Conflitti tra cani: come evitarli?

Vediamo qui come capire, evitare e disinnescare i conflitti tra cani, sia adulti che cuccioli.

Le nozioni di dominio e gerarchia

Le spiegazioni sui conflitti tra cani derivano principalmente da studi condotti sul comportamento di lupi e cani selvatici. Studi che dimostrano il ruolo molto importante della gerarchia, le rigide regole gerarchiche basate sulla dominanza o la sottomissione di determinati soggetti.

Tuttavia, da diversi anni, sono stati condotti altri studi e la nozione di gerarchia non è tanto discussa come prima. Stiamo parlando di un sistema di pensiero totalmente obsoleto.

In effetti, ora vediamo che un cane di famiglia, in chiaro, un cane addomesticato non usa tante regole gerarchiche come un cane selvatico. Per questi animali selvatici, la gerarchia è essenziale per ovvi motivi di sopravvivenza. Tuttavia, un cane non ha bisogno di queste regole severe perché non rischia la sua vita ogni giorno.

Molti maestri vengono da me dicendomi che il loro cane è dominante perché sta combattendo con tutti i cani che incontra. Bene, dico "no", la diagnosi è cattiva. Un cane aggressivo non è necessariamente un cane dominante e viceversa. Un cane che combatte non appena ne ha l'opportunità è "solo" un cane che non ha o non ha più i codici cane corretti che, tanto più, dà origine a una forma di aggressione.

Non puoi e non dovresti gestire un conflitto tra due cani solo in base a chi è dominante e chi è dominato. Non funziona in questo modo perché siamo in presenza di animali domestici e non selvatici.

Suggerimenti per evitare possibili lotte tra cani

Dì a te stesso che il tuo cane, a differenza dei cani selvatici, invierà molti segnali per evitare conflitti, i cosiddetti segnali di pacificazione.

Infatti, quando scoppia uno scontro, i cani sono in pessimi stati emotivi.

Spetta a te assicurarti che ciò non accada e vedremo come evitarlo:

  • Nei suoi primi mesi, fai in modo che il tuo cucciolo incontri altri cani della stessa taglia all'inizio e poi qualsiasi tipo di cane.
  • La socializzazione intraspecifica del tuo cane deve essere sostenibile perché, in assenza di regolari incontri congenerici, il tuo cane potrebbe dimenticare i suoi codici cane e adottare comportamenti inappropriati nei confronti dei suoi simili.
  • Quando il cane è legato: non farlo entrare in contatto con altri cani. E sì, un cane attaccato non può fuggire e quindi è molto più vulnerabile. Quindi, tieni sempre una distanza di sicurezza di circa 5 metri quando i cani sono legati al guinzaglio.
  • Non lasciare sempre che il tuo cane vada dai suoi compagni, già perché non sai quale atteggiamento adotterà il cane di fronte, non lo conosci. Ma anche perché, se un giorno non vuoi che il tuo cane entri in contatto con un altro, questo, non abituato a rifiutarlo, sarà molto frustrato e molto difficile da canalizzare. Ti consiglio di regolare gli incontri, che il tuo cane si affidi a te per andare a vedere, o meno, un amico. Sii sempre attivo.
  • Quando il tuo cane mostra grugniti, setole, ecc. non accarezzarlo Puoi essere rassicurato facendo così, ma in realtà lo stai confortando in quello che sta facendo. La tua carezza è percepita come una ricompensa positiva e quindi rinforza il comportamento. Presta molta attenzione ai segnali che invii al tuo cane.
  • Quando due cani giocano insieme, a volte può essere molto impressionante dal punto di vista umano. Grugnisce, abbaia bruscamente, si gira e si stringe in tutte le direzioni: è normale! Non interrompere sempre la loro sessione di gioco perché li frustrerai solo nel momento esatto in cui hanno iniziato davvero a sfogarsi ea giocare a modo loro. Se i due cani sono socializzati correttamente e le loro madri hanno insegnato loro il morso inibito, allora dal primo dolore, il gioco si fermerà e lascerà il passo a una fase di calma, non ti preoccupare: fidati di loro. E sì, normalmente, la madre, durante le prime settimane di vita dei cuccioli, ha insegnato loro l'inibizione del morso che è quello di controllare la pressione delle loro mascelle.

Alcune regole per mettere i cani nelle migliori condizioni

Se vuoi che due cani si incontrino e ciò va bene, l'ambiente e il tuo atteggiamento devono essere appropriati. Se sei troppo stressato da questo incontro, il tuo cane lo sentirà e non sarà molto comodo neanche.

  • Preferisci invece un incontro fuori, in un luogo neutro e abbastanza grande.
  • La cosa più importante è non lasciare andare i cani e poi aspettare a braccia incrociate per vedere cosa accadrà.
  • Prima con il guinzaglio rilassato, inizia a camminare con i tuoi cani (sempre rispettando la distanza di sicurezza, ricorda).
  • Distacca i cani solo quando sono calmi e non prestare troppa attenzione alla presenza dell'altro.
  • Una volta staccato, cerca di non parlare con i tuoi cani, o se è il caso di dire "è cooooool" o "vai, camminiamo, è bello" molto positivamente. Se parli troppo strettamente con i tuoi cani, troppo fermamente, tenderà a renderli tesi e quindi a disagio.
  • Soprattutto: continua a camminare, non stare fermo, tende a stressare i cani.
  • Se uno dei due cani è molto giocatore e molto "fisso" su tutto ciò che è palla o bastone, ti consiglio di evitare di giocare a giochi di lancio durante questo incontro per evitare un conflitto legato alla possessività del giocattolo.
  • Per un incontro di successo, ti consiglio di iniziare con due cani del sesso opposto e della stessa taglia.
  • Se mai scoppia una lotta, afferra le zampe posteriori del cane che morde e tira per estrarlo. Attenzione : mai mettere le mani alla bocca del cane, anche involontariamente, potresti essere morso.
  • Soprattutto: non urlare, cerca di stare il più calmo possibile, porta i cani al guinzaglio e lascia 10 o 20 metri tra loro.

Hai tra le mani tutte le chiavi per promuovere un incontro di successo e particolarmente piacevole tra due cani. Ma attenzione, come per la specie umana, alcuni individui non riusciranno mai ad andare d'accordo, questione di affinità, di sentimento. A volte non vuoi che due cani vadano d'accordo perché li fai solo avere reazioni inappropriate. Impara a capire i tuoi cani, a osservarli e soprattutto a rispondere ai loro bisogni per permettere loro di evolversi in modo equilibrato.