Ciò che questa coppia sta facendo per questi cani al termine della vita è travolgente ...

Michele e Jeff Allen hanno grandi cuori così. Quello che fanno per molti cani di fine vita è incredibilmente commovente ...

Bob appoggia la testa sul bordo del letto e guarda con gli occhi dolci volontari domestici che si fermano per accarezzarlo. Questo vecchio beagle non ha molto tempo per vivere, i volontari lo sanno ...

Bob è uno dei 27 cani che vivono in Michele House e Jeff Allen . La loro casa a Southampton, nel New Jersey, a un'ora da New York, ospita animali da rifugi che hanno bisogno di un posto dove vivere i loro ultimi giorni in pace . Non è una casa piena di tristezza ma una casa tranquilla, un rifugio per cani malati.

Al Allen's, tutto è pianificato in modo che i cani corrano giorni felici: hanno il diritto di salire sui divani e dormire sui letti per i bambini che sono riservati per loro! La casa è piena di volontari il cui ruolo è quello di coccolare i residenti pelosi o giocare con loro all'aperto. I pasti fatti in casa sono offerti anche tutti i giorni.

Gli Allens hanno infatti creato Monkey's House (la Casa delle Scimmie) per lasciare i cani alla fine della vita del loro rifugio per offrire loro una felice fine della vita . Questa è un'organizzazione senza scopo di lucro ospitata nella loro casa e nominata in omaggio a Monkey, un cane cuore che avevano raccolto prima di formalizzare le cose. Nella loro associazione, gli Allens concentrano i loro sforzi su cani i cui problemi di salute sono così costosi da non poter ricevere il tipo di assistenza di cui avrebbero bisogno nei rifugi.

Monkey's House accoglie cani con malattie che vanno dalle malattie cardiache, dal diabete al cancro. Tuttavia, ogni cane malato che è ospitato può rappresentare fino a $ 1.000 in spese veterinarie al mese . Moltiplicando questa quantità per il numero di cani nella casa, trovare fondi sufficienti per finanziare l'associazione risulta essere un compito particolarmente difficile.

Fortunatamente, i fondatori stanno lavorando duramente per trovare generosi donatori. Oggi l'associazione opera esclusivamente attraverso donazioni di privati ​​e produttori di alimenti per cani. Molti volontari, 50 in totale, danno anche molto del loro tempo. La Monkey's House sta finalmente ricevendo molto supporto dagli utenti dei social media, dove i volontari dell'associazione pubblicano regolarmente notizie e foto dei residenti. Bob, il vecchio beagle, è stato pianto da migliaia di fan su Facebook quando è morto il giorno dopo il video della CNN sul suo letto.

Prendersi cura dei cani alla fine della vita è diventato, per Michele Allen - un'ex infermiera - una vera vocazione. Sulla CNN, il fondatore di Monkey's House ha detto che ora percepisce la sua vecchia carriera come una lunga preparazione per la sua nuova vita. Tiriamo il cappello!