Avvelenamento da cipolla nei cani

Cipolla, molti di noi lo trovano delizioso. Crudo come cotto, viene consumato quotidianamente in vari piatti. Ma lo sapevi che la cipolla è molto tossica per i nostri amici cani?

I composti di zolfo della cipolla responsabili della sua tossicità per il cane

La cipolla è un ortaggio utilizzato fin dall'antichità, non solo per le sue qualità gustative, ma anche per le sue numerose proprietà farmacologiche per l'uomo. Ipotetico, diuretico, antimicrobico, antimicotico, anti iperglicemico ... ci sono innumerevoli i suoi numerosi benefici sulla salute umana.

Tuttavia, oltre alle sue numerose vitamine e composti benefici per l'uomo, la cipolla contiene anche derivati ​​dello zolfo molto tossici per i carnivori domestici come gatti, furetti e cani.

L'avvelenamento da cipolla causa anemia emolitica . In altre parole, i composti dello zolfo della cipolla sono responsabili nel cane per la distruzione dei globuli rossi circolanti nel sangue. La cottura non distrugge i composti solforati della cipolla in modo che sia tossico per il cane in tutte le sue forme, crudo come cotto, fresco come congelato o disidratato. Basse quantità di cipolle sono sufficienti a mostrare segni di intossicazione in un cane, da 11 g di cipolla per kg di peso corporeo.

Questi stessi composti di zolfo sono tossici per i cani delle piante appartenenti alla famiglia botanica delle cipolle chiamata famiglia delle alliaceae. Questa famiglia conta aglio e porro anche tossici per il cane.

Segni di avvelenamento da cipolla

I sintomi rivelatori dell'avvelenamento da cipolla sono in realtà le conseguenze visibili o evidenti dell'anemia emolitica. Quindi, in caso di intossicazione da cipolla, si può osservare uno o più dei seguenti sintomi:

  • Emoglobinuria o presenza di emoglobina nelle urine del cane che li colora in rosso o marrone. Questo è chiamato "fondi di caffè" delle urine. Questo sintomo compare di solito entro 12-24 ore dall'ingestione della cipolla. Potrebbe essere l'unico segno clinico visibile di intossicazione e dovrebbe indurti a consultare un veterinario senza indugio.
  • Un abbattimento dell'animale.
  • Membrane mucose molto pallide o giallastre.
  • Un aumento della frequenza respiratoria per compensare la mancanza di ossigeno nel sangue legata alla distruzione dei globuli rossi responsabili del trasporto di questo gas agli organi.
  • Un aumento della frequenza cardiaca chiamato tachicardia.
  • Splenomegalia (aumento del volume della milza diventa palpabile).
  • Più raramente, diarrea, vomito e dolore addominale entro 13-48 ore dall'ingestione della cipolla.

Avvelenamento da cani con cipolle: quale rimedio?

Se il tuo cane ha mangiato cipolle o se sospetti avvelenamento da cipolla, è necessario che l'animale venga esaminato senza indugio da un veterinario.

Il veterinario sarà in grado di praticare esami urinari e esami del sangue per confermare o confutare l'intossicazione.

Se si tratta di un'intossicazione da cipolla, la prognosi è molto rara. Il cane di solito si risolve spontaneamente entro pochi giorni da questo tipo di intossicazione ma succede, in caso di grave intossicazione, che è necessario curarne i sintomi. Un infuso per proteggere la funzionalità renale danneggiata dalla distruzione dei globuli rossi può essere somministrato dal veterinario. Può anche prescrivere alla sua vitamina E a quattro zampe paziente le cui proprietà antiossidanti hanno l'effetto di proteggere le membrane dei globuli rossi. Per i titolari di un animale comune, la cura e il trattamento sono coperti dal vostro assicuratore.

L'animale dovrebbe essere ben controllato fino a 5-6 giorni dopo aver mangiato le cipolle. A tale scopo, il veterinario può raccomandare il ricovero in ospedale per alcuni giorni.