Ipotiroidismo nei cani

L'ipotiroidismo è la malattia ormonale più comune nei cani.

Provoca sintomi variabili e variabili da un cane all'altro in modo che non sia sempre facile da diagnosticare. Ti viene detto cos'è l'ipotiroidismo e come viene trattato nei cani.

Cos'è l'ipotiroidismo?

L'ipotiroidismo è una malattia endocrina causata da bassi livelli di ormoni tiroidei nel sangue.

Questi ormoni sono fatti dalla tiroide, una ghiandola endocrina localizzata nel collo. Esistono due tipi: T4 o tiroxina e T3 o triiodotironina.

In realtà è T3 che è l'ormone completamente attivo. È fatto dal T4. La sua azione è essenziale per il buon funzionamento dell'intero organismo perché interviene in molti metabolismi: crescita, regolazione della temperatura corporea, maturazione del sistema nervoso centrale, metabolismo dei nutrienti, ecc. T4 non è solo il precursore di T3: svolge un ruolo nel rilascio di serotonina nel cervello. Questo neurotrasmettitore è particolarmente coinvolto nella regolazione dell'umore.

Quando i livelli ematici di ormoni tiroidei diminuiscono, la ghiandola pituitaria, un'altra ghiandola situata alla base del cervello, stimola la tiroide attraverso la secrezione di un ormone ipofisario chiamato TSH o ormone stimolante la tiroide. L'ipofisi viene stimolata da TRH o ormone tireotropico, sintetizzato dall'ipotalamo, un'altra ghiandola situata nel cervello. Viceversa, quando i livelli ematici di T3 e T4 sono sufficienti, riducono la quantità di TRH e secrezione di TSH. Questi meccanismi di regolazione consentono fisiologicamente di adattare la quantità di ormoni tiroidei prodotti dalla tiroide in base alle esigenze del corpo.

I ruoli cruciali di T3 e T4 spiegano quindi che una diminuzione dei loro livelli ematici in caso di ipotiroidismo, ci sono molti disturbi fisici e comportamentali. L'ipotiroidismo è infatti una malattia sistemica che colpisce tutti gli organi.

Diverse forme di ipotiroidismo nei cani

Esistono diverse forme di ipotiroidismo, a seconda della loro origine:

Ipotiroidismo primario

L'ipotiroidismo primario è una deficienza della produzione di ormone tiroideo causata da disfunzione tiroidea .

Nella maggior parte dei casi, deriva dalla progressiva distruzione della ghiandola tiroidea da parte degli anticorpi del cane stesso. Questa forma di ipotiroidismo autoimmune, detta anche tiroidite dei linfociti, è simile alla tiroidite di Hashimoto descritta negli esseri umani. La distruzione della ghiandola avviene progressivamente nel cane, in 1 o 3 anni, senza sintomi evidenti prima che si manifestino quelli dell'ipotiroidismo. Sfortunatamente questi segni compaiono quando la maggior parte della tiroide viene distrutta irreversibilmente.

Altre ipotiroidie primarie sono dette idiopatiche: le cellule funzionali della tiroide vengono gradualmente sostituite da cellule adipose senza che la causa di questa atrofia sia realmente nota.

Infine, ci sono anche ipotiroidismo primario congenito, presente dalla nascita.

Ipotiroidismo secondario e terziario

L'ipotiroidismo secondario e terziario non deriva dalla disfunzione tiroidea, ma è dovuto alla mancanza di secrezione di TSH da parte della ghiandola pituitaria (secondaria) o TRH dell'ipotalamo (terziario). Le cause possono essere malformazioni congenite, presenza di un tumore o inibizione della secrezione di ormone secondaria ad altre malattie. L'ipotiroidismo secondario e terziario è molto più raro nei cani.

Ipotiroidismo causato da tumori della tiroide

Ipotiroidismo può anche essere il risultato di un tumore della tiroide. In questo caso, il tumore invade e distrugge le cellule della tiroide responsabili della secrezione di ormoni.

