Ci vogliono 6 mesi di tempo per aver battuto il suo cane

Un abitante di Val-de-Marne è stato condannato a 6 mesi di prigione per aver picchiato il suo cane, un bambino di 2 anni, Jack Russel.

Le organizzazioni per i diritti degli animali sono spesso angustiate dalla clemenza della giustizia per gli autori di crudeltà verso gli animali . Si ricorda in particolare la frase derisoria pronunciata per l'uomo che ha impiccato il suo cane a Nîmes lo scorso febbraio ... È ancora triste che l'atto di crudeltà non sia stato mantenuto per l'uomo che ha ucciso il suo cane in lo trascina dietro la sua auto il 7 agosto 2017 nelle Ardenne.

Ma questa volta, la giustizia non era così indulgente per questo metallurgista e fabbro di origine portoghese e residente a Villeneuve-Saint-Georges nella Val de Marne. Il 42enne è stato condannato a 6 mesi di prigione per aver picchiato Jocker, il suo 2enne Jack Russel.

L'uomo è stato filmato da uno dei suoi vicini che era stanco di frequentare regolarmente questo triste spettacolo. Va detto che la quarantena era consuetudine con il suo cane attuale ma anche con il suo precedente animale. Nel video, vediamo chiaramente il proprietario di Jocker appenderlo per le zampe posteriori e battere con un bastone prima di gettarlo a terra per finire a prenderlo a calci.

Il perpetratore, il cui processo ha avuto luogo giovedì, 10 agosto 2017, ha cercato di difendersi dicendo al giudice:

"Non l'ho frustato forte, o male. (...) Adoro il mio cane, altrimenti non l'avrei preso.

Argomenti che non hanno pesato molto pesantemente di fronte all'orrore e all'ovvietà della scena proiettata durante il pubblico. Inoltre non sono riusciti a convincere il giudice che ha risposto alla persona interessata:

"E quando sei cattivo, cosa fai al cane?" Finché non scorre sangue, non è meschino, vero? ".

Secondo la liberazione, il convenuto era già preoccupato per eventi simili nel 2013, ma il procedimento era stato respinto. È stato anche condannato a 4 mesi di sospensione della pena detentiva in un altro caso. Il suo atto di crudeltà ha trasformato la sua condanna sospesa in carcere con l'immediato arresto. L'uomo è stato anche bandito dal possedere un animale per 5 anni.

Per quanto riguarda Jocker, è stato affidato all'associazione per la difesa dei diritti degli animali che ha presentato una denuncia contro il suo padrone che, per fortuna, non è più così ...