possiedi e le piante selvatiche che puoi incontrare nella tua zona.

Per precauzione, è meglio non lasciare le tue piante a disposizione del tuo cagnolino. Pensa a allevarli . Evitare l'acquisto di piante molto tossiche.

Se hai piante velenose, lavati le mani dopo aver toccato. Nel tuo giardino, cerca di proteggerli per non tentare il tuo cane. Puoi anche spruzzare repellente per tenerlo lontano. Quando ti prendi cura del tuo giardino, ricorda di indossare i guanti o di lavarsi le mani quando hai finito.

Durante le tue passeggiate, osserva il tuo cane e impediscigli di mangiare piante o fiori selvatici.

Quali sono i sintomi dell'avvelenamento da piante?

A seconda della pianta, le conseguenze possono essere molto gravi o addirittura fatali.

In generale, si osservano i seguenti sintomi:

  • disturbi digestivi : vomito, salivazione, diarrea, gastroenterite emorragica,
  • disturbi nervosi : paralisi, tremori, convulsioni, coma ...,
  • insufficienza renale,
  • insufficienza cardiaca,
  • alcune piante contengono lattice. Se il tuo cane li tocca, può portare a gengiviti o congiuntivite.

Cosa fare se il cane ingerisce una pianta velenosa?

Se il tuo cane ha ingerito una pianta velenosa, consulta immediatamente il veterinario, specificando il nome della pianta . Prima della consultazione, osserva qualsiasi cambiamento nel comportamento del tuo cane per segnalarlo al tuo medico.

Se il tuo cane sta mangiando una pianta e hai un dubbio, prendi un campione di questa pianta e contatta il veterinario o il centro antiveleni.

Se il tuo cane ha avvelenamento da parte delle piante:

  • non farlo vomitare,
  • non dargli da mangiare o da bere,
  • non dargli medicine senza consiglio medico,
  • monitora il suo comportamento per informare il veterinario.

Se dopo una passeggiata noti che il cane si comporta in modo insolito, consulta immediatamente il veterinario.

Quali sono le piante o i fiori a rischio?

Ci sono una cinquantina di piante velenose. Di questi, i più pericolosi sono:

  • l'oleandro,
  • il ficus,
  • tasso,
  • l'alloro,
  • il rododendro,
  • mughetto,
  • l'agrifoglio,
  • il tulipano,
  • vischio,
  • la yucca,
  • il giglio,
  • il filodendro.