Videogiochi per aiutare i cani ad invecchiare meglio

Cosa succederebbe se i videogiochi potessero aiutare i cervelli dei nostri anziani a stare all'erta e all'erta? Lo rivela un incredibile studio condotto presso l'Università Veterinaria di Vienna ...

I videogiochi sono spesso sospettati di addolcire il cervello dei geek che sono dipendenti da loro ... ma avresti immaginato un giorno che avrebbero potuto aiutare il cervello dei cani a rimanere giovani? Un grande studio scientifico condotto presso la Facoltà di Veterinaria di Vienna ha fatto l'esperimento ei risultati di questo studio sono sorprendenti ...

Lo scopo di questo studio era di vedere se i normali giochi per computer basati sui cani possono prevenire la degenerazione dei neuroni osservata con l'età . Questa degenerazione è solitamente associata allo sviluppo di disturbi della funzione cognitiva nel cane anziano.

Per aiutare a rallentare "l'invecchiamento del cervello", i ricercatori dell'Università di Vienna hanno avuto l'idea di stimolare di più in centinaia di cani di 6 anni e più, usando giochi educativi su schermo .

È davvero importante stimolare i neuroni dei cani anziani come affermato da Lisa Wallis, uno degli autori dello studio, ad AFP:

A volte tendiamo, con vecchi cani, a dire che li lasceremo soli sul divano a dormire tutto il giorno ... Nel fare ciò, tuttavia, non li facciamo bene.

I cani che hanno partecipato allo studio sono stati addestrati a utilizzare uno schermo interagendo con ... i loro tartufi. Uno dei giochi sviluppati durante lo studio consisteva ad esempio nel mirare una forma rotonda e una forma quadrata su uno schermo della fine del tartufo. Con ogni successo, i cani sono stati motivati ​​grazie a una ricompensa.

Una delle lezioni di questo studio è che i videogiochi potrebbero offrire ai nostri cani l' opportunità di stimolare il loro cervello, più vario e più complesso dei classici giocattoli per cani.

Quando saranno compresse elettroniche specificamente progettate per stimolare i neuroni dei nostri amici cani? Bene ... non è per ora! Per svilupparli, supererà comunque un grosso ostacolo: i tartufi bagnati dei nostri cagnolini che non (ancora) vanno d'accordo con i touch screen.