Scegliere un cane per un anziano

I benefici associati alla presenza di un cane su base giornaliera sono stati dimostrati più volte attraverso numerosi studi.

È quindi naturale porsi la questione dell'adozione di un cane per un anziano, può essere affetto dalla solitudine e bisognoso di una presenza.

I benefici di avere un cane per un anziano

  • La presenza di un cane aiuta a mantenere un certo senso di responsabilità. In effetti, gli anziani non hanno responsabilità professionali o familiari nella maggior parte dei casi: la cura di un cane può quindi mantenere il senso del dovere.
  • La presenza di un cane con una persona anziana è una compagnia rassicurante, soprattutto per i familiari, a volte geograficamente distanti dall'anziano. Infatti, per non parlare della scelta di un cane con un istinto di guardia sviluppato, la sua sola presenza può assicurare la casa.
  • La presenza di un cane con una persona anziana, oltre ad alleviare una possibile solitudine, porta molti benefici fisici per l'anziano che dovrà uscire dal suo cane ogni giorno.

La scelta del cane per un anziano

Il cane scelto per una persona anziana dovrà ovviamente essere calmo e docile . Non si tratta di avere un cagnolino ingestibile, a casa o all'aperto, per ovvi motivi di sicurezza. Quindi, ecco i miei consigli principali per la scelta di un cane per un anziano:

Raccomandazione n. 1 : la scelta della razza è ovviamente importante e vedremo in seguito le diverse razze adattate agli anziani. Tuttavia, anche all'interno della stessa razza, i cani rimangono persone complete con il proprio carattere. Il carattere del cane deve quindi essere in accordo con lo stile di vita e la personalità dell'anziano.

Raccomandazione n. 2 : Non raccomando l'adozione di un cucciolo perché richiede molta energia e lavoro per ottenere un cane equilibrato. Inoltre, i cani vivono in media dieci anni, il che non sarà molto saggio per un anziano.

Raccomandazione 3 : L'adozione di un cane adulto ben bilanciato con background già educativi sarà quindi la più appropriata. Inoltre, spesso le associazioni cercano di mettere i cani che sono rimasti soli dopo il ricovero o, purtroppo, la morte del loro padrone: questo profilo del cane sarà l'ideale.

Raccomandazione 4 : Sarà anche preferibile favorire un cane di piccola taglia, che fa parte dell'animale domestico e dei cani da compagnia. Certamente ci sono cani di grossa taglia calmi e docili, ma, secondo me, questo è ancora rischioso perché non si può essere al sicuro da comportamenti indesiderati, in particolare cavalcare ... E gli anziani no potrebbe non avere la capacità fisica di gestire il suo cane se è molto alto e forte.

Razze di cani più adatte a vivere con un anziano

Un cane e un compagno di compagnia saranno la scelta migliore per accompagnare un anziano al giorno, eccone alcuni esempi: il Pug, il Cavalier King Charles, il Spitz nano, il Bichon (Maltese, Riccio, ecc.)., Coton de Tulear, Chihuahua, pechinese, ecc.

Attenzione però : anche se sono cani amatoriali che non hanno bisogno di una spesa grande e importante, sono comunque cani che devono camminare fuori casa (fuori giardino così) ogni giorno.

D'altra parte, la spesa fisica è una cosa, ma anche le spese mentali, sociali e olfattive devono essere prese in considerazione.

Quindi, l'anziano che adotta un cane avrà ancora la capacità fisica e l'energia per offrire al suo cane gite regolari, sessioni di gioco e tempo di occupazione possibile (intelligenza di gioco, d occupazione, monitoraggio, ecc.) quando non avrà tempo di occuparsi del suo cane.

Infine, sarà necessario soprattutto evitare di proporre a un anziano un cane da lavoro (cane pastore o cane da caccia) perché sarà complicato proporre al cane una spesa fisica e mentale sufficiente al suo buon equilibrio.

Condizioni speciali per l'adozione di un cane da parte di una persona anziana

  • Che l'anziano sia sufficientemente motivato e in grado di prendersi cura di un cane.
  • Che l'anziano abbia i mezzi finanziari per assumere un cane (cibo, tasse veterinarie, ecc.).
  • Che il cane sia calmo e docile, che abbia le basi educative e soprattutto non prenda il guinzaglio, nel qual caso l'accompagnamento personalizzato di un educatore canino sarà anche da prevedere nel budget.
  • Che la persona anziana possa anticipare l'uso di un dog sitter per ottenere il cane quando non può farlo.
  • Che la persona anziana anticipa il "dopo" e prepara soluzioni di guardia in caso di ospedalizzazione o purtroppo di morte (questa raccomandazione è valida per tutti i proprietari di cani, di qualsiasi età).