Sintomi di ipotiroidismo nei cani

Poiché gli ormoni tiroidei agiscono su molti organi, i sintomi dell'ipotiroidismo sono numerosi, vari e variabili da cane a cane. Sono sia fisici che comportamentali.

Sintomi fisici di ipotiroidismo nei cani

I sintomi dell'ipotiroidismo sono comuni a un rallentamento generale del metabolismo del cane manifestato dai seguenti segni clinici:

  • stanchezza, grande apatia e ridotta tolleranza fisica,
  • aumento di peso e questo, nonostante l'appetito a volte diminuito,
  • un cambiamento di appetito verso il basso o verso l'alto,
  • disturbi digestivi come diarrea o vomito,
  • un calo della fertilità,
  • battito cardiaco lento (bradicardia),
  • zoppia e / o crampi,
  • depositi di colesterolo nella cornea,
  • problemi della pelle e pelo radi,
  • ...

Alcuni cani con ipotiroidismo possono avere solo una piccola parte dei sintomi sopra menzionati.

Cuccioli con ipotiroidismo congenito presenti con disturbi dello sviluppo e della crescita del cervello.

Sintomi comportamentali dell'ipotiroidismo nei cani

Ipotiroidismo può anche causare cambiamenti comportamentali nei cani. Quindi, un cane ipotiroideo può soffrire:

  • depressione recalcitranti a qualsiasi trattamento psicotropico,
  • brevi periodi di iperattività durante i quali il cane è in uno stato di ipervigilanza, entrambi eccitati e ansiosi come se fosse in stato di allerta,
  • le fobie apparivano senza spiegazioni, in reazione a cose banali della sua vita quotidiana,
  • aggressività, che si manifesta soprattutto quando si desidera toccarlo o quando si entra nel proprio luogo di riposo.

È stato dimostrato che alcune razze sono predisposte all'ipotiroidismo, come il Golden Retriever, ma oggi la malattia colpisce sempre più cani di tutte le razze. La malattia di solito si verifica tra i 3 e gli 8 anni e colpisce sia i maschi che le femmine.

La diagnosi di ipotiroidismo canino

La diagnosi di ipotiroidismo non è facile da stabilire per diversi motivi:

  • i sintomi dell'ipotiroidismo sono spesso non specifici. In altre parole, potrebbero essere attribuiti a molte altre malattie. Sono anche molto vari ed eterogenei da un cane malato all'altro.
  • I livelli di ormone tiroideo nel sangue sono molto fluttuanti durante lo stesso giorno, il che può distorcere i risultati degli esami del sangue eseguiti dal veterinario per fare la sua diagnosi.

La diagnosi di ipotiroidismo si basa su:

  • quando si esegue un esame del sangue nel quale si somministra T4, TSH e spesso colesterolo. In caso di ipotiroidismo, T4 dovrebbe essere normale a basso, normale ad alto TSH e colesterolo alto. L'elevato numero di risultati falsi negativi nei cani non sempre consente al primo test del sangue di escludere l'ipotiroidismo con certezza e spiega che spesso è necessario eseguire diversi test.
  • a volte su esami di imaging,
  • su un risultato terapeutico. Il trattamento dell'ipotiroidismo è privo di effetti collaterali nei cani. Se il sospetto di ipotiroidismo non è confermato dai test, il veterinario può scegliere di somministrare questo trattamento al cane e osservare, entro due o quattro settimane, che i suoi sintomi si riducano.

Trattamento dell'ipotiroidismo del cane

Il trattamento consiste nel somministrare ormoni tiroidei sintetici al cane malato.

La dose del farmaco viene calcolata in base al peso del cane e successivamente adattata in base alla risposta al trattamento e ai risultati degli esami del sangue di follow-up.

Deve essere somministrato per tutta la vita, in una o due dosi al giorno, preferibilmente quindici minuti o mezz'ora prima del pasto per aumentare l'efficacia del suo assorbimento.

La scomparsa dei sintomi è lunga e graduale.

Anche l'ipotiroidismo, ben trattato e stabilizzato, richiede il monitoraggio veterinario e regolari esami del sangue che possono giustificare la sottoscrizione dell'assicurazione sanitaria.