Assicurazione per cani di età superiore a 5 anni: operazione

assicurazione per cani oltre 5 anni

Le compagnie di assicurazione per i cani fissano determinati limiti di età oltre i quali rifiutano qualsiasi nuovo contratto. Il proprietario di un cane di età superiore ai 5 anni ha quindi tutto l'interesse a scegliere l'animale sanitario reciproco che possa garantire il suo cane adulto. Questo limite di età è determinato dalla razza del cane e le differenze tra le razze sono abbastanza importanti.

A che età è un cane anziano?

Alcune razze di cani entrano molto velocemente nella categoria degli anziani, con grande stupore del loro padrone. Questo è il caso delle razze giganti. Così, Mastino Napoletano, Mastino Tedesco, Cane Leonberg, Borzoi e altri San Bernardo - tra i cani più grandi del mondo - sono considerati giovani di 5 anni. La spiegazione è semplice: la loro aspettativa di vita è estremamente breve, incommensurabile in ogni caso a quella dei cani di piccola razze. Questi ultimi, canidi lillipuziani, superano felicemente i giganti, almeno per quanto riguarda il limite di età oltre il quale gli assicuratori li rifiutano. Per informazioni, Jack Russell, Dachshund, Yorkshire sono tra le piccole palle di capelli per mostrare un'aspettativa di vita di 13 a 16 anni. Per gli assicuratori, possono essere oggetto di un nuovo contratto fino all'età di 8 o 10 anni.

Come garantire un cane con più di 5 anni?

Incontrare un rifiuto è sempre spiacevole. Questo può trasformarsi in un incubo quando questo rifiuto riguarda l'adesione a un contratto di assicurazione sanitaria per cani. Una mancata accettazione del contratto può mettere a rischio la salute dell'animale. In effetti, i tassi veterinari sono sempre più alti e, per un maestro, questo costo può rapidamente squilibrare il bilancio della famiglia. È sufficiente che il suo cane sia affetto da una grave malattia o che abbia un incidente e tutto cambi se non è coperto da un mutuo per gli animali domestici. In molti casi, le possibilità finanziarie del proprietario dell'animale non gli permettono nemmeno di trattare almeno il suo fedele amico a quattro zampe.

Per garantire un cane oltre i 5 anni, a seconda della sua razza, potrebbe essere necessario ricorrere all'assicurazione che accetta i cani senza fissare un limite di età. Sono ancora pochi. È inoltre necessario sapere che alcune di queste compagnie di assicurazione animali piuttosto particolari stanno applicando un premio a qualsiasi nuovo contratto per cani anziani.

Garantire che il tuo cane sia molto giovane è meglio

Non appena accoglie un cane nella sua casa, il maestro deve tenere conto di questa particolarità a cui gli assicuratori si riferiscono per imporre limiti. Ma sfortunatamente molti proprietari non conoscono questa età e quando decidono di assicurarsi il loro fedele compagno, è già troppo tardi. Garantire al proprio cane il più presto possibile, a partire dai 2 o 3 mesi, è quindi una sicurezza. Ecco perché:

  • Sicurezza per l'assicuratore : in base al principio secondo il quale il cane è più vecchio, più è probabile che si ammali, rifiutando di assicurare un cane oltre i 5 anni limita l'importo delle prestazioni da restituire al proprietario. Dal momento che un giovane animale è statisticamente meno malato, ci si aspetta un costo inferiore in termini di rimborsi all'assicuratore.
  • Sicurezza per il cane : un cane assicurato al più presto beneficia di un controllo veterinario per tutta la vita. Questo è molto importante sia curativo che preventivo. Questo moltiplica le sue possibilità di invecchiare più serenamente, a un costo inferiore per il suo padrone.
  • Sicurezza per il proprietario del cane : l'acquisto o l'adozione di un cane richiede che il padrone si faccia carico delle proprie responsabilità. Spetta a lui osservare instancabilmente che il suo fedele compagno rimanga in buona salute. Assicurare al più presto al proprio cane un'assicurazione sanitaria reciproca limita il rischio di morte prematura a causa di una malattia che sarebbe stata destinata a peggiorare per negligenza o mancanza di mezzi.

Caratteristiche speciali dell'assicurazione per cani di oltre 5 anni

Ci sono poche differenze operative tra le diverse compagnie di assicurazione dell'animale domestico. Le uniche disparità sono principalmente nelle condizioni di ammissione poiché, come abbiamo visto, alcuni rifiutano cani anziani e altri li accettano.

Un proprietario che desidera stipulare un contratto di assistenza sanitaria per il suo cane oltre i 5 anni deve in molti casi fornire alla compagnia un certificato di buona salute preparato da un veterinario. Un questionario sanitario può essere richiesto al momento della domanda.

Un'altra condizione è spesso imposta dagli assicuratori. Riguarda il periodo di attesa. A volte è allungato se il cane da assicurare è entrato nella categoria dei cani anziani. Il periodo di attesa è un periodo determinato da ciascuna compagnia durante la quale il cane non ha copertura. Questo periodo può essere di alcuni giorni in caso di incidente e diversi mesi in caso di malattia. Pertanto, l'animale sanitario reciproco può garantire che l'animale non sia malato prima che il contratto abbia effetto.

Per affrontare la dura concorrenza nell'assicurazione sanitaria per animali domestici, alcuni assicuratori accettano cani di età superiore a 5 anni, senza un questionario sulla salute e non applicano un periodo di attesa. Queste peculiarità non sono trascurabili e rappresentano importanti criteri di selezione per i proprietari di canidi invecchiati.

Confronta i contratti per la salute dei cani prima di iscriverti

Trovare un contratto assicurativo per cani che si adatta alle esigenze dell'animale e al budget del master è un compito semplificato grazie al comparatore di assicurazioni animali. Questo strumento di confronto online è affidabile e fornisce le informazioni desiderate in pochi minuti. Il proprietario del cane può tranquillamente studiare le diverse citazioni proposte prima di scegliere la migliore salute reciproca per il suo cane in 5 anni. È, ovviamente, molto importante che sia consapevole delle condizioni generali, delle esclusioni, dell'esistenza o meno di un periodo di attesa.