L'educazione di Jack Russel

Il Jack Russel è una razza di cane ben nota nel mondo del cinema e della televisione in generale!

Naturalmente, Milo è ricordato in The Mask o, più recentemente, Uggie in The Artist o il famoso Jack Russel del presentatore Christophe Dechavanne che lo ha seguito (e lo segue ancora) in tutti i suoi programmi televisivi.

Questa notorietà ha sfortunatamente dato una falsa reputazione a questa razza, anzi, è considerata una razza docile e facile da educare ("sì, hai visto bene in The Artist è pazzesco cosa fa il cane, e guarda il cane del presentatore, non muove cosa "). Sì, ma qui sono le "eccezioni" di Jack Russel che, per di più, sono eccessivamente allenate da formatori professionisti per ore e ore di istruzione. Nella vita reale, purtroppo, nella maggior parte dei casi, i proprietari di Jack Russel non se la passano!

Dovresti sapere che i Jack Russels sono i cani con il più alto tasso di abbandono nella SPA anche senza raggiungere l'età adulta. Ciò significa che alcuni proprietari si rendono subito conto di non aver fatto la scelta giusta per la gara!

Per evitare questo tipo di situazione, propongo oggi tutte le informazioni che devi sapere su Jack Russel e i consigli per riuscire ad educarle.

Chi è Jack Russel?

Il Jack Russel è una tana originariamente destinata alla caccia, in particolare alla caccia alla volpe. Il Jack ha, infatti, un carattere forte, non ha paura di nulla e la sua intelligenza a volte può sorpassarti, nel senso che cercherà costantemente di metterti alla prova e farlo alla testa. Ha molte passioni come scavare buchi (dì "Arrivederci" al tuo bellissimo giardino), tracciare tracce, tracce, conigli, gabier, ecc. (Dì "Ciao" a una staccionata per impedire che scenda in fuga per seguire un grande odore di gufo e "addio" per camminare in totale libertà nella foresta).

Come educare un Jack Russel?

Riguardo all'educazione, non esiste una speciale bacchetta magica di Jack Russel, ci sono semplicemente delle regole da attuare con un atteggiamento adeguato ed equo, proprio come per tutte le razze canine. Naturalmente seguiremo l'addestramento alla pulizia, imparando la solitudine e le indicazioni di base come camminare sul guinzaglio e il promemoria (indicazione essenziale, soprattutto per tutti i cani da caccia).

D'altra parte, ciò che alla fine differenzia l'educazione di un cane "lambda" (anche se un cane lambda non esiste realmente) dall'educazione di un Jack Russel, è la spesa e la risposta ai suoi ha bisogno.

Come con molti cani da lavoro, il Jack Russel ha un'energia traboccante e straordinaria . Quindi, come un maestro responsabile e premuroso (non è vero), devi offrire le attività del tuo cane che soddisfano i suoi bisogni fisici, mentali e olfattivi.

Come soddisfare i bisogni di un Jack Russel?

Per soddisfare le esigenze fisiche del tuo Jack Russel: una piccola camminata mattutina e serale per fare i suoi bisogni nel quartiere ovviamente non sarà sufficiente, sarai d'accordo.

Devi offrire al tuo Jack molti stimoli, odori e giochi in modo che siano davvero produttivi. Più il tuo cane è stanco, meglio sarà perché vorrà dire che sei riuscito a evacuare la sua sovra-energia e quindi soddisfare i suoi bisogni.

Quindi, se vivi in ​​città, non esitare a prendere l'auto per andare in ampi spazi dove sarà in grado di sfogarsi. Ovviamente, se il promemoria non viene acquisito, tieni un cordino (10, 20 o anche 30 metri perché no) attaccato al colletto piatto o all'imbracatura del tuo cane con una semplice sicurezza.

Poi, durante la corsa, offri al tuo cane sessioni di gioco con te, piccoli esercizi di tracciamento, ecc. Questo rafforzerà la tua relazione e permetterà che sia speso intellettualmente ma anche olfattivo (con tracciamento).

Un altro suggerimento per trascorrere il tuo cane, anche quando non ci sei, è di lasciare / nascondere dolcetti, giocattoli o ossa in tutto il giardino così il tuo cane si diverte e si occupa cercarli Puoi anche delimitare un luogo specifico in cui può scavare a volontà (verrà ovviamente appreso in anticipo che questo posto è dedicato a lui attraverso un pacchetto).

I giochi da proporre a un Jack Russel

Per quanto riguarda i giochi da offrire al tuo Jack, preferisci davvero gli esercizi di tracciamento (trucchi per la ricerca, ecc.) O esercizi di tirare con una corda nodo per lavorare con i controlli automatici e il ritorno alla calma su la tua indicazione

Inoltre, puoi anche offrire al tuo Jack Russel un'attività che sicuramente amerà: Agilità. Se stai andando in un club o stai installando diversi ostacoli nel tuo giardino, Jack Russel adorerà completare il corso. Questa attività ti permetterà di rafforzare la tua relazione ma anche, e soprattutto, di spendere il tuo cane nel modo più cool.

D'altra parte, assolutamente evitare i giochi di palle lanciate stupide e cattive perché questo ha solo interesse a rafforzare l'istinto di inseguimento dei cani, e, avrai capito, il Jack Russel non ha bisogno quello viene a rinforzare con precisione questo istinto.

Tuttavia, se il tuo cane ama davvero lanciare i giochi, puoi controllarli e renderli molto più "educativi" chiedendo un passaggio per muovere mentre ad esempio fai un tiro, o chiedendo al tuo cane di fare un nuovo esercizio prima avere la palla, ecc.

In breve, per educare un Jack Russel, devi:

  • Non aspettare che sia adulto prima di iniziare il primo apprendistato: pulizia, solitudine, promemoria, ecc.
  • Enfatizza l'indicazione del richiamo perché i Jack Russel sono ancora a caccia di cani e sono quindi dotati di un inseguimento istintivo fuori dal comune.
  • Non adottare un Jack Russel solo perché ne hai visto uno su una TV ben educata. Soprattutto, è necessario informarti sulla tua compatibilità con la razza (ambiente, tempo da dedicare, personaggi, istinti, ecc.)
  • Non essere maniacale, accetta i buchi nel giardino (altrimenti prendi un gatto ...)
  • Non essere sensibile all'udito, e sì, Jack Russell avrà il piacere di abbaiare a qualsiasi cosa si muova e potrebbe essere difficile (ma non impossibile) canalizzare.
  • Soddisfare i suoi bisogni fisici (passeggiate), intellettuale (giochi, formazione continua), olfattivo (tracciamento).
  • Insegnagli sempre cose nuove (trucchi di apprendimento per esempio) per stimolarlo regolarmente.