Intossicazione da cioccolato nei cani

Si dice che sia anti-depressivo, antiossidante e talvolta anche afrodisiaco. È anche noto per provocare crisi epatiche e farci ingrassare se lo abusiamo! Stiamo ovviamente parlando di cioccolato.

Durante le vacanze, fai attenzione all'avvelenamento da cioccolato!

E potrebbe anche essere per le sue virtù o semplicemente per il suo gusto delizioso che molte persone amano che noi offriamo e godiamo durante le vacanze. Se consumare il cioccolato con moderazione è un bene per noi, uomini, può essere estremamente pericoloso per i nostri amici a quattro zampe!

Il cacao, un ingrediente nel cioccolato, contiene teobromina. È un alcaloide vegetale che stimola principalmente il sistema nervoso e il cuore.

Per i nostri cani, la tossicità del cioccolato dipende dalla quantità ingerita:

  • Bastano da 10 a 30 grammi di cacao puro o cioccolato fondente per chilogrammo di peso corporeo dell'animale per scatenare l'intossicazione,
  • Da 200 a 250 grammi di cioccolato in polvere o latte al chilo hanno lo stesso effetto.

I sintomi che possono comparire in caso di intossicazione sono di ordine:

  • digestivo: ipersalivazione, vomito e diarrea durante le prime ore dopo l'ingestione,
  • cardio-respiratorio: aumento della frequenza cardiaca e della frequenza respiratoria inizialmente seguite da aritmie cardiache,
  • neurologico: agitazione, ansia, prostrazione sono i primi segni dopo l'ingestione di cioccolato seguito da atassia (rigidità dei muscoli), convulsioni e coma.

Possono verificarsi anche altri sintomi come perdite urinarie e febbre.

La morte dell'animale può verificarsi entro 48 ore dall'ingestione, a seconda della quantità consumata da quest'ultimo. Più scuro è il cioccolato, più tossico è. Sfortunatamente, non esiste un antidoto e possono essere trattati solo i sintomi causati dall'intossicazione.

Se il tuo cane ha mangiato del cioccolato:

  • non farti prendere dal panico,
  • prova a valutare la quantità e la natura del cioccolato ingerito,
  • contattare il veterinario direttamente o il veterinario su chiamata,
  • se l'ingestione recente (meno di 2 ore), induce il vomito,
  • se il tuo animale ha già i sintomi sopra menzionati, è necessaria un'assistenza veterinaria d'urgenza. Non aspettare il giorno dopo per andare.

Se il tuo animale è un gourmand e un ladro (come nel caso di molti dei nostri compagni), tieni il cioccolato fuori dalla portata del muso! Evita di posizionare la scatola di cioccolata sul tuo tavolino, ma preferisci conservarla in alto o in un contenitore che il tuo cane non può aprire.